Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

28/01/13

Quenelle due versioni.....


Ultimamente sono divemtata la donna dei ricicli, ma si vede che ho acquistato troppa verdura e quindi non sono riuscita a smaltirla. Mi sono trovata da consumare immediatamente un bellissimo cespo di scarola riccia, un cavolfiore romano (almeno mi sembra), del guanciale affumicato e...tanta fantasia e quindi questi sono i miei......

Ingredienti per 4 persone (bastava due ma...)
 1 cespo di indivia riccia
1 cavolfiore romano....(poi vedete voi dalla foto il tipo..)
1 pezzo di guanciale affumicato ***
3 scalogni medi o 2 grandi
1 spicchio di aglio (io uso quello rosa meno forte)
pepe - sale -

Preparazione
Tagliate a quadrucci piccoli il guanciale, io ho levato un pò di grasso e fatelo sciogliere lentamente in una padella capiente dai bordi alti se l'avete io uso il wok.


Dopo soffritto il guanciale, toglietelo dalla padella e nel grasso rimasto mettete l'insalata lavata e tagliata ma lasciate quel poò di acqua e poi il cavolfiore tagliato a pezzetti. Leggeremente lasciate tostare e poi aggiungete circa uno/due bicchieri d'acqua, coprite e lasciate cuocere per 15 minuti circa.  Guardate se il tutto è cotto bene e se non abbastanza asciutto lasciate ancora per 6 minuti a fuoco alto per asciugare.
Aggoungete nel centro come dalla secondo foto a destra i dadolini del guanciale e date una bella mescolate, aggiungete sale e pepe e lasciate che il tutto si amalgami bene e diventi compatto come da foto tre in basso a sinistra.
A questo punto potete utilizzare l'insieme in due modi:

- cuocere a parte della pasta corta quando cotta la versate direttamente sulla verdura pronta, una spolveratina di formaggio ed avete il vostro bel piatto unico

- formare con l'impasto compatto raffreddato delle "quenelles" prendendo il composto con un cucchiaio e dandogli la forma come da foto (non mia è dal web di nuovo flash non ha funzionato grrrr), che allinenerete in una pirofila da forno leggermente unta con un pò di burro e alla fine cospargerete dei fiocchetti di burro assieme a formaggio gratuggiato di vostra scelta ed un pò di pane gratuggiato. In forno a gratinare per 10 minuti a 180°.


Potete fare le stesse quenelles con un impasto di ricotta e prosciutto cotto passato al mixer con l'aggiunta di pane ammollato nel latte e strizzato, un uovo il resto a vostra fantasia.

Risolvono benissimo con poche cose un piatto ricco e saziante con un insalata mista o preceduto da un piccolo antipasto avete una cena inusuale. 
In entrambi i casi vi consiglio un vinello bianco frizzante freddo.

Scusate per le foto ma non sono il mio forte.
Un abbraccio ciaoooo


NOTA ***
Il guanciale affumicato viene utilizzato per la famosa amatriciana e anche per la carbonare. In mancanza si usa la pancetta ma è tutt'altra cosa.
A me il guanciale piace tantissimo per il suo sapore particolare ma mi sono sempre chiesta come mai dal macellaio trovo il guanciale fresco bovino o di maiale magro mentre quello affumicato è sempre molto grasso con pochissima carne.
Premesso che il guanciale viene preso dalla "guancia + una parte del sottocollo" e quindi la guancia è magra ma il sottocollo è grasso.
Ho chiesto a vari macellai ma nessuno si è sbilanciato.
Il mio amico Pino Cossu  di  Bonta Sarde di Giuseppino Cossu   - Sardegna (non solo insaccati ma anche formaggi e altro)

 (foto del suo sito)

alla quale ho espresso la mia domanda ed allo stesso tempo ho dato una supposizione che poteva essere quella corretta,  ho avuto il suo supporto positivo.
Praticamente oggi si vuole solo acquistare carne magra e quindi la "Guancia" viene ripulita da tutto il grasso del sottocollo e quindi la si ha grande se di bovino più piccola se di maiale però completamente priva di grasso.
Ha bisogno di una cottura lunga ma diventa tenerissima e da un sughetto denso per la particolarità di rilasciare quel cosidetto "limo" che accade quando si cuociono i nervetti o simili.
Se invece il guanciale deve venire affumicato, il grasso non può essere tolto altrimenti diverebbe troppo duro e quindi viene reperito nelle macellerie o salumerie fornite il guanciale affumicato "grassotello" che rilascia durante il soffritto quel grasso molto buono e che da tanto sapore al piatto menzionato.
E' possibile trovare anche guanciale affumicato abbastanza magro ma è molto raro.
Tengo a precisare che il darvi l'indicazione di Bonta Sarde non è una forma di pubblicità ma solo una grazie all'amico che è stato tanto gentile da spiegarmi del perchè di questa differenza e che merita essere nominato nel mio modesto blog.





38 commenti

  1. Buona settimana cara Edvige.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissimo amico buona settimana anch a te.

