14/04/10

LAGO TRASIMENO (UMBRIA)

Le mie vacanze che trascorro nei campeggi, mi hanno portata nel tempo a conoscere molti luoghi dell'Italia non tutti freguentati dal grande turismo.
Il lago Trasimeno, bello e grande non si può dire che sia il più bello o il più grande degli altri laghi italiani ma è favorito dalla sua collocazione.
Personalmente non m'immergo volentieri per la presenza di grande quantità d'alghe in quanto non tutti i punti costieri del lago ove sono presenti numerevoli campeggi provvedono a ripulire almeno quella parte sottocosta e inoltre l'acqua è pochissimo profonda. E' indubbiamente un mio problema in quanto gli altri turisti in prevalenza olandesi e tedeschi non hanno alcun problema di immergersi.
Dicevo che il lago si trova in una posizioe molto favorita ovvero è  perfettamente al centro d'Italia, in un punto che da sempre (sin dall'antichità) i percorsi a ridosso portano dal centro e dal nord Europa a Roma.
Inoltre nel raggio di  un centinaio di chilometri troviamo il 20% del patrimonio artistico mondiale avendo così a portata l'arte rinascimentale italiana nonchè quella antica e medioevale.
In questo raggio abbiamo a disposizione per visitare : Firenze, Perugia, Siena, Arezzo, Assisi, Orvieto, Gubbio, Spoleto, Chiusi, Cortona, Tarquinia ed in appena 2 ore di macchina si può arrivare al centro di Roma.
Amministrativamente, la zona Trasimeno fa parte dell'Umbria, ma culturalmente e geograficamente è insieme Umbria e Toscana e riflette le caratteristiche dell'una e dell'altra. Quest'area di confine fra le due regioni è affascinante ed indefinito sia nella lingua che nel paesaggio così come i sapori di cucina e nelle tradizioni.
Ci sono inoltre 3 isole sul lago raggiungibili con i battelli: Isola Maggiore che è abitata, Isola Minore che è privata ma disabitata, Isola Polvese la più grande del lago che si può visitare anche se dal 1995 appartiene al Parco Regionale del Trasimeno. La quarta isola, ora non più isola  Castiglione del Lago è sito su di un promontorio calcareo sul Lago Trasimeno collegato con la terraferma.
Storie particolari e dettagliate merita leggerle  le trovate qui  Le isole..

Lago con isola

Nella zona del Trasimeno viene coltivata la  "fagiolina" che è un legume molto particolare che ha bisogno di cure particolari per crescere bene. Questo fagiolo esiste sin dall'epoca etrusca ed è sempre stato coltivato sulle sponde del lago. Si era tentato di produrlo su vasta scala, ma questo legume aveva bisogno della mano dell'uomo e quindi la vendita del prodotto diventava troppo alto. Un sacchetto sul luogo si può anche acquistare per gustarlo poi a casa.  Qui trovate la sua storia completa ed anche la ricetta .... ed anche per l'eventuale acquisto  http://www.fagiolina.com/

Questo piatto prelibato l'ho mangiato a Castiglione del Lago e mi è stata suggerita la versione con la carne fermo restando gli ingredienti della ricetta base:
- salsiccia fresca piccante oppure ci aggiungete il peperoncino e pepe
- aglio
il tutto va fatto saltare in padella dopo aver sminuzzato la salsiccia per una decina di minuti e poi va aggiunta la fagiolina e fatta insaporire. Più liquida è una minestra piacevole con fette di pane toscano oppure più densa accompagnata sempre da pane toscano tostato

Castiglione del Lago



Per la zona del Trasimeno mi fermo qui, le città d'arte menzionate non hanno bisogno di nulla è patrimonio dell'Umanità.

Alla prossima.....fermata..ciaooo


Nessun commento

Posta un commento

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole