02/05/13

Millefoglie ovvero la "Zavata"..carsolina

Le millefoglie o pasta crema qui "crema carsolina" si chiama "Zavata" ovvero una "ciabatta" per la grandezza della "fetta" che vi arriva in piatto....12 x 6 con tre strati... base, mezzo e copertura!!!! Qualche ristoratore le fa ancora più grandi o un pochino più piccole ma di solito sono enormi.





Giusto per rendere le ....proprozioni ...porzioni

Queste foto prese dal web a sinistra la classica delle pasticcerie, l'altra quella dei ristoranti carsolini **)


Le foto sono state tratte da Scelte di vino perchè è la pià fedele che ho trovato e l'articolo è veramente interessante e trovate anche una splendida ricetta di come si fa il liquore dal "terrano" un vino proprio locale comunque carsolino.

La crema una "pasticcera" riveduta come base utilizza latte fresco, tuorlo d'uovo, farina, vaniglia, grassi vegetali ma aggiunge anche il vino bianco oppure marsala o altro liquore sia secco che dolce. Viene utilizzata anche la panna montata che conferisce una morbidezza ed allegerisce la crema.
La crema che si gusta in prevalenza nei ristoranti sull'altopiano ovvero la "Zavata" si differenzia dall'una all'altra e moltissime volte il ristorante viene ricordato per la sua crema mentre il resto delle portate diventano secondarie. L'aspetto quando arriva nel piatto ti lascia a bocca aperta per le dimensioni...dopo un lauto pasto...ma affondare la forchetta nella pasta sfoglia anche se la farcitura scappa e gustarla è una cosa sublime i triestini e non solo ne vanno matti.
Si trova anche nelle pasticcerie di città, non sono proprio "Zavata" ma sono anche grandi anzi ti vengono offerte in due misure: grande o mignon ma credetemi mangiarla sul posto sull'altopiano è tutt'altra cosa.

Premetto che io non l'ho mai fatta, vista fare si e vi passo la ricetta di famiglia ovvero quella di mia zia che usava farla una volta al mese alla domenica..... diceva altrimenti ci si abituava troppo...ma la realtà era il costo a quei tempi !!!!

Ingredienti per 4 persone (considerando la dimenzione della "Zavata")
3 paste sfoglie rettangolari quelle che si comprano pronte reparto frigo (o le fate voi)
600 ml latte
4 tuorli d'uovo
100 gr di farina
35 gr di burro o margarine vegetali
2 cucchiai di vino bianco oppure marsala secco o altro liquore di vostro gusto
18o gr di zucchero
200 gr di panna fresca
sale q.b.
zucchero a velo q.b.

Procedimento
Stendete la pasta sfoglia un pò più sottile di quella confezionata e infornate i 3 fogli in forno preriscaldato a 170°. Controllate la cottura, non deve scurirsi e poi fatela raffreddare. Mi raccomando bucherellatela affinchè non si gonfi.

In una casseruola che possa andare sul fuoco, sbattete i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno spumosi e bianchi e aggiungete la farina incorporandola per benino. Poi aggiungete il latte poco alla volta per non fare grumi e mettete sul fuoco mescolando continuamente fino ad bollore leggero. Aggiungete il burro o altro a vostra scelta ed il vino o marsala e fate cuoce ancora fino a che la crema non raggiunge la densità giusta.  Montate la panna e aggiungentela alla crema tiepida delicatamente e lasciate raffreddare il tutto.

Stendete la crema su una sfoglia abbondantemente e poi sovrapponete la secondo e completate con un altro strato di crema. Cercate di dividere alla pari la crema nei due strati. Segnate l'ultima pasta sfoglia di copertura in rettangoli diciamo 12 x 6 in modo che poi tagliarla sia più semplice. 
Servitela ancora tiepida cospargendola di abbondante zucchero a velo.
Se la volete conservare in frigo non completatela con lo zucchero a velo altrimenti diventa umido e si attacca alla sfoglia.
Potete anche tagliare prima i rettangoli di pasta sfoglia e poi formare i strati.


NOTA
Mi ricordo che mia suocera preparava prima (con 2 uova) uno zabaione ovvero sbattute con lo zucchero fino a quando diventavano spumose, aggiungeva il marsala ed un pezzetto di burro e faceva addensare a bagnomaria. Poi con il latte e le restanti uova e farina preparava la crema e fuori dal fuoco ma calda aggiungeva lo zabaione.  Quando il tutto era tiepido aggiungeva la panna montata.
Poi la metteva in frigo a raffreddare e quando era bella fresca e compatta la assemblava con la pasta sfoglia.

Mi raccomando chi la prova a fare che mi racconti se le è paciuta.

Buona giornata ciaoooo.

PS.
Vi voglio dare alcuni link interessanti dal punto di vista culinario e informaculinario locale che sono questi






**)
Le amiche che mi hanno letta ad anni di distanza non hanno trovato più le foto. E' una cosa che succedeva ma succede ancora ed ora ovvio mettendo anche il link da dove sono state prese. Ho cercato altre immagini perchè il sito citato pewr la loro ricetta non sono più presenti sul loro sito. Ne ho messo delle altre prese dal web ma non sono indicazioni precise nemmeno su Pintares. 
Un tanto per dovere nel caso che qualcuno abbia da dirmi qualcosa pronta a citare quello che io non ho trovato.

66 commenti

  1. mi viene da dire....mamma che goloso!!!
    bacione grandissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh le porzioni sono enormi di solito in estate andiamo al pomeriggio e prendiamo una "zavata" in due altrimenti io non riesco a finirla. Bacione

      Elimina
  2. Mamma ma è da svenimento questa mille foglie!!!!mmmmmmmmmm....che buonaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Svenimento....siiii doppo un pranzo carsolino ancora questa svieni di sicuro. Ciaoooo

      Elimina
  3. Hello my friend Edvige!
    That recipe should I try it on, it looks good.
    I want to wish you my dear friend a wonderful continuation of our week.
    Hugs.
    / / Ann Marie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello Ann Marie dear friend, made yourself this recipe is very good if you wish ? try in english. Have a nice week her is raining...
      Hugs
      Edvige

      Elimina
  4. NON SO PERCHE.....MA QUESTI TIPI DI DOLCI MI PIACCIONO COSI TANTO CHE OGNI VOLTA UNA FETTA NON BASTA MAI ^_^
    GRAZIE MILLE EDVIGE PER LA RICETTA ^_^
    BACI
    NUNZIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nunzia questa fettona credimi una volta mangiata non ti rimane altro spazio.. bacioni e grazie.

      Elimina
  5. è da venire a provarla di corsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...passa per Trieste hai il carso bello verdeggiante a disposizione.Ciasooo

      Elimina
  6. la adoroooooooooooo , ingrasso solo a vederla!!!!

    RispondiElimina
  7. Anche il nome fa capire che è fantastica...una porzione normale non basta! L'aggiunta del vino o del marsala o la versione di tua suocera la rendono più golosa della millefoglie con la sola crema pasticcera !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una cosa particolare perchè ogni ristoratore ha la sua formuletta e quindi a gusto qualcuna ti piace di più. Ciaooo.

      Elimina
  8. Che bontà, Edvige... una golosità unica! :D Devo assolutamente provare, grazie per la ricetta!!! :) Un abbraccio forte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova quella di mia suocera secondo me è ancora più buona. Bacione e buona giornata.

      Elimina
  9. Una millefoglie così è semplicemente strepitosa! Da far perdere la testa! Grazie Edvige. Ps a proposito la foto di oggi della copetina è divertentissima e bellssima! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Serena prova la versione suocera secondo me è ancora più buona. Bacioni e grazie per l'apprezzamento foto se ti piace la puoi prendere non è bloccata.

      Elimina
  10. Ciao! che meraviglia! davvero bellissimo e chissà che buona anche questa millefoglie!
    complimenti davvero.
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema di mia suocera è buona anche mangiata a cucchiaiate.....bacioni.

      Elimina
  11. Cara Edvige, io ne vado pozzo per la pasta svoglia, naturalmente piena di panna e crema:)
    Ciao e buon pomeriggio oggi abbiamo il sole.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso oggi qui pioggia speriamo domani ciaooo.

      Elimina
  12. da piccolo non mi piaceva per niente, è da un po' che non la provo... forse ho cambiato gusto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova all'inizio la crema di mia suocera mangiata anche solo cosè una squisitezza...ciaooo

      Elimina
  13. le porzioni enormi di dolce mi gratificano !!! comunque tua suocera rendeva la crema super goduriosa......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui sul carso e anche nelle pasticcerie di Trieste molti dolci sono poriononi grandi affiancati da quella mignon hai l'imbarazzo della scelta...

      Elimina
  14. mamma mia! certo che deve essere una vera goduria! potessi mangiarla! va beh! bello il video della brreria le ho viste ieri anzi mi sn fatta un viaggetto a ritroso nel tuo blog :) ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' per questo che non me la sono ancora fatta ...non potrei mangiarla quindi aspetto l'occasione per rubare un angolino....ciaooo cara grazie del passaggio.

      Elimina
  15. dolce golosissimo e la foto del tuo amico austriaco è troppo forte:))
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie l'amico me ne manda ogni giorno io non so dove trova il tempo per cercare....va bene che ce tutto un lavoro di amici dall'Olanda, Germania ecc. ma lo stesso....
      Bacioni cara Alice buona fine settimana.

      Elimina
  16. La carsolinaaaaa.....la adorooooooo!!!!!!
    Grazie per la ricetta, un dono dal cielo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tatiana prova la crema versione suocera e mangiala anche cosi una libidine...ciaoooo

      Elimina
  17. Edvige, io adoro la millefoglie è il mio dolce preferito, che gola!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dico anche a te prova la versione crema suocera è favoloso anche mangiata a cucchiaiate. ciaooo

      Elimina
  18. Non so com'è ma questa ricettina mi ha fatto tornare la fame:) brava!
    Un bacione cara:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara troppo buona e si la fame viene...bacioni e buona fine settimana

      Elimina
  19. Sicuramente la proverò con la variante della nonna...e poi ti farò sapere!!
    Grazie per aver condiviso e fatto conoscere questa ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa, la variante della suocera! ;)

      Elimina
    2. Grazie cara quella è super un abbraccio e buona fine settimana

      Elimina
  20. non è di certo un dolce da mangiare durante un periodo di dieta, dovrò rimandare ancora un pò e me ne dispiace...un bacione e buon we...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh se divide la fetta in una giornata mangiando solo quella hai fatto la tua dieta golosa .....buon we...ciaoo

      Elimina
  21. Cara Edvige, eccomi finalmente a commentare questo splendore... Noi la facciamo molto simile, solo non mettiamo la panna. E' una bomba!
    Buona notte e un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo la vera crema pasticcera non ha panna ma questa è diversa...infatti le paste creme che trovi in giro non solo qui è crema classica magari con più o meno vaniglia.
      Ciaooo cara un abbraccio
      Buona fine settimana.

      Elimina
  22. E' dolce che mi riprometto di fare, ma poi non lo faccio mai. La foto mi ha fatto venire una voglia!!!!! Buonissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...siiiiiii e se vai sui altri link ti viene ancora più fame ciaoooo

      Elimina
  23. Edvige carissima. sono passata per invitarti nel mio nuovo blog, ti aspetto!
    http://laviadeigigli.blogspot.it/
    Ti faccio i complimenti per questa millefoglie, brava davvero!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara vengo subito a vedere intanto buona fine settimana e grazie dell'avviso.

      Elimina
  24. Una ricetta davvero deliziosa e curiosa Edvige!! Non la conoscevo ma deve essere buonissima!!! fetta extralarge ma molto molto invitante!!!! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara un abbraccio e buona fine settimana.

      Elimina
  25. Ne voglio una fetta enormissimaaaaaa :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che questa è una "zavata" ovvero ciabatta numero 45 per cui se più grande vuoi una 50....vieni a Trieste sul carso...e te la faccio mangiare....buona fine settimana.

      Elimina
  26. SEguirò il consiglio di tua suocera...provare con il burro negli ingredienti della crema lo trovo giusto, ti compatta bene il dolce dopo il frigo e durante il taglio delle porzioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si funziona e poi creare la pasta con la crema gia fredda diventa facile e la pasta sfoglia è super croccante anche quella di mezzo.
      Grazie della visita ciaooooo

      Elimina
  27. che bella ricetta!!!!!!! da provare subito!!!! adoro i dolci cremosi e croccanti di sfoglia!
    buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si se usi il sistema di suocera il croccante è assicurato. ciaoooo

      Elimina
  28. Oggi provo a fare la torta carsolina

    RispondiElimina
  29. Carissima Edvige oggi ho pubblicato la tua ricetta
    http://antonella-lacasettadicioccolato.blogspot.it/2017/02/zavatta-triestina-o-pasta-crema.html

    RispondiElimina
  30. Ciao Edvige, sono passata a leggere la ricetta di questa mille foglie che al tempo non ci conoscevamo e l'ho persa. Anche se ora le foto non si vedono, ma l'ho vista quella su FB ed era favolosa. Mi hai fatto venire una voglia, è proprio una goduria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea ho cercato di rimediare mettendo altre foto non ho mai capito perchè accade. Grazie e buona domenica

      Elimina
    2. Se sono foto prese dal web non so, ma è capitato anche a me, dopo un certo periodo non c'erano più se li avevo messe da parte come idea, ma si possono sempre riprendere.

      Elimina
    3. Purtroppo queste no, non ho salvato nessuna ed erano del sito che avevo citato che non le ha più soltanto l'articolo. Pazienza ho trovato altre. Buona serata e grazie.

      Elimina
  31. sempre mangiata la millefoglie, era pure la mia torta di nozze, ma mai la zavata...devo assolutamente provarla, deve essere deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena ho cercato di mettere le foto che sono sparite ma anche dai siti dove le avevo prese. Grazie della visita.Buona domenica

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole
 Cookie Policy        Privacy Policy