      Elimina
  2. meglio evitare gli sprechi :) mai fatto le quenelle, e non mangio carne di maiale :D sono intollerante per cui la evito, però guanciale o pancetta danno quel tocco in più :) ciao cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai le quenelles si possono fare anche solo con l'insieme di verdure e con l'aggiunta di formaggio la carne non è obbligatoria.
      Io le ho fatte una volta con la carne di pollo e tacchino miste e sono venute buonissime.
      Cioo cara buona settimana e grazie della visita.

      Elimina
  3. Ciao cara edvige!
    ti rispondo qui per comodità.
    la nuova rubrica di ricette regionali è stata portata avanti in un gruppo nuovo, con logo nuovo ed alcune nuove blogger visto che il gruppo di prima si era dato uno stop. Molte di noi erano dispiaciute e quindi abbiamo deciso di ripartire con un format diverso! spero che tu abbia apprezzato le nostre ricette di oggi!! e grazie per aver fatto clic sulla nostra pagina....baci


    ps. adoro queste chenelle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene grazie dlla delucidazione sono anche in contatto FB con alcune di queste blogger e quindi se aggiornate vedo subito quelle chemi mancano le aggiungo.
      Ciaooo cara bacione

      Elimina
    2. Ti consiglio, se non lo hai già fatto, di segnarti la nostra pagina fb "L'Italia nel piatto"

      Elimina
    3. Si cara me la sono segnata e metterà un blogroll sulla destra con l'elenco delle 20 blogger che vi partecipano. Ho pensato di prendere la foto generica di Fb Italia.... come un banner con link diretto ed il titolo e sotto il roll che portano a voi singolarmente se ti va bene dimmelo altrimenti metto solo il bloroll e non la foto tratta da fb
      ciaooo

      Elimina
  4. Risposte
    1. Sono buone anche con solo verdura e formaggio sempre gratinate in forno però....ciaoooo

      Elimina
  5. Mi piace questo approfondimento sul guanciale. Fra l'altro io l'ho scoperto da poco, prima avevo sempre usato la pancetta ed in effetti i sapori sono diversi. L'idea delle quenelle cotte così è ottima, io di solito le vedo fare lesse, ma così secondo me restano decisamente più saporite. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione e restano anche più diciamo corpose anche senza mettere tante aggiunte affinchè non si disfino. Provale anche solo con le verdure sono ottime accompagnatrici o anche sole ciaooo

      Elimina
  6. davvero un'ottima idea! buona settimana :)

    RispondiElimina
  7. Mi piacciono molto queste ricette da riciclo,la tua è davvero ottima e il broccolo è romano hahaahha..ciaoo piacere di conoscerti a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha ma qui non te lo vendono come romano....io l'ho preso perchè mi piaceva. Piacere mio ciaooo

      Elimina
  8. Buonissime le quenelle, e non brontolare brontolona ^_____^ riciclare è così bello, ti stuzzica la fantasia !!!!!
    Buona notte
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha come sono contenta che qualcuno mi definisca brontolona mi sa tanto di amicizia ^-^ bacione Mandi

      Elimina
  9. Una ricetta saporitissima e versatile, bacio a presto

    RispondiElimina
  10. Ciao Edvige, eccomi qui a scoprire il tuo blog. aho trovato tantissime ricette interessanti.
    Non bisogna mai buttare nulla, e allora viva la fantasia che ci fa inventare ricette gustose con quello che si trova nel frigo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere anche se non sono una food blogger ma faccio del mio meglio buona giornata

      Elimina
  11. Belle davvero queste quenelle...e poi se sono del riciclo fanno per me!!! Grazie della visita e piacere di conoscerti... baci|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio e ti chiami come mia figlia...si alle volte le ricette del riciclo vengono anche più buone...ciaoooo

      Elimina
  12. Bellissime quenelle, non le conoscevo bravissima mi piace tutto!!
    Buona giornata cara!
    un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e buona giornata anche a te ciaooo

      Elimina
  13. Che bontà... io il guanciale grassoccio lo adoro!!!
    Copio subito!!!
    Un bacio, Tatiana

    RispondiElimina
  14. davvero deliziose, ottime con il guanciale, che sottovaluto sempre!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro il guanciale solo che è troppo grasso per me però tagliato mooolto sottile diventa croccante e l'eccesso lo elimino...ciaoooo

      Elimina
  15. Anch'io sono per il riciclo, si realizzano dei gustosi piatti! Ottime le quenelles, con i guanciale sono davvero appetitose! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di solito riciclo molto la verdura ne compro sempre troppa e poi mi avanza tipo patate carote porro coste e quindi metto assieme aggiungo qualcosa che ho in casa e se mi riesce frullo il tutto e condisco gnocchi o pasta.ciaooo

      Elimina
  16. Ciao cara ho un regalo per te sul mio blog .... inoltre il cavolo romanesco è un bellissimo oggetto matematico del quale ho parlato su un sito sull'infinito che ho fatto con una mia collega ciao ti dirò.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lia ciaooo....io ho anche un dono per te solamente che l'ho programmato di postarlo il 1 febbraio.....è pronto da tempo mi hai precedetu ma sono curiosa quali saranno le tue risposte.... sono passata da te bacioni

      Elimina
  17. ottima idea l'aggiunta del guanciale!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara Alice da quel tocco di sapore in più buona giornata

      Elimina
  18. Risposte
    1. so che non ti va cucinare fattele fare ehehehhe ciaooo

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole