27/01/14

SOIA... i suoi prodotti

Credo che tutti o quasi conosciamo la soia, coltivata da milenni in Estremo Oriente, un legume che ora è molto presente nella nostra vita e che viene usata anche nelle diete.
La soia o soja (Glycine max ) appartiene alla famiglia delle leguminose, originaria come detto dell'Asia orientale e, allo stato spontaneo esiste una specie affine ovvero la soia o soja selvatica.
La parola soia deriva dal giapponese shoyu (salsa di soia), che a sua volta deriva da una parola manciù.
Questa volta non voglio allungarmi in varie descrizioni su questa leguminosa e vi rimando alla pagina di Wiki  dove tutti se interessati potranno scoprire ancora moltissimo.
Questa è la foto tratta sempre de Wiki


Desidero invece indicare i vari prodotti che derivano dalla soia-soja che sono:

FARINA
Viene ricavata dai semi secchi molto simile d'aspetto alle farine derivate dai cereali. E' priva di glutine quindi ottima per i celiaci, molto proteica e usata per fare pane, biscotti, crackers ecc. e siccome tende a scurirsi in fretta è bene tenere le temperature del forno più basse del solito.

CARNE DI SOJA
E' una trasformazione recente che partendo dalla farina con un procedimento particolare, la rende simile alla carne però il contenuto proteico caratteristica principale viene ridotta di molto. Si trova in commercio come bistecche, hamburger e spezzatino ma prima di utilizzarla deve essere reidratata secondo le indicazioni sulla confezione.

FIOCCHI
Hanno un alto contenuto di nutrienti ma il sapore molto pungene la rende ideale per la colazione ma mista con altri cereali.

LATTE
I semi di soia macerati in acqua produce il latte che viene preferito per chi è intollerante al lattosio essendone priva. I vegetariani trovano un buon compromesso con il latte vaccino anche se è priva di calcio e di vitamina D e quindi,  per evitare carenze nutrizionali,  sarebbe bene arrichirla con questi elementi.

GELATO di SOIA
A base di latte di soia e non di latte vaccino.

TOFU
Ottenuto facendo rapprendere il latte di soia grazie ad un agente coagulante e impropriamente viene definitivo "formaggio". Non avendo molto sapore può essere usato sia per dolci che per salati. A secondo dell'agente coagulante si ottiene anche il tofu morbido da spalmare, lo si può fare in casa ho acquistarlo anche nella grande distribuzione già confezionato ma pressato. Si trovano anche tofu essicati da reidratare, tostati al forno, congelati o affumicati ecc.

OLIO
Ha un sapore leggero e quindi viene apprezzato sia a crudo che in cottura. Non si può usare per friggere in quanto non sopporta un punto di fumo alto e quindi ad alte temperature si altera.

TEMPEH
Prodotto tipico della cucina indonesiana viene ottenuto facendo bollire la soia ed inoculando poi un fungo speciale "Rhizopus oligosporis" e facendola poi fermentare. Si acquista in panetti e viene utilizzata in vari modi quali come condimento per pasta, riso, minestre o zuppe oppure anche arrostita o alla piastra.

SALSA di SOIA
E' una salsa molto conosciuta ed è usata sia per cuocere che per marinare ed è molto saporita. La stessa salsa ha però delle differenze secondo il luogo di produzione. La giapponese viene prodotta con la soia e l'aggiunta di frumento (shoyu) non è molto salata mentre la cinese più saporita è molto chiara. Ci sono anche delle versioni in commercio con meno sale ma le aggiunte alle volte sono troppe a scapito della conservabilità del prodotto stesso.

MISO
Ingrediente principale della cucina giapponese si ricava dalla fermentazione dei semi di soia con sale, lievito e riso oppure ancora con malto di frumento o  di orzo e viene venduto sotto forma di pasta qindi compatto  dal colore più o meno scura. Si usa per insaporire e ci sono tre tipologie:
akamiso = colore rosso mattone più salato
nakemiso = è prodotto solo con la soia
komemiso = il più usato e quindi comune e prodotto con l'aggiunta di riso
miso bianco o shiromisu = è invece il più delicato

NATTO
Fagioli di soia fatti bollire e poi fatti fermentare. Non molto usato da noi in quanto il sapore non è particolarmente piacevole.

GERMOGLI
Vengono ottenuti appunto facendo germogliare i semi di soia ma purtroppo quelli che si trovano comunemente come "germogli di soia" sono invece di fagioli mungo. Per sapere la differenza con i "mungo" questo è il LINK. I fagioli mungo da noi sono conosciuti come fagioli "azuki" che possono essere verdi o rossi.


foto dal web
dal web azuki rossi e verdi

Spero che il mio post possa essere utile io stesso non sapevo di alcuni prodotti derivanti dalla "SOIA" pur conoscendola bene e non sapevo che i germogli che aggiungo nelle insalate era dai "Azuki" che invece conoscevo molto  bene in quanto li uso delle volte per delle buonissime insalate.

Grazie di avermi letta e buona giornata.
 


28 commenti

  1. adoro la soia, in particolare la zuppa di miso!
    Dal giapponese è il mio piatto preferito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace tantissimo ciaooo buona settimana

      Elimina
  2. si pure a me piace molto. zuppa di miso e spaghetti di soia. ottimi! buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  3. io amo solo la salsa di sioia,che sui ravioli ci va a pennello!
    lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace sui famosi involtini primavera ma devo usare quella con poco sale per via della pressione ma è ugualmente buona.
      Buoma settimana cara ciaooo.

      Elimina
  4. Uso spesso il latte di soia e anche la salsa di soia che trovo buonissima! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Ciao Edvige, un altro bellissimo e utilissimo post. per fortuna che ci sei a raccontare queste cose, io non avrei tempo di cercare e di leggere. Bacione alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non hai tempo ho paura che anche leggermi ti sarà difficile alle volte spero sempre di essere stata utile. Buona serta

      Elimina
  6. buonissima la soia e io l'approvo al 100%....essendo intollerante al lattosio ... e poi fa molto bene.
    grazie per essere passata da me e per la tua vicinanza
    a presto
    isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara spero nel frattempo ancora meglio. Buona serata.

      Elimina
  7. io ho usato solo i germogli e la salsa, non ho mai sperimentato gli altri derivati, ma questo post mi ha fatto venir la voglia di provare ;D buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh anch'io qualcuno non conoscevo ma nel senso che apparten esse alla soia.. buona serata.

      Elimina
  8. Quante cose si imparano qui: ad esempio mica lo sapevo che il miso ha a che fare con la soia...grandissima lacuna per chi, come me, adora la cucina asiatica!
    Baseto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh non si può mica sapere tutto nemmeno io prima di scriverlo. Buona serata

      Elimina
  9. Mi piace la cucina orientale e gli spaghetti di soia!!
    Non amo latte e tofu,per quanto riguarda le altre cose esclusi germogli e salsa non sapevo neanche che esistessero...
    Buongiorno Edvige!! Assunta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda anch'io ho le mie lacune e curiosando poi trovo e quindi condivido. Piacere di essere stata utile. Buona serata carissima

      Elimina
  10. Non sapevo nemmeno io da dove provenissero i germogli....comunque conoscevo parecchi dei prodotti che hai nominato a parte il natto....molto bello questo post. brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara troppo buona. Buona serata

      Elimina
  11. Ciao Edvige, purtroppo sono convinta che ci saranno sempre meno persone che ricorderanno. Ma ce ne fosse anche uno soltanto, sarà comunque importante!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo so cara, purtroppo ma basta uno per dare il via al passaparola.speriamo. Buona serata cara un bacione.

      Elimina
  12. Ciao carissima Edvige - grazie per essermi passata a trovare come al solito - mentre ero via e dopo !

    Io purtroppo anche se sono tornata dal 12 gennaio in tarda mattinata - ho avuto un sacco di cose da fare - che proprio sono in ritardissimo con i blog e con qualsiasi attività on-line e non !
    Non amo molto la Soia - non per il suo sapore - i germogli di Soia messi con alcune ricette particolari non sono male.
    Il fatto è che la Soia non si sa mai bene da dove viene - spesso viene dall'america ed e facile sia mischiata con Soia transgenica - visto che in america stanno spingendo verso questo tipo di "vegetali" che convengono solo a coloro che li vendono !
    Però complimenti per il post - e ballissima quasi magica l'immagine in testata del blog !
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara ma se dobbiamo pensare alla provenienza, coltivazione ecc. non mangeresti nulla.Per il mio lavoro io sapevo esattamente come e cosa certi prodotti di largo consumo provenissero e anche cosa potevano fare ma se togli quello e quell'altro non mangi nulla se non si è dentro in questo campo alimentare sai poco o nulla perchè anche le informazioni che leggi non sempre sono veritiere ne in un senso ne nell'altro quindi.....io so da 30 anni lavorando a stretto contatto con chi faceva analisi.... Buona serata.

      Elimina
  13. Un post molto interessante e utile! Saluti da grigia e piovosa Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima anche qui pioggiaaaaaaaa uffaaaa un abbraccio e salutami Roma.

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole