Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

21/04/15

Prosciutto cotto alias "Prosciutto cotto di Praga" con l'osso, tagliato a mano (solo a Trieste )

 

Prosciutto di Praga
da non confondere con il classico prosciutto cotto che si trova in vendita di varie marche: Gran Biscotto, Citterio, ecc. Questo è originario del Friuli Venezia Giulia quando ancora faceva parte dell'Impero Asburgico (da qui il nome di Praga), e nasce dall'arrostitura della coscia di maiale appesa alla cappa del focolare nelle cucine contadine. La coscia (con l'osso) prende il classico sapore dell'arrostito oltre ad un gradevole sentore di fumo che è la sua caratteristica principale.
Ora, in particolare a Trieste, la coscia viene cotta in una crosta di pane in forno mantenendo cosi tutti gli umori e sapore della coscia stessa previa marinatura con aromi, una leccornia per i cittadini triestini in quanto la trovano sempre di giornata ed è senza conservanti. Una fetta calda con senape e/o radice di rafano grattuggiata (kren) è uno spuntino classico con un bicchiere di vino o di birra in estate bella gelata.
Infatti, il maggior produttore locale Masé lo serve quasi ogni giorno nei suoi punti vendita e l'acquirente chiede sempre "la ga cotto caldo ....".ovvero tiene cotto caldo oggi....

Purtroppo il cotto di Praga che da generazioni porta il marchio della famiglia Masè per un insieme di circostanze ha dovuto cedere l'attività (da poco) ed è subentrato l'imprenditore Duckcevich che è anche famoso nella regione per i suoi salumi ma principalmente per il prosciutto crudo di San Daniele.
Ho trovato un filmato sull'azienda quando era ancora  di proprietà della famiglia Masè che in questo video, presentato proprio dall'ultimo erede della famiglia,  specifica tutti i passaggi della coscia di maiale a come diventa "cotto Praga".



Oggi i punti vendita in città come lo stabilimento,  pur mantenendo il nome sono ora di proprietà del marchio Duckcevich ed ho trovato anche un filmato recentissimo del 23 febbraio 2015 alla trasmissione di "Linea Verde" che ha presenta il prosciutto di Trieste - cotto Praga proprio nello stabilimento e l'imprenditore Duckcevich racconta come si svolge la lavorazione inclusa quella dei suoi storici prodotti.
Le fasi della lavorazione si equivalgono in quanto il prosciutto cotto Praga di Trieste è una tradizione che si è aggiunge alla produzione dell'imprenditore stesso che l'ha rilevata.
Essendo una trasmissione RAI non è possibile mettere il codice del video ma vi metto il link per andare direttamente alla pagina in questione. La lavorazione è la stessa del filmato Masè ma ci sono delle innovazioni ed altre informazione sulla sua produzione che merita vederla. E' sempre interessante conoscere la produzione di un prodotto che arriva sulla nostra tavola e nella nostra cucina per tantissimi piatti che facciamo già o che andremo a fare.

Linea Verde - 23.2.2015 -
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-8acc3a1f-cec6-4e95-8201-738535f06407.html


Il prosciutto cotto di Trieste è unico per il suo sapore e come sfizio verso le 11:00 di mattina,  il classico "rebecchin" ovvero merendina....si usa andare al Buffet da Pepialtro locale storico per farsi un "rodoletto" (una fettina arrotolata su uno stecchino) assieme ad un bicchiere di vino oppure un "birillo" piccolo bicchiere di birra alla spina. Andate a vederlo al link cliccando il nome merita davvero una visita come curiosità locale, come locale storico di Trieste.... e forse vi viene anche fame. 

Grazie di avermi letta e spero che qualcuno che passa per Trieste si ricordi di questo locale e del "rodolette di persutto" - rotolino di prosciutto perchè non lo troverà da altre parti e magari mi avvisi che sarò ben lieta di accompagnarlo.

Un abbraccio e buona giornata.

25 commenti

  1. cavoli non sapevo del prosciutto di trieste. grazie per la dritta, la prossima volta mi ricorderò sicuramente! buona giornata, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea se vieni avvisami andiamo assieme a fare un "rebechin" ;) ciaooo e buona giornata

      Elimina
  2. grazie delle info le terrò presenti!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi raccomando Federica se vieni avvisami. <3

      Elimina
  3. Cara Edvige, vedi pure io non conoscevo il prosciutto di Trieste,
    peccato che qui non si trova!!!
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un pò difficile che sia conosciuto all'estero ed anche in Italia non è proprio noto ed anche non viene esportato questo tipo. Grazie e buona giornata.

      Elimina
  4. Ho avuto modo di assaggiare quel prosciutto, a Trieste, anche se non ricordo esattamente dove. Semplicemente imbattibile, soprattutto per una come me che preferisce il cotto a qualsiasi altro salume....

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensi sia stato il locale suindicato il Buffet di solito vanno quasi tutti li è il più conosciuto in assoluto anche negli USA
      Buona giornata

      Elimina
  5. sei sempre avanti,grazie per avermi fatto conoscere questa delizia :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tina prima o dopo passerai di qua...ciaooo buona giornata
      <3

      Elimina
  6. Che buonoooo...., ne mangerei qualche fettina anche io !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono fettine grossine vengono tagliate a mano. Buonoooo e buona giornata.

      Elimina
  7. Carissima Edvige, ho trovato, come sempre il tuo post estremamente interessante: nella mia grandissima ignoranza pur avendo sentito nominare (e pur avendo anche assaggiato in più occasioni) il prosciutto cotto di Praga (che mi è piaciuto
    tantissimo, decisamente più del cotto tradizionale) non sapevo fosse realizzato proprio a Trieste: è una vera bontà e sono sicura che lì da voi sarà ancora più buono in quanto prodotto direttamente in loco:)). Un esempio per rendere l'idea: il salmone
    che trovo qua (sia crudo che affumicato) non ha niente a che vedere con quello che ho assaggiato in Norvegia...tutta un'altra cosa...stesso discorso penso potrei fare per il cotto di Praga:))
    da voi vi è una tradizione legata al consumo di quest'ottimo prosciutto e non immagini quanto mi piacerebbe assaggiare il rodoletto, mi è venuta l'acquolina:)) molto interessante il video
    dove l'ultimo erede della famiglia Masè espone tutti i passaggi relativi alla creazione di questo prodotto ..purtroppo ho avuto molti problemi per visualizzare il secondo video (al contrario del
    primo che ho visto benissimo senza alcun problema) mentre ho letto con piacere le informazioni contenute all'interno del sito del Buffet da Pepi: un locale sorto dapprima come trattoria alla fine
    del XIX secolo e che per tantissimi anni ha continuato a presentare piatti appartenenti alla tradizione (moltissimi sicuramente a me sconosciuti) che mi piacerebbe davvero poter
    assaggiare in quanto sono curiosissima di assaggiare le specialità proprie delle altre regioni italiane (e non solo).
    Grazie mille per il post cara Edvige:)))
    un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so dove e di quale marca hai assaggiato il prosciutto di "Praga" in quanto è quasi impossibile che quello di Trieste vengo inviato in Italia. Esiste i prosciutto tipo Praga ma senz'osso e viene affettato a macchini. Qui è rigorosamente con l'osso ovvero coscia completa e affettato a mano. So che ci sono parecchi prosciutti cotti su questo genere ma qui è un altra cosa caldo appena fatto al mattino gnammm. Pienamento d'accordo sul salmone ma come questi due prodotti vale per tutti come anche il vino Cirò in Calabria tutt'altro sapore come anche il vino marsalato che ho bevuto a Trapani. L'est-est-est vino di Montefiascone ora lo trovi anche a Trieste ma non è quel vino di cui un Papa andava ghiotto ed il suo trova vini si è ubriacato per 3 giorni di fila :)
      Ciaooo cara buona settimana.

      Elimina
  8. Purtroppo non l'ho mai assagiato, prendo nota se mai dovessi passare da Trieste .... cosa deve essere caldo, caldo ....
    Grazie per il bellissimo post, a presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si se anche trovi prosciutto cotto tipo Praga a macchina non è la stessa cosa. Ti aspetto andiamo assieme :D

      Elimina
  9. Ciao Edvige,ricordo quando,anni addietro la ditta Masè decise di aprire dei punti vendita,prima nella "mia" meravigliosa Trieste e dopo in varie città della regione.
    Purtroppo una cosa è produrre una altra vendere.
    In questi luoghi il prosciutto caldo era una rarità,i vini pur di etichetta, fuori prezzo di mercato e il personale poco professionale.Forse una delle ragioni della fine della proprietà Masè.
    Oggi il prosciutto cotto caldo (non lo trovi tutti i giorni),lo gusto alle Botti,una simpatica ostaria triestina in via Torino.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la ricordo anche se non sono mai stata un amante del cotto a parte quello di Mamma Rosa quand'era ancora lei e poi al Re di Coppe Mario Vellich via Geppa.
      Sono d'accordo con te non solo poco professionale ma anche altamente maleducata e alcuni di loro ci lavorano ancora :) - Tengo presente l'indicazione a marito piace ed anche al nostro amico triestino che vive a Venezia.
      Buona giornata.
      :D

      Elimina
  10. Sìììììì Edvige, se passo da Trieste ti chiamo!!!!! Adoro i prosciutti e questo deve essere fantastico!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima non sei mica proprio tanto lontano da me (mi cresce il naso :) ) Ci conto se hai occasione avvisami.
      Buona giornata bacione

      Elimina
  11. Amo il leggero gusto affumicato del prosciutto di Praga, edvige. Devo dire che lo apprezzo, non solo degustato come farcitura di panini o focacce, ma anche utilizzato in cucina.
    Sai da quanto vorrei visitare Trieste? Da tanto, troppo tempo!
    Un abbraccio grande,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace quello che si trova in vendita se provi questo non vai più via da Trieste :) tagliato a mano caldo appena fuori dalla crosta di pane io che in fondo non amo tanto il cotto questo però gnammmmm e con una grattatina di radice piccante di rafano (kren) mmmmmmm ciaooo ti aspetto. <3

      Elimina
  12. Grazie delle informazioni, questo prosciutto deve essere fantastico! Un abbraccio!

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole