05/03/17

Intermezzo Domenicale !!! ..... ancora Firenze con la "Porta del Paradiso" di Ghiberti

Ancora Firenze ancora il Battistero con una delle sue porte quella che il Vasari definì "meraviglia" ma fu Michelangelo che la chiamò "Porta del Paradiso".



Al Museo dell'Opera del Duomo (una copia nel Battistero) Firenze
immgine da Wiki

La Porta del Paradiso è la porta est del Battistero di Firenze, la principale situata davanti al Duomo di Santa Maria in Fiore. E' stata realizzata dall'orefice e scultore Lorenzo Ghiberti tra il 1425 e 1452 con un importante collaborazione del figlio Vittore. Rappresenta il suo capolavoro ed è una delle opere più famose del Rinascimento fiorentino. E' completamente dorata e fu soprannominata "..del Paradiso da Michelangelo Buonarrotti.  La porta e non solo questa fu danneggiata durante l'alluvione di Firenze ed i panelli originali sottoposti a restauro sono stati conservati nel vicino Museo dell'Opera del Duomo.
Più o meno all'altezza dello spettatore, l'autore inseri in una testina il suo autoritratto.

Lorenzo Ghiberti autoritratto
Immagine da Wiki


Ci sono tantissime informazioni su questa Porta, sull'autore e di come gli è stato assegnato quest'appalto. Ho pensato di fare copia/incolla di alcuni passaggi che ritengo i più interessanti e lascio a voi poi di andare a completare la lettura del prima e dopo e non meno interessanti di queste.....

...Lorenzo Giberti aveva concluso la porta che oggi si trova sul lato nord nel 1424, quella che era nata dal celebre concorso delle formelle al quale aveva partecipato anche Filippo Brunelleschi, e che era destinata all'accesso principale del Battistero, quello a est rivolto alla cattedrale. Soddisfatti del risultato, gli Operai, con un procedimento inusuale, decisero allora di affidare immediatamente, senza concorso, l'incarico di realizzare anche la terza porta a Ghiberti, che era appena tornato da un soggiorno a Venezia (contratto datato 2 gennaio 1425 ), che sarebbe stata destinata al lato nord. All'artista venne data libertà interpretativa del tema, che doveva riguardare una serie di scene dell'Antico Testamento scelte da Leonardo Bruni, cancelliere della Repubblica ......



 Incontro tra Salomone e la Regina di Saba (dettaglio)


Per quanto riguarda la particolarità di questo  famoso concorso delle formelle"Concorso per la porta nord del Battistero di Firenze, e riporto testualmente

.....  Nel 1401 venne bandito a Firenze il concorso per la porta nord del Battistero. Questa competizione, alla quale parteciparono molti valenti artisti, si risolse in un confronto tra Filippo Brunelleschi e Lorenzo Ghiberti e viene generalmente indicato come un punto di rottura verso la precedente tradizione gotica..... 

..... Essi avevano il compito di scolpire, entro un anno, una formella in bronzo con il tema del Sacrificio di Isacco, inscritta entro un quadrilobo (come nella porta di Andrea Pisano), e vennero messi a loro disposizione circa trentaquattro chili in totale di bronzo.......

.....Del concorso ci sono pervenute solo due formelle, quelle di Ghiberti e del Brunelleschi, della grandezza di 45 x 38 centimetri oggi entrambe conservate al museo Bargello. Le due opere sono molto diverse dal punto di vista formale e offrono una straordinaria sintesi delle due scuole di pensiero in materia artistica allora presenti in città: l'accoglienza dello stile gotico internazionale  da una parte, lo sviluppo delle radici classiche dall'altra.



 La formella di Ghiberti per il concorso del Battistero 1401


La formella di Brunelleschi per il concorso del Battistero 1401


Tutte le immagini sono state tratte da Wiki come anche le informazioni di cui ho precisato sopra con i link diretti alle pagine in questione.
Scrivere tutto con parole proprie è impossibile non per non essere capace di farlo ma perchè i post sarebbero più di uno e credo che in un contesto domenicale è meglio indicare le particolarità parsimoniosamente e lasciare al lettore la decisione di approfondire.

Ad ogni modo onde evitare eventuali scarti di link o altro vi rimetto qui sotto le due pagine in questione
- La Porta del Paradiso : QUI
- Il concorso per la porta nord del Battistero: QUI

Molte sono ancora le cose da raccontare su Firenze ma a questo punto, almeno per il momento mi fermo.

Vi auguro una buona domenica.



NOTA Affluente:

Per chi avesse piacere di leggere i precedenti post su Firenze vi rimetto i link

21 commenti

  1. grandissimi ricordi di firenze :) ricordo bene il battistero, all'epoca avevo ancora la macchina con il rullino :)) quante foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io avevo con il rullino. . Grazie e buona serata e buona settimana 😚

      Elimina
  2. Cara Edvige, sono passato per portarti un mio caloroso saluto!
    Ciao e buona domenica cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso contraccambio di cuore. Sorrisone

      Elimina
  3. Carissima Edvige ho letto con interesse le informazioni relative alla Porta del Paradiso del Battistero di Firenze.
    Purtroppo non ho mai visitato la città in questione e i tuoi articoli mi invogliano a voler rimediare al più presto:).
    Sono rimasta colpita dalla fiducia riposta nel Ghiberti,già distintosi per la realizzazione della porta che costituiva l'accesso principale al Battistero.
    La soddisfazione per il risultato ottenuto indusse gli Operai ad affidargli l'incarico di costruire la terza porta,destinata al lato nord.E l'assegnazione avvenne senza che venne indetto alcun concorso per l'assegnazione dell'incarico ma facendo affidamento,esclusivamente,sulle sue capacità,andando contro la prassi fino a quel momento vigente..tale era la fiducia,infine,che per quanto riguarda la tematiche rappresentate gli venne data piena libertà interpretativa(pur dovendosi attenere alle scene dell'Antico Testamento scelte dal cancelliere e umanista Leonardo).
    E nonostante lo schema doveva essere uguale a quello delle porte precedenti,nel corso dell'opera vennero indette modifiche per le quali,sempre considerata la fiducia in lui riposta non andò incontro a resistenze...non gli venne inoltre messa alcuna fretta,immagino che la cura con cui venne realizzata l'opera era tale che per completarla furono necessari ben 27 anni!!
    Tale era la perfezione dell'opera,data sia dall'altissimo livello del lavoro eseguito che sicuramente dalla qualità del materiale utilizzato,che non furono necessari,per secoli, restauri.Eccetto nel '700 quando vi fu non un restauro ma un intervento dettato unicamente da ragioni estetiche in quanto la moda neoclassica imperante all'epoca non gradiva la luminosità dell'oro e quindi venne passato uno strato di vernice scura).
    Solo in seguito all'alluvione di Firenze del 1966,in seguito ai danni ricevuti fu necessario un restauro più accurato che fu portato a termine dopo tanti anni..solo pochi anni fa la Porta del Paradiso venne riposizionata:)).
    Complimenti ancora Edvige per il post e per aver condiviso queste
    interessanti informazioni:)).
    Un bacione e buona domenica:)).
    Rosy


    RispondiElimina
  4. Io dovrei dire che il post è stato scritto a quattro mani perché ti con il commento lo completi. Grazie cara sempre troppo gentile. Un abbraccio e buona serata e buon inizio settimana 😚 😚

    RispondiElimina
  5. Firenze è davvero uno scrigno di bellezza! Grazie per questo bel post, Edvige, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di avermi letta. Buona serata

      Elimina
  6. E' molto interessante... mi ricordo della bellezza di questa porta da qui non potevo muovermi quando l'ho vista per la prima volta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara immaginavo he ci sei stata. Buona serata

      Elimina
  7. Da amante dell'arte non posso che apprezzare post così. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima un abbraccio e buona serata nonchè settimana.

      Elimina
  8. Non ci sono mai stata a Firenze, questa porta è un vero capolavoro d'arte, grazie per la condivisione! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara buona serata anche a te. :k

      Elimina
  9. Bravissima Edvige, hai dato tantissime informazioni dettagliate e preziose..tutto questo in maniera precisa e mai noiosa...sei davvero notevole in tutto, un abbraccio carissima amica lontana ma vicina!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graxie carissima vedo che hai perdonato le mie defaiance... :D
      Buona serata

      Elimina
  10. Ciao Edvige come sempre interessanti i tuoi intermezzi del fine settimana.
    Bellissima questa porta di Ghiberti.
    Informazioni sempre intriganti. Un saluto. Buona giornata e migliore fine settimana !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo dire Buona continuazione di settimana ......
      ma visto che siamo ancora nell'intervallo del fine settimana mi è uscito un commento da solo ;-)
      Buon pomeriggio

      Elimina
    2. Non ti preoccupare carissima succede io stavo scrivendo di lunedi buona fine settimana :D
      Ciaooo un abbraccio.

      Elimina
  11. che meraviglia questa porta! al liceo avevamo fatto un mese intero a studiarla nei dettagli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino io a quei tempi non era materia sopra tutto per un indirizzo matematico... Buona serata bacioni.

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole