Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

15/02/12

Insalata viennese di casa mia

L'insalata viennese "Wienersalat" si definisce insalata ma non è proprio quella che verrebbe definita così in Italia soprattutto dal centro al sud. Al nord in particolare nelle regioni confinanti con l'Austria è molto conosciuta. Penso che la parola "viennese" derivi dai "wurstel" che troviamo nella grande distribuzione di pollo, tacchino, suino - semplici o con formaggio ecc. che in Austria si chiamano "Wienerwuerstel - salsicce viennesi" mentre in Germania sono i "Frankfurter". 
Gli ingredienti come base sono le salsicce, cetrioli quelli marinati con l'aneto che si trovano in vasi di vetro e sono agrodolci, altri tipi di salsicce come quelle affumicate, quelle di origine ungherese/serba che sono al peperoncino piccanti, varie spezie che da noi non si usano ed aromi assolutamente freschi. 
In Austria esiste un vero culto sull'uso delle erbe aromatiche che ogni massaia coltiva da se. Si possono acquistare al mercato le piantine pronte per essere messe a dimora di tutte le varieta anche alcune di cui in Italia non si conoscono nemmeno e credetemi non li ricordo.
Infatti si possono acquista pannetti di burro già aromatizzati, come filoncini di pane ripieni con il burro aromatizzato ed a qualsiasi pietanza di carne, sughi o minestre non mancano mai gli aromi, in prevalenza l'aglio.  Questa che vi propongo è la mia "viennese".

Ingredienti
500 gr di wurstel tra quelli al pollo, tacchino, di suino
1 mazzetto di ravanelli
1 cipolla media rossa oppure 2 scalogni più dolci
2 spicchi aglio
4 cetrioli (sono grossi) quelli in vaso con l'aneto
1 costola di sedano bianco
1 cucchiaio abbondante di prezzemolo tritato
1 cucchiaino di senape
3 cucchiai di maionese light
aromi vari freschi o surgelati quali : timo, erba cipollina, coriandolo, rosmarino tritato
sale e pepe q.b.
aceto possibilmente di mele - 
olio extra vergine -
a piacere potete aggiungere anche:
1 piccola patata lessa
1 fetta di prosciutto cotto e/o mortadella e/o salamino tagliata a strisce

Svolgimento
Tagliare a rondelle i wurstel (usualmente non abbisognano di cottura e sono anche già senza pelle), i ravanelli sottili, tritare la cipolla,  l'aglio e il sedano, i cetrioli a piccoli pezzetti e mescolate tutto. A parte in una ciotola preparate il condimento miscelando: olio, aceto, senape, maionese, tutti gli aromi meno il prezzemolo. Miscelate le due preparazioni amalgamndo bene il tutto, regolate il sale, una grattatina di pepe fresco.
A questo punto se volete potete aggiungere la patata e gli altri affettati tagliati a strisce e lasciate che il tutto s'insaporisca per circa un ora in frigo anche di più. Prima di usarla completate con il prezzemolo tritato.
A me piace tantissimo l'aceto balsamico e quindi ci aggiungo sempre una goccia.
Adoro il piccante e quindi una spruzzatina di peperoncino in polvere.
Se vi piace il piccante ma non gradite il peperoncino potete grattare un po di radice di zenzero debitamente sbucciato e mettetene poco perchè è molto piccante è da un aroma particolare.
Io l'accompagno a  fette di pane grigliato oppure quello chiamato "sciocco" perchè senza sale.

NOTA
Alcune varianti su quest'insalata è dovuta all'aggiunta anche di pesce come piccoli gamberetti, tonno sott'olio, acciughe dissalate e/o anche il surimi (bastoncini tagliati). Altri aggiungono olive, salsa Ketchup, aumentano il quantitativo delle patate, ci mettono l'uovo sodo, funghi champignons, quadratini di formaggio stagionato, ecc. di tutto e di più.....
Le varianti sono tante a voi inventarne altre ma non dimenticate che la base sono i wurstel e  gli aromi.
Questa miscellanea fresca io la uso in estate per fare una pasta o riso freddo in questo caso la patata la escludo ma acciungo le olive, l'uovo sodo per renderla ancora più .....diciamo saziante.

Buon appetito e ciaoooo

3 commenti

  1. Ciao, ma quante belle informazioni, grazie tutte utilissime, metterò in pratica!!!
    Ti seguo, tra l'altro siamo anche abbastanza vicine di casa, e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto.

    RispondiElimina
  2. Grazie per essere passata e per le tue gentili parole - si che sono passata ci sono anch'io. Trieste - Mestre mica tanto lontano...Ciaoo

    RispondiElimina
  3. Molto interessante...non conoscevo questa ricetta...una bella insalatona...grazie per averla condivisa...
    Ciao Edvige...buona serata carnevalesca :D

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole