Dal gruppo FB "Dragon Life"

Dal gruppo FB "Dragon Life"
Gruppo creato da " Il Rifugio degli Elfi " link su immagine - FB https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

mercoledì 28 agosto 2013

Chef... questo (s) conosciuto

Tutti sanno che uno "Chef" è un "cuoco" ma,  curiosando in giro sul web ho scopeto che per esserlo veramente bisogna fare scuola e per diventare "Grandi Chef" essere anche grandi interpreti,  innovativi della cucina altrimenti resti solo un bravo cuoco.
Ci sono molte storie sui "Grandi Chef"ed  il  più conosciiuto è Luigi Carnacina ( Roma 1888-1981) che oltre ad essere Chef era anche un gastronomo autore di numerosi libri di cucina internazionale ed ancora oggi i suoi insegnamenti, ricette ecc. vengono considerate basilari anche se, per come la cucina viene intesa oggi, è difficile da mettere in atto.
Paul Bocuse altro Grande Chef che ha creato e lanciato la Nouvelle Cousine  è considerato oggi il più grande CUOCO del Ventesimo Secolo e gestisce il  ristorante Bocuse d'Or in Francia.
Famosa una sua affermazione che riporto da Wiki....

L'egemonia culinaria francese durerà sino al momento in cui gli chef italiani si renderanno conto dell'enorme patrimonio che hanno a disposizione, sia dal punto di vista delle materie prime sia dal punto di vista delle innumerevoli sfacettature delle tradizioni.

Merita che si legga qualcosa di lui a questo link diretto  Paul Bocuse dove viene raccontata benissimo la sua storia tratta da Wiki France e liberamente tradotta.


Foto trovata con Google Immagini

Ma prima di parlare dei Grandi Chef attuali, soffermiamoci sulla parola oggetto di questo post.
Sempre da Wiki traggo le seguenti informazioni sulla parola Chef.....

Chef è un vocabolo francese che indica il  capo o comandante in vari settori ma in italiano diventa esclusivamente una figura professionale della ristorazione e responsabile della cucina. Praticamente è colui che non solo è un "cuoco" ma è il responsabile della cucina stessa e provvede sia alla creazione del menu da presentare ai commensali che creare le ricette e sorvegliare la loro realizzazione. Il personale preposto alla realizzazione è chiamata la "brigata di cucina" che viene scelta dalla chef e da lui  formati. Uno "chef" che si rispetti deve saper scegliere dei validi collaboratori alcuni dei quali già dei provetti cuochi ed altri che hanno fatto la scuola ma devono fare pratica.
L'apprendista chef  viene chiamato "chef-commis". Le scuole culinarie per la loro formazione esistono nelle principali cuisine del mondo quali Parigi, San Francisco, New York e Tokyo. Apprendisti  freschi di laurea spesso vengono impiegati dal ristorante ove hanno completato gli studi - ovviamente i migliori.
Lo chef  ha un suo secondo nella gerarchia della brigata che è chiamato  sous-chef: vale a dire l''assistente esecutivo diretto dello chef capo.
Nelle grandi imprese in paesi anglofoni, il titolo può essere fornito a parecchi chef ausiliari, ovvero si può incontrare una gerarchia interna al titolo di sous chef, articolata nelle figure del sous chef tout court, del sous chef senior e del sous chef junior, i quali sono alle dipendenze del head chef e responsabili del lavoro svolto dai subordinati chefs de partie e demi chefs.
Ci sono anche i "Les Marmitons" che defiinisce lo "chef fai da te" ,  una persona che ha imparato a cucinare in modo anticonvenzionale e non ha freguentato la scuola per chef ma ha grande abilità culinarie  superiori ai semplici cuochi di mestiere o delle casalinghe (che cucinano per la famiglia ed alle volte non solo per essa). Ad ogni modo Les Marmitons ha sette organizzazioni in cinque paesi ed ogni organizzazione è limitata a 100 individui ma l'insieme dei membri è molto stimato.

Ho trovato anche nozioni su  Les Marmittons che sarà il mio prossimo post e spero che lo troverete interessante.
  Ciaooooo   


Stampa il post

32 commenti:

  1. Post molto interessante! Ora aspetto il prossimo e non vedo l'ora di leggerlo :)
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie è in lavoro penso lunedi pv.se arrivo anche prima grazie e buona giornata.

      Elimina
  2. Articolo molto interessante.....alcune specifiche le avevo sentite ieri guardando per la milionesima volta il cartone Ratatouille!!!! ...Chef commis...sous chef...aspetto il prox articolo...bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie questi nomi gerarchie ecc sono racchiuse in un contesto di addetti ai lavori e come chi ha una barca e quindi ...dritta, scuffia ecc. o come me che vado in roulotte e parlo di gavoni, timoni ecc. se non si è dentro sono termini astrusi. Ho cercato di metterli chiari ma sinceramente dopo scritti quasi quasi non li ricordavo più. Buona gionata bacioni

      Elimina
  3. questo post è davvero interessante, aspetto il prossimo con piacere!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Linda ho letto della tua iniziativa al secondo round ma io sono negata per certe cose...buona giornata un abbraccio.

      Elimina
  4. Cara Edvige, hai trovato un argomento molto interessante che credo interessi a molti.
    I tuoi post hanno sempre qualcosa di speciale.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso troppo buono e bello anche la tua ruota della vita ciaooo ebuona giornata.

      Elimina
  5. ecco, ora lo so, mi chiedevo la gerarchia della cucina, sentendo appellativi ai programmi di cucina che imperversano alla tele. Ora li so!!
    buon fine settimana operoso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ecco prendi nota dopo scritto io me li sono già dimenticati sono settori chiusi a noi mortali allo stesso modo come quelle scritta e Ilenia più sopra. Grazie per l'operoso...te possino....

      Elimina
  6. Leggendo il tuo posto mi sono sentita quasi una nullità in cucina, e con ragione! Brava un bellissimo post Azzurra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la parola nullità non significa niente siamo tutte cos' autodidatte chi meglio chi peggio ecc. questi hanno studiato ma pochi emergono ci vuole mano, estro e cuore. Grazie cara buona giornata un abbraccio

      Elimina
  7. La mia mamma ha fatto la cuoca per tanti anni, secondo me era la migliore ^-^
    cuore di figlia....
    ti abbraccio, Edvige, un bacino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che può la migliore perchè no chissà che buoni manicaretti preparava sono i sapori della fanciulezza e della famiglia che rimangono.
      Buona giornata cara un abbraccio forte e un bacccio.

      Elimina
  8. Il mondo degli chef e relativa terminologia è molto interessante.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione per gli addetti ai lavori io dopo un pò non li ricordo più :) ciaooo buona serata bacioni

      Elimina
  9. Che post interessante e quante cose si imparano da te! Qualche nozione già la sapevo, ma è sempre bello poter arricchire la propria conoscenza :)
    Un bacio
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia andando a curiosare e postano qui mi arrichichisco anch'io unisco l'utile al dilettevol. Bacioni cara e buona serata.

      Elimina
  10. Si sono certa che i cuochi italiani non debbano sentirsi affatto inferiori ai chef francesi. Però questa loro superiorità rimane ancora.
    Molto interessante il tuo post. Lo trovo veramente gustoso ;)
    Sono tornata giorni fa prima del maltempo. Però avevo gli occhi che mi bruciavano. Appena passa il caldo sto meglio. Bacioni.

    (Stupenda l'immagine sopra)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non lo devono a chissà perchè è dai francesi che vanno prima..Be ora è più fresco anch i tuoi occhi avranno un beneficio. Grazie per tutto e bentornata ciaooo bacione.

      Elimina
  11. dissertazione interessante Edvige, grazie!

    RispondiElimina
  12. Mi fa piacere grazie della visita e buona giornata

    RispondiElimina
  13. Grazie per l'approfondimento... tempo fa avevo letto un libro di Leonardo da Vinci (che avevo anche recensito da me) sulla sua passione per la cucina e mi sono sorpresa che il suo incarico fosse la direzione della cucina: uno chef ante-litteram! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie non sapevo nulla di questa passione del grande Leonardo come dico sempre non si finisce mai di apprendere.
      Buona serata

      Elimina
  14. Cara Edvige, sempre un piacere passare a trovarti. Anche stasera ho imparato qualcosa di nuovo, post interessante e curioso!!!!
    Un abbraccio, a presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara il tuo commento è andrenalina per me un abbraccio ciaooo e buona serata

      Elimina
  15. Un post molto interessante, quante notizie che non sapevo.....aspetto la continuazione!!!
    Complimenti per la tua capacità di trovare sempre argomenti intriganti e curiosi!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura lunedi ce la continuazione secondo me non meno interessante di questa. Grazie cara le tue parole sono andrenalina per me mi fa piacere quando trovat interessante i miei articoli.
      Un bacione cara e buona domenica.

      Elimina
  16. mi sento molto marmittons ma anche orgoglioso d'esserlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che non hanno nulla da invidiare agli chef hanno doti naturali e sono molto importantiin varie nazioni ed hanno creato dei circoli con tanto di gerarchie leggi il mio post su di loro lunedi p.v. anch'io sono una marmittons non ho fatto scuola ne m'interessa. Grazie della visita ciaooo

      Elimina
  17. Mia madre i cuochi li chiama cucinatori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehehehehehe allora i marmitons come li chiamerà......ciao cara bacioni e buona serata

      Elimina