Golfo di Trieste e citta da Monte Grisa - Tempio Mariano

Golfo di Trieste e citta da Monte Grisa - Tempio Mariano
Si vede una diga sul fondo perchè verso sinistra riva ci sono stabilimenti balneari - Clic sulla foto per andare al sito Webcams travel da dove è stata tratta

Dove trovarmi

venerdì 17 aprile 2015

Mousse di fave al limone (o lime)

Proseguo con la seconda mousse visto che ora siamo in primavera e ci sono le fave fresche che se sono dolci si mangiano crude (come a Roma e forse non solo).
Personalmente mi piacciono solo cotte in minestra oppure il meraviglioso brodo di fave che ho mangiato tantissimi anni fa sull'Isola di Levanzo.
Come aneddotto, tornata a casa ho voluto rifare questa meravigliosa zuppa. Non conoscevo il procedimento con le fave e quando finito di cuocere con brodo ecc. erano durissime e scure mentre ricordavo che quelle gustate erano di un verde brillante.
Avevo omesso, l'ho scoperto dopo, che bisogna scottarle per pochi minuti sufficienti poi a togliere la buccia e la fava si è poi presentata in tutto il suo colore verde brillante continuando cosi la cottura. Ovviamente dopo erano tenerissime e anche se non con lo stesso sapore gustato a Levanzo erano squisite. Sbagliando s'impara.



Ingredienti per 5 persone
300 g di fave fresche sgranate al netto della buccia o surgelate
1 limone oppure 2 lime 
20 g  di finochietto lo potete trovare surgelato oppure se secco in polvere 1 cucchiaino
1 cucchiaino di semi di sesamo
2 spicchi d'aglio - se trovate nuovo ancora meglio
sale e pepe
pane carasau per accompagnare (trovate anche il pane carasau come snack pronto a pezzetti fritto)


 
Scusate il ditone.... ma dovevo tenere la ciotolina
(o dimenticato il sesamo prima di fotografare)



Preparazione 

Scottate le fave in acqua per circa 10 minuti, fatele raffreddare e togliete la pellicina che li ricopre.
Nel frullatore potete già preparare direttamente senza travasare da una terrina mettendo:

- le fave, pepe, 4-5 cucchiai di olio, il finochietto tritato o la polvere, l'aglio, sale, il succo del lime o quello del limone e frullate il tutto.

Potete anche mettere il tutto in una terrina alta ed usare il mixer ad immersione purchè tutto diventi una crema densa. Aggiustate di sale - pepe. Servitela in ciotoline individuali oppure in un unica posta nel centro tavolo, cospargete il sesamo leggermente tostato ed accompagnatelo dalla fette di pane carasau spezzettato oppure quello già pronto fritto.

Questa mousse di fave può benissimo essere servita con del pesce ai ferri, carne alla brace oppure con uova sode in questo modo diventa un complemento e può servire per presentare magari con  un arrosto o altro del giorno prima in una nuova veste.

Buona giornata.

Stampa il post

30 commenti:

  1. che bontà! Questa sì che mi piace *.*

    RispondiElimina
  2. È sempre un piacere per gli occhi e per il palato, passare qui.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie carissimo amico mi fa piacere vederti.
      Buona fine settimana.
      :D :D :D

      Elimina
  3. Cara Edvige, tu ai sempre qualcosa di nuovo per farci vedere, e quel dito lo trovo molto belle e al posto giusto:)
    Ciao e buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso della visita buona giornata.

      Elimina
  4. Purtroppo non mi sono mai piaciute...
    Buon fine settimana, Edvige :K

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima non mi piacevano sopra tutto crude con il formaggio come si usa a Roma e forse non solo, ma dopo averle mangiate a Levanza in brodo di fave le ho trovate favolose.
      E' per questo che esiste una grande varietà di alimenti e non solo proprio perchè non siamo tutti sulla stessa linea. Buona fine settimana.

      Elimina
  5. Che delizioso...è proprio primaverile! Vorrei provarlo.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo ero giusta passata da te che bello vederti. Buon w.e. cara un abbraccio.

      Elimina
  6. questa la devo provare..gli ingredienti qui si trovano tutti (tranne il pane carasau, ma a breve parto in Sardegna e rimedierò;)..adoro le fave, sia fresche che secche, anche bollite aromatizzando l'acqua con aglio fresco e finocchietto selvatico (ma c'è chi
    sostituisce quest'ultimo con la menta fresca) come le preparano
    in Sardegna. Mi piace tantissimo la tua mousse in tutti gli ingredienti che la compongono e che le conferiscono un sapore sicuramente buonissimo..mi piace la nota finale del sesamo
    tostato sopra, mi piace il pane carasau abbinato con la sua nota croccante (o quello fritto ancora più gustoso). Bellissima ricetta davvero, complimenti Edvige:)))
    un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy io il pane carasau lo trovo nella grande distruibuzione in scatole quello fritto più difficile. Provala è buonissima. Bacioni e buona fine settimana. <3

      Elimina
  7. Fa tanto primavera questa mousse, ottima cara, da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te e buona fine settimana.

      Elimina
  8. Appena cucino pesce la proverò, mi ispira un sacco!! Grazie d'essere passata da me :-) Buon fine settimana, qui sembra esser tornato un pallido sole... speriamo!! Perché le previsioni non erano molto belle, speriamo cambino :-) Un forte abbraccio e complimenti per questa super mousse :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia qui sembra inverno, sta piovendo bene e c'è una boraaa il nostro ventaggio che soffia forte.Abbiamo quasi 10 gradi di meno di due giorni fa.
      Provala e poi mi saprai dire sono curiosa.
      Un abbraccione e buona fine settimana.<3

      Elimina
  9. Grazie Edvige, questa mi mancava proprio.
    Buon fine settimana
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te buona fine settimana.

      Elimina
  10. Bella scelta, molto primaverile
    Io adoro mangiare le fave fresche alla romanza, fave e pecorino .... come una specie di antipasto ;-)
    Bellissima la fotografia delle Scimmia Blu !
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice c'è qualcosa che ti piace :)
      Invece io alla romana no crude non mi piacciono ma cosi o come mangiate all'isola di Levanzo tantissimo.
      Anche cotte e condite come insalata con un pò di formaggio. Buona fine settimana.

      Elimina
  11. La tua ricetta, carissima Edvige, è molto invitante e voglio provarla assolutamente anche se....pur adorando fave e piselli crudi non li digerisco facilmente.Ma.....pazienza .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma forse crudi non più difficili da digerire ma cotti... provali e mi sai dire. Buona domenica

      Elimina
  12. Ciao Edvige che goduria questa crema...io adoro le fave sia fresche che secche e quando arriva il periodo non me le faccio scappare e mi sa che proverò questa tua ricettina per cambiare un po' ;)! Buona domenica Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara poi mi sai dire se ti è paciuta. Buona settimana <3

      Elimina
  13. premesso che sono romana e che le mangio molto spesso crude, ma non disdegno neanche la cottura tipo nelle minestre o nei risotti, voglio provare questa mousse per me è una novità e mi sembra ottima!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice io invece non sono proprio riuscita a mangiarle a Roma ma forse non erano tenere ;)
      Buona settimana un bacione.
      <3

      Elimina
  14. Le fave fresche le adoro, buonissime sia crude che cotte! La mousse di fave non l'ho mai provata, deve essere ottima! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Le fave le ho mangiate solo nella zuppa. Ma l'idea della mousse mi attira tantissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io la prima volta nella zuppa ma anche cosi sono saporitissime. VBuona settimana.

      Elimina