Fantasy - Immagine dell'amica del "Rifugio degli Elfi" - clic immagine

Fantasy - Immagine dell'amica del "Rifugio degli Elfi" - clic immagine
Immagine da https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

domenica 25 luglio 2010

Carinzia (Kärntner) - Austria

Vi ho raccontato dei miei viaggi-vacanze fatti in Italia. Come dettovi ritengo che prima di andare all'estero, bisogna conoscere le bellezze della nostra Italia che tutti ci invidiano.
Parlando dell'estero, parliamo dell'Austria, mio naturale vicino vivendo a Trieste.
L'Austria si divide in 9 regioni federali, indipendenti e diversi tra di loro per cultura, vegetazione, clima e storia quali :

1.Burgenland (Capoluogo Eisenstadt)
2.Carinzia (Capoluogo Klagenfurt)
3.Bassa Austria (Capoluogo St. Pölten)
4.Alta Austria (Capoluogo Linz)
5.Salisburghese (Capoluogo Salisburgo)
6.Stiria (Capoluogo Graz)
7.Tirolo (Capoluogo Innsbruck)
8.Vorarlberg (Capoluogo Bregenz)
9.Vienna  (Wien è la capitale e allo stesso tempo uno stato federato dell'Austria, completamente circondato dalla Bassa Austria altro stato/regione federale)

Qualche informazione sulle regioni le potete trovare qui  Le Regioni e per informazioni storiche riguardante tutto lo stato austriaco vi rimando alla pagina di wikipedia qui Austria
Una particolarità dell'Austria è che le città sono divise in distretti a giro concentrico partendo dal centro città verso la periferia. Lo stesso sistema,  per quello che mi consta,  è usato in Francia e non saprei in quale altro stato.

Le regioni le conosco quasi tutte. Non sono mai stata nel Voralberg e del Burgenland conosco solo un paese e precisamente Oberpullendorf con appena 3000 abitanti, vicino al confine ungherese. Ho dei parenti che vivono lì da parte della nonna che era proprio di origine ungherese. 

La regione Carinzia, la più vicina a Trieste è quella  che invece conosco meglio e freguento più spesso.
Il suo capoluogo Klagenfurt dista circa 2 ore e mezzo,  ma se vado con  la mia rouulotte/caravan a traino, non potendo andare oltre gli 80 km all'ora, impiego il doppio di tempo.
Il tragitto autostradale non essendo trafficato dopo Palmanova in direzione Udine per l'Austria con automezzi pesanti come sulle autostrade italiane, è non solo meno stressante ma anche più sicuro. Senza colonne di TIR una pacchia!!!!!
A Klagenfurt oltre ad andarci in ferie in campeggio, ci vado anche in autunno per la Fiera e per Natale per godermi i suoi mercatini che sono stupendi.  La città consta di oltre 100.00 abitanti, è molto trafficata come capoluogo, è allo stesso tempo molto riposante. La gente è tranquilla non caotica e si vive ancora a dimensione umana.
Ora si mangia anche benissimo. I  loro piatti tradizionali sono stati resi leggeri. Le offerte magerecce sono valide per tutti i palati: oltre a quelli locali, piatti internazionali e  italiani fanno bella figura e...perfino la pasta è perfettamente al dente.
I costi sono molto contenuti. I piatti unici con carne e/o pesce di lago o proveniente dai paesi del nord sono abbondanti ed includono anche il contorno a scelta. Le birrerie offrono tutto come le nostre pizzerie che dalla pizza spaziano sui primi, secondi ecc. Con 12/15 euro al massimo se bevete vino o tanta acqua minerale, se invece bevete la birra non raggiungerete i 13 euro:  servizio e coperto sono inclusi nel prezzo.
Il caffè purtroppo è molto caro rispetto a quello che si spende al nord e nessun paragone con il sud, Il costo a tazzina è di 1,90 euro. Io credo che ciò sia dovuto al fatto che gli austriaci non usano berlo al banco ma servito a tavolino e quindi includa in questo caso anche il servizio. In quest' ultimi anni anche in Austria si può bere il caffè al banco ma non per questo il costo è stato ridotto: l'austriaco continua a berlo seduto per lui è un rito
Klagenfurt inoltre si trova sul bellissimo lago "WÖRTH" (Klagenfurt sul Woerthersee). Il fondale è privo di alghe ma con sabbietta bianca e freguentato da.....cigni, ochette, anitre, cormorani  ed altri pennuti locali di cui non so il nome. Siccome nessuno,  nemmeno i bambini danno a loro fastidio, non hanno alcuna paura a nuotare assieme all'uomo. Inoltre davanti al lago c'è un bellissimi campeggio "Strandbad" ove la sottoscritta piazza il suo caravan. Il campeggio tutto a prato inglese, ha delle piazzuole grandi e comode ombreggiate da alberi.
Il clima è continentale ovvero caldo di giorno e fresco alla notte (con un abbassamento temperatura anche di 10 gradi rispetto al giorno) cosi si può dormire favolosamente bene.
Per conoscere qualcosa di più sia sulla Regione Carinzia che sul suo capoluogo, vi rimando alla bellissima descrizione su wikipedia qui   Klagenfurt con tantissimi link che vi porteranno a conoscere non solo la città e il lago ma ha tanti piccoli paesini che si trovato attorno al lago raggiungibili anche con il battello.
Le cose da raccontare sarebbero tante ma ho già parlato troppo ed ora facciamo parlare le mie foto...

