Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

06/05/14

La mia piccola biblioteca di "Grandi Libri di Cucina"... quasi antichi....!!!!

Ho sempre detto che non sono una food blogger ma con questo non ho mai detto che non sappia cucinare. La cucina mi piace ma non quella di ogni giorno come sostentamento anche perchè noi non pranziamo mai ma solo ceniamo (primo o secondo e contorno),   ma quella dove si deve creare un menù, inventare qualche piatto, rielaborare una vecchia ricetta, ricerca degli ingredienti tutto questo quando ho più commensali come  amici e familiari sempre e olo a cena.
E' un post inusuale ma ho pensato di farvi entrare nella mia "Biblioteca" anche per farvi conoscere da dove nel corso di questo quasi mezzo secolo ho appreso come il  cucinare sbagliando ovviamente ma senza arrendersi.......un pò di me insomma !!!!
E' un pò lungo  ma sinceramente dividerlo in spezzoni non era possibile e spero che riusciate ad arrivare fino in fondo.

La cucina oggi con le riviste, libri, pubblicità con i chef del momento, ne parlano i social network, trasmissioni di cucina su tantissimi canali della TV e sui satellitari come Sky, il mondo dei foodblogger e/o foodwriter, i fotografi specializzati nella fotografia gastronomica poi pubblicati sulle riviste di cucina specializzate, ecc. è ormai un avvenimento "globale". Anche in questo periodo di economia obbligata le manifestazioni culinarie per promuovere prodotti locali, regionali e di nicchia sono quasi all'ordine del giorno.
E' quasi mezzo secolo che cucino e pensare che negli anni passati tutto questo sia come informazione visiva che come acquisto di libri o riviste erano molto rari ed anche costosi.
Ho pensato quindi di andare, dopo tanto tempo, a rivedere la mia biblioteca gastronomica dalla quale nel corso di questi anni ho tratto tantissime ricette. Dico piccola perchè a quel tempo era molto costosa la carta cosidetta patinata ma come si dice ...pochi ma buoni.
Sono edizioni che non esistono più e le attuali non sono - almeno credo, così corpose. Molti editori sono anche scomparsi oppure assorbiti e l'unico ancora di quel periodo è la Mondadori.

Iniziamo con la carrellata...

Grande Enciclopedia Pratica della Cucina 
Edito da Arnoldo Mondadori Editore nel 1981
Edizione Originale Inglese con il titolo "The Good Houskeeping Step-by-Step Cook Book" della Dorling Kindersley Limited - London e da The Hearst Corporation e da The National Magazine Company Limited - Ediz.1980


Tutte le ricette italiane raccolte in questa edizione sono state tradotte in inglese dall'editoria inglese che ha pubblicato la prima edizione nel 1980. 
Dopo le ricette sono state ritradotte in italiano dalla Arnoldo Mondadori Editore SpA, con la prima edizione nel settore I° Edizione Libri Illustrati Mondadori  del 1981.
Consta di ben 6000 disegni esplicativi con spiegazioni dettagliate passo per passo della ricetta. Si parla non solo di ricette ma anche di utensili da cucina su come utilizzarli ecc., metodi di conservazione per alimenti crudi e cotti, suggerimenti su menu rapportati al numero degli ospiti e alla disponibilità del tempo a favore di chi dovrà cucinare. Possiede un indice favoloso e chiaro, è composto da 512 pagine con infinità di immagini dei piatti finiti oltre ai 6000 disegni. L'encicolpedia presenta sezioni tradizionali e va dagli antipasti al dessert e ad una pasticceria vera e propria e indica anche un modo corretto nell'abbinare i vini.
Questo libro ha 33 anni, perfetto come nuovo nonostante l'uso di questi trascorsi 33 anni.
L'altro in ordine d'importanza per me è...


Vincenzo Buonassisi
Il Cuciniere Internazionale
Edito da Rusconi nel 1981

L'autore, Vincenzo Buonassisi  giornalista, scrittore e gastronomo italiano era nato all'Aquila nel 1918 ed è morto a Milano nel 2004. Clic sul nome e troverete altre informazioni su Wiki.


 

Il libro consta di ben 300 pagine con quasi 392 ricette da tutto il mondo.con tantissime immagini molto descrittive ed esplicative.
Molte sono le ricette che ho tratto da questo libro soprattutto in cene con amici che attraverso le diverse portate hanno fatto il giro del mondo: questo è il cucinare che piace a me !!!!!
Anche questo ha la bellezza di 33 anni.


A questi due cimeli, aggiungiamo un nome super conosciuto.....

Le 790 ricette originali di Pellegrino Artusi
ARTUSI  2000
Con i consigli del dietologo
analizzate da due dietologi amanti della buona cucina Giuseppe Sangiorgi e Annamaria Toti
il Resto del Carlino



Questo libro è nato dal una inizativa del "IL SECOLO XIX - Giunti " con 790 ricette originali, edito nel 1991 dalle Edizione Giunti  quindi è giovane...ha solo 23 anni.
E' l'unico libro che non ho consultato moltissimo perchè le sue ricette sono difficili da eseguire anche se l'editore ha provveduto a "tradurre" il linguaggio dell'Artusi aggiungendo alimenti sostitutivi di quelli citati in quanto alcuni introvabili...e anche nell'aiuto di due dietologici in quanto alcuni ingredienti molto grassi e pesanti non era ideali per le conoscenze a cui eravamo arrivati alle soglie del 2000.
Dovete pensare che  Pellegrino Artusi   nasce nel 1820 a Forlimpopoli e muore nel 1911 a Firenze quindi parliamo di quasi un secolo di distanza. Non per questo le sue ricette non sono valide anzi, molti chef conosciuti hanno imparato da lui e raffinato con  le attuali conoscenze la ricetta stessa.


Altro nome della grande cucina da non dimenticare.....

Il Carnacina
13° Edizione Garzanti 1980 (la prima risale al 1961)
Questa Edizione è stata curata da
 Luigi Veronelli  
noto enologo, cuoco, gastronomo e scrittore morto nel 2004



Il libro di 814 pagine presenta 2487 ricette di cucina italiana e internazionale, completano 383 disegni e 431 fotografie a colori ed in nero.
Luigi Carnacina nasce 1888 e muore nel 1981 sempre a Roma , è stato cuoco e gastronomo italiano autore di diversi libri di cucina,
Ho consultato questa edizione che ha 34 anni parecchie volte e ne ho tratto sempre delle ricette favolose anche se è mia consuetudine apportare qualche modifica perchè non sempre tutti gli ingredienti possono piacere anche se sono in sintonia nell'insieme degli alimenti che compongo la stessa.


Altro libro ma non di nomi altisonanti sono

Le Ricette Regionali Italiane di Anna Gosetti della Salda
Edizione Casa Editrice "La Cucina Italiana" - Milano
Terza Edizione del 1974 (la prima Edizione è del 1967, la seconda del 1972)


E' un libro di cucina molto tosto, ha 1148 pagine inclusi gli indici ed è composto da ben 2058 ricette e 12 ricette definite  di base da cui partono poi tutte le derivazioni.
Ogni ricetta ha il suo disegno indicativo per l'ingrediente principale ma molto scarno e sono tutte in nero su carta leggermente patinata di colore paglierino leggero. Praticamente hanno mantenuto il tipo di carta della prima edizione. La copertina invece come la scatola che lo raccoglie ha un cartonato splendido e non sembra vecchio di 40 anni.


Un altro libro molto particolare è se lo dovessi vendere a qualche amatore lo pagherebbe anche bene è questo perchè ha ben 50 anni ed è composto da 383 pagine con disegni sullo stile della litografia in bianco-nero

Guida alla Cucina esotica insolita erotica
a cura di E.C. Izzo
SUGAR Editore - Edizione 1964


Clic sulla pagina e leggerete la ricetta e vedrete che di erotico non c'è nulla, s'intende solo le spezie particolari in questa gamma di ricette. Un pò come oggi che suggeriscono di abbondare di crostacei...



Ultima chicca il libro di cucina di uno degli attori più amati e seguiti  Ugo Tognazzi, cremonese morto nel 1990 a Roma. L'azienda da lui iniziata esiste e prosegue ancora oggi portata avanti dal figlio e si chiama
 "La Tognazza Amata"  ( clic su tognazza) ove potrete trovare anche qualche ricetta pubblicata in questo libro.....

UGO TOGNAZZI
IL RIGETTARIO
Fatti Misfatti e Menù
Disegnati al Pennarello
Edizione Fabbri Editori del 1978


Il libro è composto da 160 pagine di belle e favolose ricette e con immagini anche sulla sua vita ed altri disegni fatti da lui come dice il titolo ...al pennarello!!! L'attore era anche un esperto di cucina e come dice lui .... " sono malato di spaghetti.... e ancora..... l'olio che soffrigge è musica...."  spezzoni tratti dal sito La Tognazza suindicato.
Il libro ha 36 anni non che sia tanto più vecchio o giovane degli altri.....



Questi sono i libri principali, altri minori mi sono stati spediti in occasioni di feste o del mio compleanno direttamente dall'estero dai miei colleghi (che sapevano cosa mi piacesse),  in quanto la società presso la quale lavoravo aveva sedi in tutto il mondo.
Non ho mai ripetuto lo stesso piatto per nessuno...amici e familiari perchè se non erano presenti nella stessa serata nessuno ha gustato il piatto dell'altro. Erano sempre occsiani come le festività, compleanni e/o altri avvenimenti e questo era il mio divertimento per cucinare. Iniziava già nella ricerca del piatto, l'abbinamento tra loro rapportato ai gusti dei miei commensali. Divertente era anche la ricerca della materia prima che in quel periodo fino a 20 anni fa non era facile trovare, la globalità non esisteva come lo è oggi che si trova tutto anche online.

Ho pensato quindi che ogni tanto condividerò con voi, visto che ho trovato le annotazioni - non di tutte, che ho fatto nell'arco di questo tempo. Qualcuna forse la rifarò e quindi le immagini saranno nuove, altrimenti l'immagine che vedrete sarà tratta dal libro da dove ho preso la ricetta e indicherò naturalmente il libro e la sua relativa edizione, nome e quant'altro come credits dell'autore, ecc.
Ho pensato ad un titolo ed un logo che ne dite di questo.....

Le ricette del mio passato
 
è casa mia, il mio tavolo pronto per una serata di Natale di un anno......

Grazie se siete giunti fino a qui.
Spero comunque di non avervi annoiato ma forse alle amiche foodblogger avrà fatto piacere conoscere questi libri diciamo...del passato.
Le indicazioni date dovrebbero essere sufficienti per rintracciare eventualmente il libro e vedere se per caso esiste ancora per acquistarlo o consultarlo se qualcuno ne fosse interessata.

Grazie ancora ed a tutti  buona giornata.

PS.
Da questa settimana non so se riuscirò a postare nelle solite giornate ma devo preparare al cambio di stagione ed a mettere a posto il mio caravan perchè il 25 dovrei andare in vacanza e sapete benissimo quante cose sono da preparare. Sono sicura della vostra comprensione. Grazie

22 commenti

  1. Ciao Edvige prima di tutto ti devo dire che mi piace la foto dell'artista che hai messo in cima!!!!! Bravissimo! Poi ti faccio i complimenti per questo post moto interessante, hai una bella raccolta! Sarai indaffaratissima per la partenza, perdonata!!!! Ma non mancare troppo! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara sei molto gentile e grazie di aver letto tutto sto' romanzo sei unica in tutti i sensi. Un bacione...farò il possibile.

      Elimina
  2. L'ho letto tutto, tutti libri interessanti. Il più vecchio dei miei ha quasi 40 anni e mi è caro perchè lo comprai con il mio primo stipendio, 30 mila lire! Buona partenza e buon riposo. Ma quando vieni quaggiù?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si quella volta i libri costavano tanto a parità con lo stipendio che si prendeva anche se il potet di acquisto era maggiore. Non lo so, viaggi con la roulote=caravan a traino tanti chilometri non li facciamo più. Dovremmo organizzare un viaggio con la macchina ma considerando i costi autostrada, gasolio ecc. vivremmo 2 settimane solo da ..pecora contro le 4 da leone come ora. Autostrada e costi gasolio incidono tantissimo. Vedremo mai dire mai.... ciaooo

      Elimina
  3. Ciao Edvige, me lo sono letto tutto questo bel post e ora aspetto che tu ricucini per noi le tue ricette, le leggerò con tanto piacere, ti abbraccio forte forte, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro è un piacere, purtoppo se non sono ricette non sono molti quelli che leggono fno in fondo. D'altra parte il tempo la fa sempre da padrone e le incombenze della vita sono tante forse anche troppe. Sei una vera amica e mi fa sempre più piacere l'averti incontrata spero un giorno di persona...mai dire mai. Un abbraccio e buona prosecuzione di settimana. Bacioni

      Elimina
  4. Il primo e la cucina esotica e Tognazzi non ce li ho, ma gli altri sì.
    Ho Il cucchiaio d'argento primo libro di cucina che fra l'altro mi ha regalato mio marito a 18 anni ...ora è molto consultato da mio figlio (anche lui appassionato di cucina.
    Bel post cara, buona giornata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima amica buona serata.
      Mandi

      Elimina
  5. Anch'io ho il librone della Gosetti, mi fu regalato 34 anni fa da uno zio, già allora avevo la passione di pentole e padelle :)
    Bellissima la tua biblioteca e mi piace la nuova rubrica delle tue ricette del passato.
    Buoni preparativi e buona vacanza :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela un carissimo saluto un bacione. Buona serata

      Elimina
  6. Che idea simpatica quella di condividere con noi i tuoi libri!
    Io ho l'Artusi!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  7. Ma che bella e interessante biblioteca di cucina da custodire gelosamente. Le ricette del passato mi affascinano e tu hai avuto un'ottima idea.Io compro molte riviste, però l'investimento migliore è senz'altro, l'acquisto di un buon libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acquisto poco oggi anche perchè su internet trovi le testate con tutte le ricette tipo A Tavola, Sale&Pepe,Cucina Moderna...giusto per dirne alcuni per cui risparmiamo la carta e soldi....
      Eh si dovrò andare alle ricerca non sarà una cosa facile ma a me piacciono le sfide.
      Buona serata.

      Elimina
  8. Il libro dell'Artusi è un must anche per noi... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino lo è per molti anche se non è facile seguire le sue ricette. Buona serata

      Elimina
  9. non ho letto nessuno di questi libri... ma che bei consigli! :)
    Come sempre! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manuela sempre gentile. Buona serata

      Elimina
  10. Che bella collezione, io ho il libro dell'Artusi, interessante ma un pò difficile da interpretare! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo l'Artusi per noi e questo periodo è un tantino astruso ma quella volta avere il libro era un must. Buona giornata.

      Elimina
  11. Cara Edvige, sono arrivata in fondo al post e l'ho trovato interessante: conosco quasi tutti i libri che hai citato, anche se non li possiedo. Io compro parecchie riviste di cucina, quelle con le ricette facili per tutti i giorni: non sono una cuoca provetta e non ho molto tempo ed energia sufficiente per imbastire cene per gli ospiti; forse, ora che andrò in pensione, mi ci metterò perché mi piacerebbe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lella di avermi letta tutta se fossi qui ti offrirei qualsiasi cosa...Anch'io non sono una cuoca ma mi arrangio bene a giudicare dai miei assaggiatori e qualcuno anche è un intenditore. Nel corso degli anni....si fa piacere anche cucinare ma non come rilassatore ma solo come divertimenti altrimenti non mi ci metto per questo non faccio mai lo stesso piatto due volte salvo eccezzioni particolari.... Buona serata

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole