23/04/19

QUICHE VS SFORMATO Italiano ma alla francese ... vosgienne, alsacienne e lorraine diciamo composita

La quiche che equivale ad uno sformato italiano quale una torta salata proveniente dalla cucina francese.
La classica si prepara con uova e  crème fraîche  avvolti  all'interno di un impasto di base fatto con la farina - è la versione base - e cotto nel forno.

L'includere di altri ingredienti/alimenti come la carne e/o vegetali come sedano, peperoncino, cipolle, porri, scalogni ecc. e vari tipi di formaggi porta ad innumerevoli varianti che assumono poi  un sapore diverso secondo l'aggiunta dei vari alimenti che la cuoca, la casalinga o lo chef stellato decidono di includere.

La più famosa e conosciuta è la quiche lorraine originaria della regione francese della Lorena.

La sua base è la pasta brisé con un ripieno di uova, crème fraiche e pancetta. Si aggiunge anche il formaggio generalmente quello svizzero o anche il gruyere perchè fondono bene ma non presente nella ricetta originale/base che ne è priva. Infatti nel caso dell'aggiunta di formaggio si parla di quiche vosgienne o con cipolla quiche alsacienne.

La mia versione ragruppa tutte e tre quindi è una quiche multicomposita ma vi assicuro buonissima con ancora delle aggiunte personali.


Ingredienti per 4 persone

1 confezione di pasta brisé rotonda
75 g di mozzarella fresca
100 g di pecorino grattugiato
300 ml di panna fresca
70 g di pancetta
2 salsicette piccole fresche
100 g di grana grattugiato
1 cipolla media dorata oppure 3 cipolotti medi freschi di Tropea
70 g di formaggio gruyere
150 crème fraîche (vedi note)
3 uova
20 g di formaggio caprino tenero - facoltativo
sale - pepe  



a casa mia nessuno ha pazienza di attendere che riprendo...mangiano subito



Procedimento
In una terrina versate la panna fresca, il formaggio grana, sale e pepe e sbattete con la frusta per amalgamare e anche si addensi un pò e poi la fate riposare in frigo.

Tagliate molto sottile la cipolla o i cipolotti ed in una padella leggermente unta d'olio fatela diventare morbida coprendola con acqua tiepida e cuocete per 10 muniti con coperchio.
Poi lasciatela asciugare senza farla diventare scura ed aggiungete la pancetta e la salsiccia sgranata e amalgamate con la cipolla e cuocete ancora per altri 10 minuti a fuoco medio. All'occorrenza se troppo secco aggiungete un pò di acqua tiepida, non salate.


NOTA
crème fraîche  è una panna acida. Si può trovare gia pronta della Meggeler una ditta austriaca in quando loro la usano moltissimo. Come sapore assomiglia un pò al latticello ma è molto più densa. 
Questa crema non puo essere fatta a casa perchè necessita che nella panna fresca si formino i  Lactobacillus in modo natura (batteri) ma questa perchè si formino spontaneamente non deve essere pastorizzata a differenza dello yougurt che parte a una panna pastorizzata.
Si può creare in casa utilizzando lo yougurt magro e la panna fresca in partu uguali più il succo di un limone, mescolato e lasciato fermo in frigo per una 30ina di minuti.
Si può utilizzare anche soltanto la panna fresca ma in questo caso i limone devono essere almeno due o anche di piu secondo il gradi di acidità che volete ottenere. Deve essere cremoso non liquido.

da Wiki

Prendete la tortiera meglio se a cerniera e aprire la confezione inserendo la pasta brisé con la sua carta da forno e tenete alti i bordi che poi vi servono per bordare.
Sul fondo mettete la salsiccia, pancetta e cipolla ben distribuita..
Poi spezzettate la mozzarella, il gruyere e spargete una parte del pecorino.
Versate su tutto la crème fraîche che deve essere abbastanza densa.
Completate con il restante pecorino.
Versate su tutto la crema che avete tenuto in frigo e che si sarà leggermente addensata e testate sale e pepe. Battete un pò la tortiera per assestare il composto, tirate i bordi appoggiandoli delicatamente sulla farcitura,  mettete in forno preriscaldato a 180° se ventilato o 190° se statico per 35-40 minuti.

Sfornate, lasciate in riposo per una decina di minuti, aprite la cerniera e portate la torta su un piatto largo. Tagliate come una pizza in croce per poter impiattare meglio.

Come vedete dagli ingredienti posso dire di avere fatto una trilogia di quiches ma il risultato è stato molto buono - tanti sapori senza eccedere nessuno - da rifare e, meno male che l'ho condivisa altrimenti chi si ricorda più....

Buon appetito.

Auguri buona giornata alla prossima.



NOTA Affluente

Dopo tantissime torte salate con le verdure finalmente qualcosa che adoro e che posso mangiare senza problemi. Se vi ricordate io con le verdure non ho feeling sopra tutto se sono miste: per me una alla volta.
Questa volta la fettona me la sono gustata anch'io e c'è ancora una bella per me per  questa sera.
:k :k :k

18 commenti

  1. Adoro queste torte salate, così versatili e gustose!!!

    RispondiElimina
  2. Cara Edvige, il nome a me non dice nulla, ma la foto si! è buonissima.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh diciamo che è una torta salata. Buona giornata un abbraccio e sorriso :D

      Elimina
  3. Le quiche sono sempre un'ottima scelta per una cena veloce e squisita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione la puoi variare all'infinito. Buona giornata.

      Elimina
  4. Che torta favolosa! Complimenti Edvige. Buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  5. Ma che bontà, proverò presto la tua versione!
    Ciao Edvige un abbraccio, buon pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara sei gentile. Buona serata bacio

      Elimina
  6. Saporitissima la tua quiche, fa davvero gola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie molto gentile buona festa 25 aprile.

      Elimina
  7. ah ma è buonissima!! non la conoscevo così. grazie per le dritte! buon 25 aprile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che sei un buongustaio prova. Buon 25 aprile anche a te.

      Elimina
  8. Che buona Edvige! La adoro ... buona giornata cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Tarry si non era male... Buona fine settimana un abbraccio.

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole
 Cookie Policy        Privacy Policy