Una libera versione grafica dell'amica Greis - click immagine per la sua pagina

Una libera versione grafica dell'amica Greis - click immagine per la sua pagina
Immagine rielaborata da http://www.xenascreations.org/TRADUZIONI/CREALINEGRAPHIC/Penelope/Penelope.htm

Dove trovarmi

venerdì 5 aprile 2013

Gnocchi al nero di seppia con ragù di pesce per la mia Pasqua 2013

Quest'anno mi sfagiolava molto fare gnocchi "neri" ma farli solo di patate era il mio problema. 
Emoticons (321) 
Personalmente  i gnocchi di patate non mi piacciono perchè si appicicano al palato e non puoi metterci tanta farina ma.....mi è venuta un idea ed ho risolto il problema = farine miste !!!!!

Ingredienti per 4 persone
- per gli gnocchi
750 gr di patate
200 gr di farina
150 gr di farina di mais bianco (polenta bianca quella precotta che si cuoce in 1-2 minuti)
1 uovo (facoltativo)
1 bustina di  nero di seppia

- per il ragù di pesce
400 gr filetti di branzino o orata (ho usato i filetti pronti surgelati che si trovano anche singoli)
100 gr filetti di triglia (anche surgelati sono usualmente in pacchi puliti pronti)
200 ml. di panna fresca
1 spicchio d'aglio
1 bustina di zafferano in polvere
1 cucchiaino di timo (lo trovate anche fresco surgelato)
1 noce di burro
sale e pepe


(cliccate la foto diventerà grande)


Preparazione
Lessate le patate e poi pelate passatele allo schiacciapatate e fatele raffreddare su una spianatoia che userete per impastare.
Aggiungere una parte della farina ed incoporatela e poi aggiungete il nero di seppia.
Vi raccomando usate i guanti per incorporarlo per no ritrovarvi con dita unghie nere.
Se ritenete che le patate non siano sufficientemente farinose ma umide, aggiungete l'uovo intero.
Aggiungere piano piano la farina bianca e la polenta e formate il consueto panetto dalla quale ricaverete dei piccoli cordoncini per tagliare i gnocchi. Io li ho lasciati cosi come venivano senza passarli su retro della gratuggia o con i rebbi della forchetta.
Affinchè non si incollino usate sulla spianatoria la farina di mais che va via facilmente quando andranno in acqua mentre la farina bianca s'incolla e rischiate che i gnocchi siano grigi.

Nel frattempo che il panetto riposa, in un tegame sciogliete il burro. Aggiungete l'aglio tagliato e ed i filetti di pesce e k'aneto e fate rosolare a fuoco basso per circa 10 minuti.  In una pentola media altezza  mettete la panna fresca e la bustina di zafferano e mescolate il tutto.
Quando i filetti sono pronti, frullateli e poi il tutto l'aggiungete alla panna con zafferano, mettetela sul fuoco e fate cuocere per circa 5 minuti senza  bollire in modo che il tutto si amalgami perfettamente.

In una capiente pentola fate bollire acqua salata per gli gnocchi ed immergeteli togliendoli subito non appena arrivano a galla.
Impiattate, condite con il ragù di pesce e guarnite se vi piace con dei fili di zafferano.

NOTA
Siccome mio nipote e maritozzo, uno non piace e l'altro non deve, mangiare il piccante, di pepe ne ho messo pochissimo. Però per dare un impornta più saporita anche se la delicatezza del rag+ si sposa perfettamente con gli gnocchi al nero di seppia, per me ho aggiunto un pò ancora di pepe e del peperoncino.... a me piace piccante e non ho problemi!!



Ciaooo a tutti
Stampa il post

22 commenti:

  1. Il segreto per fare degli gnocchi leggeri e che non appiccichino è quello di usare pochissima farina e di lavorare l'impasto il meno possibile.
    L'idea di utilizzare delle farine miste è molto buona e mi piace molto il ragù che hai usato per condire gli gnocchi.
    Ciao Edvige e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, se hai patate farinose comunque di solo patate NON mi piacciono anche se non si attaccano troppo ma sono troppo morbidi devono essere consistenti :-)
      Preferisco farine miste anche in proprozioni alla pari.
      Buona giornata e buona fine settimana.

      Elimina
  2. Cara Edvige, vedendo questa belle ricetta!!!
    Non mi resta che dire! Buon appetito...
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso buona giornata e buona fine settimana anche a te, ciaooo

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie e ti dirò anche buono il che non guasta. ciaooo

      Elimina
  4. golosissimo, vien l'acquolina in bocca solo a leggere la ricetta!
    oggi polenta e seppie in umido con antipasto di seppie insalata ;)
    bon appetit

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara metti la ricetta delle seppie in umido facile che no go idea in merito non faccio mai ciaioooo

      Elimina
  5. Ormai con le ricette sei lanciatissima!!!! Di pasta condita al nero di seppia ne ho mangiata solo una volta in vita mia....ed erano tagliolini ...buonissimi!!!Brava Edvy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooooooo artista tutte bene spero visto che sei prolifica su face. Grazie prova non è niente male. Ciaoo cara un bacione e buona fine settimana.

      Elimina
  6. Ciao, Edvige. Bellissima idea colorare gli gnocchi con il nero di seppia e con quel sughetto saranno stati davvero eccezionali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara la prossima volta li faccio viola....con le vitelotte. Buona fine settimana.

      Elimina
  7. Sei unica, originale e caparbia!! Decisamente hai portato in tavola degli gnocchi veramente unici, deliziosi. Non so se mi piacerebbe il nero di seppia nell'impasto. Ho mangiato una sola volta gli spaghetti al nero di seppia e non mi sono piaciuti granché. Mentre penso che invece qui stia benissimo. Dovrei provare e farti sapere... Intanto mi hanno colpito, e pure tanto. Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che il sapore del nero di seppia non lo senti nemmeno a differenza di quello diciamo fresco dalla seppia stessa. Poi in proporzione da colore ma non sapore ed inoltre poi coperto dal ragù di pesce rimane solo il colore.
      Buona fine settimana...
      si cara sono testarda...scorpione no!!!

      Elimina
  8. Mia mamma era bravissima a cucinare le seppie con il nero. Peccato che i miei non lo vogliano nemmeno assaggiare.
    Ottima l'idea delle farine diverse per gli gnocchi.
    Ricette buonissime! Complimenti Edvige!
    Potresti aprire un ristorante eh...
    Bello quel mago in alto, sarebbe bello avesse dei poteri... ;)Sembra quasi che ci stia guardando...
    Baciotti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara amica. Questo è quello che piace fare a me nella cucina non quella di ogni giorno mi verrebbe a noia...ristorante piccolino si ma menù diverso ogni giorno altrimenti la noia dove la metti...
      Un abbraccio e buona fine settimana.

      Elimina
    2. nn ho mai fatto niente al nero di seppia! particolari e sicuramente sn stati ottimi!ciaooo

      Elimina
    3. Prova ti assicuro che in fono il sapore non cè rimane solo il colore ed il resto in aggiunta ciaoooo buona domenica

      Elimina
  9. Che meraviglia! Mi hanno tolto fiato e parole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara troppo buona buona fine settimana.

      Elimina