Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

01/12/14

Spiedoni o stuzzichini misti ricoperti di besciamella e fritti

Dalla rivista Alice Cucina ho salvato una ricetta che prima o dopo avevo intenzione di fare.
La ricetta era intitolata  " Stecconi di San Petronio" era indicata come un classico fritto di piedino emiliano. Parlando di questo piatto con la mia amica romagnola di Riolo Terme,  lei confermava che questi spiedoni o stecconi o stuzzichini si usano fare in Emilia ma anche in Romagna.
Lei li fa spesso con solo con due ingredienti sui quattro indicati nella ricetta emiliana.
Non ho seguito tutte le indicazioni della ricetta della rivista, perchè ho apportato qualche piccola modifica utilizzando i suggerimenti e l'esperienza dell'amica ma mantenendo gli ingredienti rispetto a quelli usati in Emilia Romagna. Alcuni accorgimenti per la buona riuscita non erano indicate chiaramente e, i suggerimenti dettati dall'esperienza mi sono stati molto utili.
Quando avrete letto la ricetta e le mie note vi sarà chiaro che in questo caso l'esperienza dell'amica è stata fondamentale almeno per me che non mi ero mai cimentata con una besciamella da friggere.
Vi passo la ricetta con le  mie modifiche in rosso.


Ingredienti per 4 persone (anche 6) sono molti sostanziosi

300 g di lombo di maiale  io  250 g filetto di maiale più morbido
200 g di mortadella in una fetta unica io 150 g
200 g di emmentaler  io 150 di gruviera è più saporito e stagionato non si scioglie subito
300 g di lingua salmistrata in una fetta unica  io 200 g
1/2 litro di latte
50 g di buroo
50 gr di farina
2 tuorli - non si usa l'albume
100 g di formaggio grana reggiano
1 uovo - io 2 per l'impanatura
 panegrattato ne servirà anche 500 g
noce moscata
foglie di salvia io le ho omesse non mi piacciono
olio di semi per friggere
1 cucchiao di olio evo
sale e pepe
 

Questo è il piatto finale giusto per farvi venire fame e voglia di leggere avanti....


Procedimento
1.-
Tagliate la carne in dadini di circa 1 cm di lato e in una padella con l'olio evo e fate saltare a fuoco vivace la dadolata di carne cospargendola di sale, pepe e delle foglie di salvia se le usate.
La carne deve essere cotta deve rimanere morbida e quando pronta mettetela da parte levandola dall'olio di cottura.
Tagliate il formaggio, la mortadella e la lingua salmistrata della stessa grandezza della dadolata di carne.

2.-
Preparate la besciamella che dovrà essere molto soda. Sciogliete il burro e incorporate la farina e aggiungete, dopo averlo riscaldato, il latte piano piano cercando di non  fare grumi aiutandovi con una frusta.  Una grattatina di noce moscata e cuocete sempre mescolando fino a che diventa veramente soda. Toglietela dal fuoco ed incorporate i due tuorli d'uovo ed il formaggio grana grattuggiato. Amalgamate e fate raffreddare.




 Come vedete la besciamella è proprio densissima

3.-

Su dei spiedi di ferro oppure anche quelli di legno della lunghezza che preferite, dipende dalla padella che userete per friggere preparate infilzando come segue:
- 1 dadino di carne - 1 di mortadella - 1 di lingua salmistrata - 1 di formaggio e alternate complessivamente per due volte in totale 8 dadini
Non vi consiglio di farne di più altrimenti è difficile poi gestire nelle successive operazioni.


4.-
I spiedini devono essere immersi nella besciamella che deve aderire molto bene. La ricetta prevede che i passaggi da ora in poi vanno fatti in sequenza inclusa la friggitura ma non mi convinceva e quindi ho seguito i consigli come segue....

Ed ecco il consiglio dell'amica in modifia alle indicazioni della rivista: 
 - lei mi ha consigliato di preparare un contenitore foderato di carta alluminio, immergere e coprire bene gli spiedini nella besciamella, porli distanziati nel contenitore e  lasciarli in frigo anche tutta la notte o almeno per mezza giornata prima di proseguire. Questo serve affinchè la besciamella si rapprenda molto bene e poi con il calore della friggitura tenga meglio e non si sciolga facilmente. In questo modo si possono preparare anche il giorno giorno prima e concludere l'altro passaggio al momento della  friggitura.



Mi dispiace lo spiedino nella besciamella è un pò sfocato ma fare le foto con le mani pasticciate non è facile

5.-
In una padella larga io ho usato la mia di ferro (quella di una volta), mettete abbonadante olio e mentre si scalda preparatevi per gli ultimi passaggi.
In un piatto sbattete le due uova intere con un pizzico di latte e in un altra recipiente abbondante pane grattugiato.
Passate gli spiedini presi dal frigo ....
-. prima nel pane grattugiato e copriteli bene
-  poi li passate nell'uovo e che sia ben bagnato
-  poi lo ripassate nel pane grattugiato e fate in modo che aderisca ben bene

Potete prepararli tutti assieme o friggerli man mano che li preparate..
La cottura nell'olio bollente sarà brevissima, non appena preso colore giratelo e poi quando colorato anche dall'altra parte mettetelo su un piatto su carta assorbente da cucina man mano che sono fritti.
Io ne ho fatti 18 di  grandezza mista non avevo tutti gli spiedini di acciaio della stessa misura.

sono un pò sfocati ma si riesce a vedere bene lo stesso

Aspettate circa una decina di minuiti prima di gustarli altrimenti il formaggio e la besciamella caldissimi bruciano....la lingua.

Il piatto prima di portarlo in tavola



e questo l'interno dello spiedino - spiedone .....



Tutte le foto cliccandoci sopra le vedrete grandissime qui si vedono piccole altrimenti occupano troppo spazio e se troppo grandi debordano da quello predisposto nel blog.

Come contorno,  spinaci saltati al burro e formaggio, insalata fresca il tutto con le bollicine.

Buona giornata a tutti.

PS.
Questi spiedini o stuzzichini come li chiama l'amica di Riolo Terme, prevede l'uso solo della mortadella e formaggio. Per la besciamella gli stessi quantitativi.
Questi spiedini vanno dopo essere stati avvolti nella besciamella (lasciati minimo mezza giornata nel frigo), vengono poi passati nell'uovo sbattuto e nel pane grattugiato e poi fritti. Il doppio passaggio nel pane grattugiato ed il rinforzo alla besciamella con tuorli e formaggio grana non sono previsti,
Penso che in questo modo siano più leggeri. Spiedini piccoli anche di legno  con solo 4 dadini alternati (mortadella-formaggio-mortadella-formaggio)
 

38 commenti

  1. Risposte
    1. grazie cara! Ma che belle le decorazioni natalizie!

      Elimina
  2. Squisiti edvige, li ho assaggiati in giro per l'Emilia Romagna e meritano davvero. Bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo so come mi diceva l'amica di Riolo Terme solo che la lingua non la mettono ed il bastoncino è più piccolo. Ciaoo un abbraccio buon pomeriggio.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie della visita buon pomeriggio.

      Elimina
  4. Una bontà Edvige!! non mi piace la lingua e credo proprio di ometterla. Lo so, non sarà lo stesso, ma proprio non mi piace :( il risultato finale è comunque super gustoso!! :p
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, guarda che in Emilia Romagna come avrai letto la lingua non ci va solo mortadella e formaggio come dal mio PS. alla ricetta buoni lo saranno senz'altro e anche più facili a fare essendo più corti. Grazie della visita e buona serata.

      Elimina
    2. Si si , ho letto :) infatti , come hai detto, saranno più corti e facili e senza dubbio, buonissimi. E' un piacere passare quì. Un abbraccio e buona serata a te :)

      Elimina
    3. Grazie carissima ci tenevo a precisare perchè sono veramente golosi almeno per me grazie ancora bacione.

      Elimina
  5. Slurp e doppio Slurp Edvige carinissimi questi Spiedoni sembrano davvero invitanti e buoni. Anche a me non piace la lingua come ad Anna ma anche senza mi attirano ugualmente. Buona giornata e settimana appena inizaita !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come scritto nel PS della ricetta e detto ad Anna la versione romagnola e emiliana non contenpla la lingua ma solo nortadella e formaggio quindi non ci sono problemi è super lo stesso.
      Buona serata

      Elimina
  6. Che cosa super golosa!! Verrei da te ad assaggiare.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri cosi non ingrasso dolo io ^_____^ ciaooo

      Elimina
  7. Ciao Edvige, se ti fa piacere tu puoi postare ricette friulane e inviarcele indipendentemente dal fatto che abbiamo il rappresentante della tua regione. Così potremo costruire una raccolta di ricette regionali bella grande e completa! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ma io non posterei mai ricette friulane perchè si le mangio, ma non le conosco. Potrei del'altro pezzetto della regione Venezia Giulia, ma vediamo ti rispondo in pvt.
      Un abbraccio.

      Elimina
  8. Ciao Edvige, grazie mille per aver condiviso questa bellissima ricetta: trovo sia troppo sfiziosa e gustosissima..... mi è venuta l'acquolina solo a leggerla e a guardare le foto , che ho ingrandito e che rendono l'idea di tutta la bontà di questi
    stuzzichini misti:)))
    Ti ringrazio inoltre per le dettagliatissime spiegazioni che hai fornito grazie alle quali il risultato finale sarà di sicuro ottimale:).
    Mi piacciono e mi attirano tantissimo, mi piacerebbe davvero
    provarli:))
    un bacione e ancora grazie mille per la condivisione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy sei una persona squisita e sono ben felice di averti trovata. Nel mio piccolo cuciniere un apprezzamento cosi è il massimo e ti ringrazio. Magari scrivo troppo ma preferisco aiutare visto che anch'io ho trovato delle propblematiche poi risolte. Grazie ancora un abbraccio e buona giornata.

      Elimina
  9. Edvige una vera bomba di bontà.
    Tantissimi ingredienti goduriosi per un risultato sicuramente buonissimo!
    Io adoro il fritto fatto bene, è uno dei miei comfort food preferiti.
    Bacioni e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io adoro il fritto anche se non dovrei ma una a tantum ....grazie carissima detto da te è un piacere. Un abbraccio e buona giornarta

      Elimina
  10. Io non mangio carne da 35 anni ma giuro che mi hai fatto venire l'acquolina in bocca cara Edwige. Magari non di carne ma pensando a che cosa l'avrebbe potuta sostituire in questo piatto golosissimo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non mangio carne a parte quale pezzetto di carne bianca perchè ho necessità di proteine e non mi vanno bene i formaggi o troppi legumi. Ma qui puoi sostituire la mortadella (classico romagnolo-emiliano) e la lingua che ho messo io con pezzetti di bistecche di soja ovviamente ben preparate prima e poi tagliate a quadrucci penso che vada benissimo. Oppure anche di solo formaggi di tipi diversi come come sapore ma non consistenza. Grazie un abbraccio e buona giornata,

      Elimina
  11. Boni boni, grazie per le idee
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
  12. Caspita la differenza effettivamente si vede che c'è. A me la salvia piace per cui la metterei. Mi ispirano un sacco sai? :-) Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sono molto buoni merita un pò di lavoro per poi gustarli.. buona serata,.

      Elimina
  13. Bella ricetta da provare sicuramente! Sembrano buonissimi, grazie per averla condivisa! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrano..ti assicuro che sono ottimi. Buona serata bacione.

      Elimina
  14. Questa preparazione è un attentato, che bontà infinita!!! Data l'ora ne mangerei uno molto volentieri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è un attentato alla linea su questo siamo d'accordo besciamella e fritto un abbinamento.... grazie della visita e buona serata.

      Elimina
  15. Qui c'è già super aria di natale!!!!
    Ma che delizia sono questi spiedoni???? Mamma mia troppo invitanti!!!

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole