06/02/18

Trancio di spada e filetto di sgombro alla siciliana il primo, al cartoccio l'altro...alla mia maniera


Mangiare pesce a casa è una cosa che faccio raramente perchè a me piace il pesce che ha un suo preciso sapore e non m'interessa se presenta molte o poche spine. Maritino invece solo se ha pochissime meglio senza spine e quindi la scelta non è molto grande a meno che non trovi l'amico in pescheria che è disposto a trasformarlo in filetti anche il pesce con molte spine ... :)
Il pesce spada e lo sgombro sono due pesci molto diversi tra loro, sono saporiti e, il primo in particolare non ha spine. Io prediligo in assoluto quando la trovo fresca la triglia di scoglio (anche di fango non male) ma, pur vivendo in una  città di mare il pesce fatto a casa non è ai primi posti. Se proprio abbiamo desiderio di fare una bella scorpacciata di pesce andiamo dal nostro amico di sempre ristoratore che ci soprendere sempre con piatti particolari che sua moglie, grande cuoca, crea in cucina: ha vinto anche delle gare con certi piatti tipo il "pasticcio di alici".
Questa volta ho trovato nella mia pescheria preferita pesce spada freschissimo e dei sgombri non di allevamento ma di mare che sono molto più saporiti e che molto gentilmente sono stati puliti e trasformati in filetti.
Ho pensato di fare un misto per cena ed un contorno semplice di patate saltate in padella con rosmarino e sale di Maldon affumicato per dare una certa croccantezza.
Passiamo alla ricetta.



Ingredienti per 2 persone

2 tranci non grossi e grandi di spada
2 sgombri media grandezza a filetti - 4 filetti in totale
100 g di pomodori datterini
150 g di olive nere snocciolate 
2 spicchi di aglio
1 rametto di rosmarino
1 costola di sedano
poco vino bianco secco
sale - pepe
olio evo q.b.
1 foglio carta da forno
sale di Maldon affumicato



come al solito immagine brutta ma solo del trancio di spada 
per il cartoccio la macchina ha fatto cilecca :( :(


Procedimento
In una padella fate rosolare uno spicchio d'aglio schiacciato anche vestito se preferite e aggiungete i pomodori tagliati a metà e cuocete a fuoco basso fino a che diventano morbidi. Poi aggiungete le olive, sale e pepe e cuocete coperto per una decina di minuti a fuoco basso. In un altra padella leggermente unta d'olio mettete i tranci di spada leggermente infarinati a fuoco alto. A metà cottura aggiungeteli alla padella con il pomodoro e finite la cottura in modo che tutto s'insaporisca.

Nel frattempo riscaldate il forno a 160° (io ventilato se statico 10° di più) e preparate il cartoccio per gli sgombri:
- 4 filetti, il rametto di rosmarino, l'aglio schiacciato senza buccia, la costola di sedano tagliata fino fino, il vino bianco quel tanto per creare un pò di umidità, un po' d'olio, salate e chiudete il cartoccio. 
Lasciate in forno per 20 minuti circa.

NOTA:
- se preferite potete mettere il cartoccio anche in una padella con un pò d'acqua sul fondo e coprite lasciandolo cuocere a fuoco medio per circa 20-30 minuti. Verificate che sotto al cartoccio vi sia sempre un pò d'acqua. Apritelo delicatamente per verificare il grado di cottura, se ok. scoperchiate, aprite il cartoccio e lasciate eventualmente asciugare se vi sembra troppo liquido alzando un pò la fiamma.

Ho impiattato su due piccoli piatti per ciascuno mettendo i tranci di spada con il loro sughetto e sull'altro gli sgombri senza il cartoccio a meno che non avete porzionato nel cartoccio due filetti assieme nel qual caso potete impiattare col cartoccio stesso.

Le patate saltate in padella le ho prima lessate lasciandole al dente e poi rifinite in padella per una leggera crosticina e poi impiattate le ho coperte con un pò di sale Maldon affumicato che hanno dato una croccantezza ed un sapore particolare non di salato.

Buon appetito.


NOTA Affluente

Come alternativa, al posto del sughetto rosso e olive potete predisporre il pesce spada rolosato in padella con l'aggiunta di una crema di cipolle tagliate fini e cotto lentamente quasi a formare una specie di caramello per l'aggiunta di un pò di zucchero e vino tanto per glassarle. Aggiuntel poi al pesce spada prima arrostito a fuoco vivace con un pò d'olio. Rifinire la cottura con le cipolle, testare il sale e pepe. Se vi piace un goccio di aceto balsamico quando impiattato darà un ulteriore nuovo sapore.


Sale Maldon ......
per chi non lo conosce... questo sale a scaglie e non a cristalli proviene da Maldon che è una cittadina dell'Essex in Inghilterra situata sull'estuario del fiume Blackwater. E' molto nota specialmente tra i gourmet per il sale prodotto in loco. La sua caratteristica  è che oltre ad essere costoso qu8asi 22 euro al chilo, è quello di essere a scaglie invece che a cristalli cubici. Questo è dovuto al fatto che durante la lavorazione dalla ottura di cristalli molto delicati che sono a forma di piramide cava si formano le scaglie. 
Esiste una leggenda su questo sale di Maldon ed anche delle informazioni molto interessanti sulla produzione del sale che si differenzia molto da quello che si effettua nelle saline e non solo italiane. Ho ritenuto quindi di fare un post a parte e quindi la ricetta sarà preceduta dal post Sale a Maldon per poter lasciare il richiamo a questo sale particolare.


Mi farebbe piacere se passate anche sulla pagina Facebook legata al blog. 



Come promesso metto il LINK  al post del  Sale a Maldon 



30 commenti

  1. Io amo tutti i tipi di pesce e questo piatto immagino una bontà. A casa mia non tutti amano il pesce, perciò spesso mi privo nel cucinarlo e c'è anche a chi non piace con le spine e quando non ho un buon pesce o dei filetti, tengo sempre nel freezer dei naselli, hanno poche spine e la carne e molto buona, così risolvo il problema. Un abbraccio e a presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci avevo pensato ai naselli anche se hanno un sapore blando a me piace il gusto forte tipo sgombri triglie.... Grazie dell'idea. Un abbraccio buona giornata.

      Elimina
  2. Anche mio marito è uguale al tuo, mentre io sono come te, mangerei tutto. E l'immagina cara Edvige non è affatto brutta anzi, mette voglia di mettersi a spadellare subito :-) Grazie oer la ricetta, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te carissima sei troppo gentile. Un abbraccio e buona serata.
      (PS. E se li mettessimo assieme con un piatto enorme di pesce tutto spine... :) :) )

      Elimina
  3. Amo il pesce spada e credo che la tua foto è altamente irresistibile altro che brutta!!!
    Baci cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara troppo buona. Un abbraccio e bacione.

      Elimina
  4. Sei un portento Edvige! E quel Maritino li deve mettersi in riga diamine, cosa vuoi che siano le spine del pesce? Ricetta golosa golosa! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... Ely cosa vuoi che metta in riga un ormai 80enne anche se sprintoso ecc. sono quasi 52 anni che siamo assieme ormai ogni causa è persa :D :D
      Un abbraccio e bacione.

      Elimina
  5. Cara Edvige, veramente un piatto speciale e buonissimo.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso altrettanto a te.
      Buona serata :D :D

      Elimina
  6. Delizioso questo piatto e quel pizzico di sale affumicato mi fa impazzire . Brava Edvige, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa troppo buona come al solito. Un forte abbraccio sinceramente ed un bacione.

      Elimina
  7. Proverò assolutamente! Grazie per il suggerimento! :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Edvige, se mai verrò a trovarti mi prenoto una visita dall'amico ristoratore e una scorpacciata di pesce!!! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspetto fai conto che sei già li... buona serata bacioni.

      Elimina
  9. Ciao cara Edvige, molti cibi cucinati "alla Siciliana" come si è soliti dire sono super buoni e fanno davvero venire l'acquolina in bocca,
    Questa è davvero invitate.
    Un bacione ed abbraccio cara.
    Buon pomeriggio, migliore continuazione di settimana e del mese di febbraio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara amica troppo buona. Buona serata.

      Elimina
  10. Ciao Edvige, un abbraccio e buona giornata :)

    RispondiElimina
  11. MOlto invitante, che buon sughetto!

    RispondiElimina
  12. Adorno il pesce .. tutto e quindi queste ricette per me sono sempre gradite. Un bacio.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina sei troppo gentile e grazie della visita scusa se non sono ancora passata da te. Buona fine settimana un abbraccio.

      Elimina
  13. io invece adoro il pesce e spesso me lo preparo a casa. queste tue due proposte sono sfiziose entrambe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre cosi chi ha il pesce in casa non lo mangia o mangia poco ma noi siamo un caso a se di solito a Trieste almeno 1/2 volte settimana il pesce lo mangia. Buona fine settimana.

      Elimina
  14. Ciao Edvige, io non sono una grande mangiatrice di pesce perchè come a tuo marito anche a me danno fastidio le spine ^_^
    Queste ricetta comunque mi ispirano molto, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te sopra tutto il pesce spada è buonissimo e senza spine :) buona fine settimana.

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole
 Cookie Policy        Privacy Policy