la visita in tenda delle anitre

si sono piazzate...o pane o non se ne andranno

la mia tenda e caravan

il pontile sul lago Woerthersee

i cigni che escono dal lago per ricevere il pane

albergo avveniristico in costruzione sul lago

giardino sul retro del campeggio

un pavone ospite di questo giardino assieme ad altri piccoli animali

uno scorcio ancora del campeggio

altro ....abitante del campeggio e ce ne sono tanti..

la statua a Maria Theresa d'Austria nella Piazza Nuova (Neuer Platz)

sempre la stessa piazza Ercole ed il Drago (Lindwurm)


La statua di un conte...mi ci sono innamorata

l'interno di una delle più conosciute birrerie e non solo "Zum Augustin"

la stessa Piazza Nuova con le illuminazioni serali

lo stesso lago visto da Villaco

festa in Piazza Vecchia-Alter Platz in occasione di un mondiale di calcio

sfila un vecchio carro contadino

non ho saputo resistere.....bella vero!!!

un uscita dal campeggio a Lienz (Tirolo) 8 gradi al 10 luglio

forse riuscite  a vedere la data ..10 luglio ...freddooooo

una via a Klagenfurt a Natale tutta illuminata

il triathlon degli Iron Man 3800 metri a nuoto

la gente che li attende al passaggio nel canale dopo la partenza nel lago

il passaggio nel canale dal lago uno spettacolo da non dimenticare

Da non dimenticare che questi atleti non per niente chiamati IRON MAN (uomini d'acciaio) in una giornata dopo la prima prova da 3800 metri a nuoto si fanno 180 km in bicletta per concludere con i 42,195 (distanza maratona) di corsa a piedi. Le tre specialità si fanno in sequenza e tutte in un giorno. Altro che uomini d'acciaio.

Queste sono alcune foto tratte del web per rendere un idea d'insieme, le mie erano riuscite malissimo :-((

Alter Platz alla sera con il bar illuminati

Il Parlamento Regionale all'interno di un cortile con passaggio e sotto l'altra birreria Augustin

Una veduta dall'alto della città Klagenfurt

Spero di non avervi annoiato.  Le città visitate di altre regioni meritano un discorso a parte.
Salisburgo è splendida e ci sono andata parecchie volte. Peccato che in quella regione piove abbastanza spesso e quindi non si sa mai quale sarà il tempo che si troverà. Purtroppo non è una città che con la pioggia rende anche perchè non ci sono gallerie o porticati per proteggersi come avviene nelle città emiliane ed altre simili quindi il bel tempo o almeno non la pioggia è d'obbligo.

Lienz una piccola cittadina del Tirolo è mooolto carina ed ha il culto del gelato...favoloso.

Non parliamo di Vienna. Penso che moltissimi avranno avuto l'occasione di visitarla. Io ho avuto la fortuna di esserci andata per parecchi anni di seguito per ragioni di lavoro. Poi in pensione ci sono ritornata con marito in periodi più "umani". Vale a dire che io ci andavo sempre in inverno con 8 gradi negativi ovvero sotto zero. Noi invece ci siamo andati in primavera inoltrata gustandoci il bel tempo tiepido.
Purtroppo di Vienna ho pochissime foto perchè a quel tempo non avevo la macchina digitale e quindi le foto venivano stampate dal fotografo....:-((  - ma spero di trovare qualcosa di decente almeno per farvi vedere i posti che per me sono stati il massimo.
Un caro saluto a tutti quelli che mi leggeranno. Ciaooooo alla prossima.
Stampa il post

2 commenti:

  1. Ciao Edvige, arrivo tardi ma arrivo ed ho letto con grande interesse questo post dove fai anche una piccola lezione di geografia. Concordo sul fatto che dovremmo, prima di "espatriare", visitare la nostra bella italia ma l'Austria è così vicina, in un'ora io mi catapulto in un altro mondo, io ho 58 anni ed ho voglia di pace e tranquillità, amo la natura e la solitudine e l'Austria mi fa sentir al sicuro anche in mezzo ad un bosco, sensazione che, ultimamente, quando vado su Carso o sui monti dalle mie parti non provo. Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. si hai ragione troppo pubblico specialmente alla domenica....quest'anno non sono andata al Herbstmesse ovvero la Fiera dell'Autunno non è che sia granchè ma è un motivo anche per andare..e poi in questo periodo è buono lo "sturm" bianco però il rosso è inferiore mi riferisco al vino nuovo che lo chiamano tempesta.
    Buona domenica

    RispondiElimina