Helsingor - Danimarca - Luogo di villeggiatura

Helsingor - Danimarca - Luogo di villeggiatura
Blog dell'amica Alice - viaggio in Danimarca click immagine per leggere il viaggio

05/10/18

Pasta fritta e/o soffiata

La mia amica Rossella  del blog "Salsapariglia" in data 9 aprile aveva condiviso la ricetta di quello che lei chiama "Pasta soffiata" che pero può anche definirsi "Pasta fritta" vista la conclusione del piatto.
Avevo seguito tutte le fasi ma poi mi sono fermata per l'arrivo di problemi personali ed il caldo torrido dell'estate per cui l'ho rimandat al 20 settembre. Devo dire che l'esperimento è riuscito anche se penso che dopo la seconda fase che precede il soffiato o fritto l'avrei dovuta fare subito. Ho atteso invece oltre  4 mesi anche se una volta passata la seconda fase, si può conservare a tempo illimitato. Ripeto, non si tratta della solita pasta fritta come ingrediente di recupero di pasta avanzata ma proprio preparata per essere soffiata mediante frittura.
Passiamo alla ricetta.


Ingredienti per più persone

100 g di pasta  
olio per friggere
sale q.b.



la pasta è su un foglio assorbente



Procedimento


Portare ad ebollizione abbondante acqua leggermente salata e cuocerla al "doppio" del tempo previsto com tempo di cottura : se 5 minuti cuocere 10.
Scolare e lasciarla raffreddare.

Nel frattempo accendete il forno a 50-60 gradi e predisponete una teglia o la leccarda stessa con della carta da forno e disponete sulla stessa la pasta cotta ben separata non deve essere una sull'altra ma ben divisa e separata.

Lasciate essicare la pasta per 5 ore. Io ho il forno ventilato e potevo ritenerla essicata dopo 4 ore ma ho preferito continuare ancora per un ora abbasando la temperatura del forno a 40 gradi.

La pasta tornata secca si puo conservare per quanto tempo vogliamo ma, io penso che è meglio provvedere alla frittura perchè la pasta si gonfia molto prima di quando è rimasta ferma dopo l'essicatura per tanto tempo.

L'olio dovrà raggiungere i 190° per friggere la pasta e vedela gonfiare quasi subito, metterla su un foglio assorbenete per l'eccesso di olio, salare leggermente ed è pronta per essere sgranocchiata assieme ad un calice di vino come dice l'amica o di birra come dico io.

Se vi piace, potete mettere ancora un pizzico di sale Maldon affumicato che rendere ancora più croccante senza essere troppo salato in quanto questo sale a scaglie non si scioglie.

Provare per credere.
Grazie Rossella e vi invito a visitarla le sue ricette rappresentano una ricerca molto particolare.
Buon happy hour e visto oggi venerdi, buona fine settimana.


Nota Affluente


La pasta fritta della mia immagine è un pò dorata perchè non si è gonfiata subito perchè è rimasta ferma dopo averla esseicate per oltre 4 mesi. Per questo ddopo averla rifatta e fritta subito dopo l'essicatura il risultato è stata croccante si mai sfalda subito in bocca mentre la precedente bisogna masticare :D :D  buona ugualmente.
 
Io ho scelto quel tipo di pasta che da noi sia chiamano eliche ma ho visto che hanno vari nomi come anche rotini ma anche fusilli (Barilla e non solo), ad ogni modo pasta corta anche di vari formati: a voi la scelta.



PS.

Mi dovrete scusare se la condivido appena venerdi e quindi sono presente questa settimana per solo due volte, ma non riesco ancora a stare seduta a lungo ed ho un sacco di appunti da mettere assieme e spero per la prossima settimana di entrare se non a pieno ritmo...quasi.

16 commenti

  1. Queste "patatine di pasta" sembrano buonissime. O salatini...
    Non so come chiamarle, ma sono molto invitanti.
    Confesso, però, che non amo le ricette con una preparazione troppo lunga alle spalle, ma stavolta mi sa proprio che ci proverò.
    Buon fine settimana.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, anch'io preferisco piatti di preparazione breve almeno non lunga ma questi m'intrigava provare ma non credo di rifare. Buona fine settimana un abbraccio e bacioni. :k

      Elimina
  2. Cara Edvige, oggi la pasta si può fare in tanti modi, questa è veramente buona!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in moltissimi modi. Grazie della visita e buona fine settimana. Un sorriso :)

      Elimina
  3. davvero curiosa, brave entranbe. Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara piacere di rivederti. Buon weekend un abbraccio e bacione :k

      Elimina
  4. Ma questa sì che è una trovata. Proverò a farla di sicuro. Bacioni e buon we :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo si un pò laborioso ma il crock è squisita magari ci metti peperoncino in polvere, curry ecc. dopo fritti. Bacioni buon we.

      Elimina
  5. Che ricettina interessante Edvige . Sono davvero curiosa di assaggiarla. Buon fine settimana cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ci fosse il grande lavoro è particolare e puoi usare anche altri tipi di pasta magari le piccole conchiglie e poi servirle con qualche salsina che riempie il buchino.... Buona fine settimana anche a te un abbraccio.

      Elimina
  6. Mai fatta, ma mi ispira tantissimo!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai ci ho provato ma non credo di rifarla ..troppo lavoro :D ciaoooo

      Elimina
  7. Interessante, non avevo mai visto una ricetta di pasta fritta come questa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è inusuale perchè di solito la pasta fritta parte da un recupero di pasta avanzata mentre questa richiede un lavoro ben preciso per farla. Buona giornata

      Elimina
  8. Daiiii l'hai fatta? Io ancora no, ma è una ricetta che mi intriga tanto e prima o poi la devo assolutamente provare! Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii l'ho fatta aspetto che la fai tu altrimenti non la rifaccio :) :)
      Buona giornata bacio.:k

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole