13/02/12

Gnocchi all'uovo con salsa all'uovo

Certamente non è una ricetta light per il suo contenuto di uova che notoriamente sembra incrementi il colesterolo a causa del "tuorlo". Oggi si dice che per quello che mangiano le galline il contenuto di colesterolo si sia notevolmente abbassato. Ad ogni modo io sono dell'opinione che è la giusta misura nel mangiare che ci tutela e sono gli eccessi che possono creare e/o aumentare i nostri problemi e quindi il "una tantum" è una frase si fatta ma che deve assolutamente diventare la nostra. Mangiare di tutto prevalendo le verdure, carboidrati e proteine sia animali che vegetali, ogni tanto un dolcetto ma tutto  nella giusta misura non fanno male a meno che non abbiamo delle patologie ben definite che ci proibiscono l'assunzione di quel tal nutrimento. Anche un bicchiere piccolo di vino a pasto può tornare utile al nostro colesterolo come anche alla pressione secondo gli ultimi risultati nelle ricerche di queste patologie.
Detto questo arriviamo alla nostra ricetta che premetto è un piatto tedesco che ho mangiato da  mia cognata e  mi sono fatta dare la ricetta. Ad ogni modo anche sul web troverete tante versioni di questi "gnocchi all'uovo" senz'altro rivisitate dalla cuoca di turno e la mia non è sicuramente l'originale ma forse quella che più le si avvicina.

Ingredienti per 4 persone (ma penso anche di più)
per gli gnocchi

500 gr. di farina bianca
3 uova
100 gr di burro (io uso la margherina vegetale mista con un pò di burro)
250 gr di panna acida
per la salsa
1 mazzetto di prezzemolo
5 uova
2 cucchiai di burro diluito (uso c.sopra)
sale, pepe e noce moscata

Svolgimento
Mettere in una capiente pentola dell'acqua salata a scaldare.
Impastare la farina, le uova ed il burro e la panna acida, un pò di sale, pepe ed una grattatina di noce moscata.L'impasto si deve presentare morbido ma compatto.
L'acqua ormai bolle e aiutandovi con un cucchiaio e le mani umide fornate i gnocchi che lascere cadere nell'acqua e riducete il fuoco perchè l'acqua deve solo sobbollire.  Dovranno cuocere per circa 10 minuti. Con una schiumarola toglietele dall'acqua e fatele gocciolare e mettetele in una ciotola leggermente imburrata affinche gli gnocchi non si attacchino tra loro.
Rompete le 5 uove, aggiungete sale e pepe, mescolate sbattendo il tutto leggermente.
In una padella capiente fate sciogliere il restante burro e aggiungete gli gnocchi e le uova leggermente sbattute e mescolate velocemente  in modo che non si rapprendano come una frittta ma formino una salsina densa che si amalgami con gli gnocchi.
Impiattate e cospargete il tutto con il prezzemo tagliato fine fine. Usualmente il piatto unico si accompagna con un insalata fresca.
A piacere potete cospargere del formaggio grattuggiato a vostra scelta ma non troppo forte per non corpire il sapore della salsina all'uovo.
Qui avete delle foto con i vari momenti fatte da mia cognata.


NOTA

Se non trovate la panna acida, la potete fare da voi stessi. Una confezione di panna fresca (250 gr) aggiungete amalgamando bene il succo di un limone, se piccolo anche di due e mescolate bene. Assaggiate e se vi sembra poco acido potete aggiungere ancora del limone.
Potete anche usare metà panna fresca ed un yougurt magro che è più acido ed aggiungere sempre al caso qualche goccia di limone.
Comunque io trovo la panna acida nella grande distribuzione nello scaffale frigo a lunga conservazione.
A questa io aggiungo sempre del limone perchè per me è poco acida. Questo piatto ha bisogno dell'acidità per poter sentire in modo favoloso il sapore denso della salsina d'uovo.
Vi ripeto di fare attenzione che l'uovo sbattuto aggiunto a caldo non si rapprenda come una frittata (a me è successo) e quindi tenete il fuoco basso, mescolate continuamente ed appena denso togliete dal fuoco.

Vi auguro buon appetito.
Ciaooooo

5 commenti

  1. Ciao Edvige, piacere di fare la tua conoscenza...molto interessante la tua ricetta...faccio spesso gli gnocchi ma conditi così non li avevo ancora assaggiati...
    Complimenti anche per il blog...ciao a presto!!

    RispondiElimina
  2. Veramente insoliti i tuoignocchi, molto interessanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiano detto da un esperto....ciaooo

      Elimina
  3. Cara Edvige,anche questa ricetta è per me sconosciuta e mi fa veramente piace che me l'hai segnalata...dev'essere di sicuro molto gustosa e mi piacerebbe provarla:).
    Per quanto riguarda le calorie negli alimenti concordo pienamente con quanto scrivi: non fa male di tanto in tanto assaggiare una frittura, un cibo grasso..ma ciò che potrebbe creare problemi è l'abuso, l'eccesso di queste cose! Io sono abbastanza attenta e cerco di non esagerare ma non per motivi di dieta ma di salute..mi piacciono molto le fritture ma non per questo le mangio spesso, ma abbastanza di rado in quanto so che un abuso comprometterebbe la salute del fegato, così come i cibi grassi (quelli più per il colesterolo...) ma non sono la tipa fissata, ogni tanto qualche sfizio me lo concedo:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono particolare e per niente leggeri ma uno a tantum vanno anche bene purchè non si abbia problemi con le uova.
      Eh si la stessa cosa per me diciamo che il fritto forse una volta al mese come anche gli insaccati e simili. Se li gusta di più quando non sono ogni giorno.
      Il cardiologo mi dice sempre che bisogna anche accontentarsi allora non fa male basta non abusare. bacioni

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole