Un tramonto sul lago Woerther a Klagenfurt (Carinzia)

Un tramonto sul lago Woerther a Klagenfurt (Carinzia)
Foto personale - Giugno 2017

Dove trovarmi

domenica 30 settembre 2012

Gnocchi di susini (prugne)

Sembra che le prugne o susini sono la sessa cosa ma io ho trovato un sito che scientificamente dice che in realtà pur essendo le prugne o susine la stessa cosa,  in realtà il susino è diverso.

Questo è il link per la dettagliata spiegazione   Differenze tra prugna e susina
queste sono i susini come gli chiamiamo sempre a Trieste

Personalmente ho un vago ricordo che i "susini" erano più chiari e tondeggianti mente le "prugne che noi chiamiamo susini" sono queste ovali di colore scuro blu/nero/viola.
I gnocchi di susini sono un piatto austriaco che a Trieste viene presentato nel periodo proprio dei susini e nei ristoranti sono serviti come "primo".
Da quando sono nata e anche dai miei cugini austriaci i gnocchi li abbiamo sempre mangiati come dolce. Avevo un amico che nato il 15 agosto veniva festeggiato da me che li facevo tutti per lui 20  + 20 per noi  conditi rigorosamente con la cannella per lui  e zucchero con  pane grattuggiato passato nel burro per noi.
Mi alzavo alle 6.00 per prepararli (montagna di patate passate) per portarli poi  nella mattinata tardi per festeggiare sia il Ferragosto che il suo compleanno a casa sua. Grigliate mefistofelica per circa 8 persone che durava quasi tutta la giornata e nel mezzo le grandi nuotate nel mare proprio di fronte alla villetta.... ah che ricordi !!!!!

Bando alle chiacchere questi sono i miei gnocchi.......

Ingredienti per circa 20 gnocchi

20 susini medi maturi morbidi ma non sfatti
900 gr di patate
1 uovo intero + 1 tuorlo
farina q.b. (non metto il peso in quanto dipende dal tipo di patate)
pane grattuggiato
zucchero
burro

Preparazione

Cuocere le patate e nel frattempo snocciolare i susini ... si pigia sulle due estremità ed il frutto si apre per estrarre il nocciolo.
Quando le patate sono cotte, passarle e lasciare che si raffreddino.
Nel centro mettere l'uovo intero ed il tuorlo ed aggiungere un pò di farina e cominciare ad amalgamare. Io uso subito le mani ma potete iniziare con una forchetta. Aggiungere ancora farina a me sono bastati circa 250 gr. ad occhio e cominciate a lavorare l'impasto. Ricordateci che più farina aggiungerere più ve ne verrà richiesta quindi se vi sembra che l'impasto sia suffientemente compatto non aggiungete altra.
Lasciate riposare giusto il tempo per mettere una pentola con acqua bollente leggermente salata per cuocere gli gnocchi ed in una padella con due/tre cucchiatate di burro buttate il pane gratuggiato a tostare con un pò di zucchero semolato e quando pronto chiudete il fuoco.

Tagliate un pezzo del panetto e fate il solito cordoncino come si fa per i gnocchi di patate ma solo lo lasciate più grosso. Formate una palla appiattitelo e prendete un susino, al posto del nocciolo mettete un chucchiano di zucchero, chiudete e mettendolo nel centro della pasta appiattita cercate di avvolgerlo chiudendolo da tutte le parti in modo che il susino rimanga completamente coperto e chiudo. Passatelo in un pò di farina e continuate a preparare gli altri con lo stesso sistema.
Io non avvolgo mai tanto impasto attorno al susino perchè mi piace sentire il frutto ma se voi li volete più grandi aumentate la quantità dell'impasto per ciascu gnocco.

 Questa volta ho fatto un paio di foto...

Poi non appena l'acqua bolle buttate gli gnocchi magari fate la prova con uno che non si disfi e poi gli altri non tutti in una volta. Quando affiorano scolateli e buttateli nella padella giarandoli nel pane grattuggiato che si avvolgano completamente.


I miei non sono proprio tutti uguali qualcuno è più piccolo..... Io non ci metto troppo zucchero perchè non mi piace ma se avete piacere potete cospargeli con zucchero a velo.
Potete anche aggiungere la cannella oppure sostituire il pane grattuggiato con questa soltanto.
Sono molto buoni se accompagnati da una composta di susini come quella che ho postato quale accompagnamento ai  Gnocchi di ricotta e composta di susini  che può anche essere fredda è piacevole e perfetta con gli gnocchi caldi.

Per me non esiste alcuna versione salata, ma so che ha Trieste qualcuno a casa e qualche ristorante non ci mette lo zucchero ma solo il pane grattuggiato passato nel burro e senza lo zucchero al posto del nocciolo nel susino.
Inoltre questi gnocchi molti li fanno anche in inverno usando le prugne secche fatte rinvenire nel rum o altro oppure la marmellata di susini che si acquista o qualcuno la fa da se,

Io sono abituata da sempre a farli solo quando è la stagione dei susini.
Un salutone e se qualcuno le prova a fare mi dica se sono paciuti.

Ciaooo a tutti
Stampa il post

57 commenti:

  1. anche io solo nella stagione dei susini, mi è capitato di mangiarli con i surrogati che hai detto tu ma non mi sono mai piaciuti. Invece la versione salata ho cominciato ad apprezzarla da poco prima li amavo di più in versione dolce. qaundo li faccio io non metto il pane grattugiato al posto del nocciolo ma solo sopra gli gnocchi, diciamo che più che un salato sono un tendente al salato. un bacione cara e buona domenica, che dici avremo pioggia oggi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse mi sono spiegata male non metto il pane grattuggiato al posto del nocciolo ma lo zucchero, oltre a metterne un pò nel pane che passo a tostare.
      Penso oggi di no stanotte e domani dicono tutto il giorno ciaooooo.

      Elimina
  2. Cara Edvige se non sbaglio quelle susine da noi le chiamiamo prugne e sono molto buone.
    Immagino che nei gnocchi saranno buonissime.
    Ciao e buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti dicevo che a Trieste li chiamano susini...Ciao buona domenica anche a te.

      Elimina
  3. mai visto questa ricetta, ma che buoni devono essere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provali e non sarai delusa e se accompagnati dalla confettura sull'altra ricetta saranno particolari...ciaoooo

      Elimina
  4. Bravissima, la mia ricetta l'ho persa nei tempi ma se non erro forse c'era in aggiunta della cannella nell'impasto.
    Buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente la cannella anche mia nonna la metteva sopra ovvero o cannella e zucchero oppure pane gratuggiato passato nel burro e zucchero anche perchè la cannella non piaceva a tutti. Mandi cara buona settimana

      Elimina
  5. Risposte
    1. eheheheheheheh.....come va????? ciaooo

      Elimina
  6. cara Edvige sono una cuoca pessima e, troppo spesso, l'intenzione nn viene supportata dall'attenzione... così i piatti mi riescono ehm nn propriamente 'commestibili'. ma lasciamo correre! vengo al punto: il susino lo metti intero o a pezzetti? e deve essere prima scottato o si cuoce in bollitura dentro lo gnocco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara come puoi osserva dalle immagini anche se non sono splendide il susino è intero solo aperto senza il nocciolo. Al suo posto io ci metto un pò di zucchero poi lo chiuso e lo inserisco nella pasta come da immagine. Si cuoce come si cuociono i gnocchi quando vengono a galla, lasci magari qualche minuto e poi li togli e limetti nel pane grattuggiato come da immagine. Se hai ancora dubbi scrivimi. Un abbraccio e buona settimana.

      Elimina
    2. Certo che ne sai davvero tante di cose! Quest'ultima poi dei susini cucinati cosi, una vera sorpresa!

      Elimina
  7. Mi si sono chiarite le idee su prugna e susina, pensavo fossero lo stesso frutto.

    Grazie Edvige e buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  8. cHE MERAVIGLIA,NON LI HO MAI FATTI COSì!gRAZIE PER LA RICETTA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali sono sicura che ti piaceranno e se li accompagni con la composta fredda è una meraviglia provare per credere.

      Elimina
  9. questi bei dolci ricordano la mia zia che abitava il carnia me li preparava ogni volta che andavo a trovarli, quantir ricordi su questi gnocchi, complimenti ora che li ho visti mi sono rivordato che si facevano proprio cosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere di aver risvegliato un ricordo ...dolce quando li faccio per noi ritorno indietro nel tempo....Buona settimana

      Elimina
  10. che originale qst ricetta! da me si dice susine al femm.
    beh...sono da provare direi qst estate ne avevo tante a saperlo prima...
    io ho messo la ricetta di una torta se ti va....ti aspetto :-) gnammmmm!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fiore vado a vedere subito buona settimana.

      Elimina
    2. Potresti provare a sostituire le mandorle con amaretti tritati ;)

      Elimina
    3. uona idea grazie non ci avevo pensato inoltre gli amaretti mi piacciono ciaooo

      Elimina
  11. ma che idea carina ti sei inventata!
    la voglio provare!
    buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie provali e mi sai dire. Buona settimana

      Elimina
  12. mi piacciono tanto ma quando li faccio mi tocca mangiarli da sola,Marco non li vuole e mi rifila tutti i susini scavandoli dagli gnocchi...Buona settimana Edvige, un bacione....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non gli piaccio i susini perchè non ci metti mezza albicocca...fai le Marillenknoedel altro piatto dolce austriaco che è poco usato qui da noi. In questo caso puoi anche usare le albicocche secche e le fai rinvenire in un pò di ..cognac?? o altro e sono squisiti. Certo con le albicocche fresce purchè si trovino quelle piccole e dolci...difficile è un altra cosa. Buona settimama
      PS.il mio Marco scava anche si vede che sono accumunati dal nome non ...dall'età. Ciaooo

      Elimina
  13. Ma guarda che bella ricetta!!!! Originale e golosa!!!
    Grazie per averla condivisa!!!!!
    Felice settimana!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie provala anche come curiosità per i tuoi inviti con amici....Buona settimana

      Elimina
  14. Mai mangiati, saranno buonissimi:) è una ricetta che proverò visto che ci sono ancora susini! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali meritano ed inoltre puoi anche sostuituire il susino con quello suggerito al commento a Chiara.
      Bacioni e buona settimana

      Elimina
  15. Che ricetta interessante ed originale! Da brava golosa mi attirano molto questi gnocchi dolci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco....però in fondo è forse meno dole di quello che si pensa buona settimana e grazie

      Elimina
  16. Ma che bella ricetta! Per me un'assoluta novità! Ricetta salvata!
    Ciao
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, puoi sostituire la farina con quella adatta per i celliaci come pure per le briciole di pane penso sia fattibile. Ciaooo

      Elimina
  17. Non conoscevo questa ricetta, davvero originale e decisamente una novità per me. . Complimenti per il blog e grazie infinite d essere passata da me, buona serata, Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio buona serata e buona settimana

      Elimina
  18. Non ho mai provato gli gnocchi di susini...magari se mi capita..ma in casa non ne vogliono sapere.. :(
    Cara amica, ebbene si, c'è un'altro premio per te..
    Sicuramente avrai una bacheca adatta dove inserirli ;)
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ero un pò incavolata con la mia...gamba che mi ha dato fastidio e quindi questo premio a fine giornata è il massimo sotto tutti gli aspetti. Come ti ho risposto sul blog ho ricevuto pochi giorni fa lo stesso ma non ho avuto tempo a postarlo e quindi se tu sei d'accordo aggiungo il il tuo nome al post preparato e aggiungo anche altri 5 blogger visto che se anche lo stesso è sempre una nuova assegnazione. La bacheca a ..scivolo come dico io ce già sulla sinistra..... ma ho intenzione di cambiare un pò mettendo anche i nomi da chi li ho ricevuti. Grazieeeeee mi acara amica un abbraccio buona settimana ed a presto.

      Elimina
  19. Edvige carissima..tutto nella massima libertà.. :)
    Naturalmente penso che sia sempre simpatico ricevere un piccolo riconoscimento anche se virtuale. Credo che su questo tutti siamo d'accordo. Buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai detto il contrario io sono una super convinta del riconoscimento indipendentemente dal virtuale e l'ho detto anche chiaramente nel post precedente ma purtroppo non tutti siamo d'accordo.
      Io dicevo solo di unire queste due meraviglio amiche assieme però nominando altri 5 amici fermo restando che il premio virtualmente lo assegno a TUTTI.
      Buona settimana

      Elimina
  20. ahhhhhhhhhhh, da quanto non li mangio, che voglia irresistibile!!!!!!! Bravissima Edvige!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa aspetti a farli.....grazie e buona settimana.

      Elimina
  21. Ciao Edvige, piacere di conoscere te e il tuo blog, mi accogli con una ricetta che non ho mai provato a fare, nè ho mai mangiato, ma la assaggerei volentieri!

    Ti seguo

    a presto loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene e grazie ovviamente tutti ci seguiamo compatibilmente con le nostre esigenze.
      Ciaoooo

      Elimina
    2. PS. Loradana se mi leggi, non so se lo sai, ma nel tuo profilo non si vede il link al tuo blog ma solo a quelli che ti sei aggiunta. Ciaooo

      Elimina
  22. nice blog checkout mine on
    http://www.definingwords.blogspot.com
    feel free to leave a comment

    RispondiElimina
    Risposte
    1. thanks for yr visit but I cannot reply on yr blog because you have "captcha" verifie and it i impossible to read the words. If you you replace it with the "mediation" choosing in the settings of the blog I will comment on you too. I hope your read me. Bye

      Elimina
  23. Ciao Edvy...Farò questa ricetta perchè adoro le susine, quelle ovali, scure!
    Vorrei dirti che il tuo blog lo sento pesantissimo, non riesco quasi a far scendere la pagina mentre negli altri blog vado benissimo...Forse dovresti togliere qualcosa amica mia! Mentre scrivo una parola, adesso mentre commento , leggo ancora le parole che ho scritto nella riga precedente.
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho mandatop un messaggio perchè questo commento all'arrivo dell'avviso con gmail non era visibile qui, lo è diventato da 5 minuti nonostante fosse stato fatto il refresh della pagina più volte. Boh!!!!
      Buona giornata.

      Elimina
  24. Mai assaggiati e potrebbe essere un’ottima idea.
    Salutoni a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è mai troppo tardi...ciaooo buona giornata,

      Elimina
  25. non conoscevo questa ricetta molto interessante, un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non èmai troppo tardi :)) ciaooo e buona fine settimana anche a voi

      Elimina
  26. Ciao Edvge, ho scelto questo post per ringraziarti dell'invito, lo accetto volentieri, nell'attesa di berlo dal vivo oggi bevo con te, virtualmente, un "gocciato". Buona settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda ne avevo proprio bisogno e oggi abbiamo di nuovo la boraaaaaaaa ciaoooo

      Elimina
  27. Ciao Edvige. Finalmente un pò di tempo per le amiche! Ho letto attentamente. Non conoscevo la ricetta. Non so preferirei la versione dolce o salata, dovrei assaggiarli la prima volta fatti da chi sa. Spero mi capiti per scoprire la novità. La differenza tra susine e prugne è esattamente quella che hai detto, colore e forma. Con le prugne ovali e viola faccio una marmellata stupenda, poco dolce, che mi ricorda l'infanzia. La mia mamma era bravissima. Buona giornata.

    RispondiElimina