Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote

Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote
Una vecchia Alfa Romeo che ha partecipato alle 1000 Miglia - Foto personale

01/10/10

Masticare correttamente i cibi



Sulla rivista settimanale Intimità Nr.31 dd. 11 agosto 2010 ( Edizioni Quadratum), ho letto un articolo che mi ha colpita. Questo articolo riguarda la "corretta masticazione" , che dovrebbe essere lenta. 
E' un articolo moooooolto interessante e spero che il riproporlo sul blog possa essere anche utile.

Il corretto stile di vita sottointende una dieta equilibrata, attività fisica regolare, niente fumo, sonno adeguato e così via.  Non va però dimenticato un fattore importante per la nostra salute : masticare correttamente.
Purtroppo, la vita frenetica che conduciamo: lavoro, famiglia ecc. il tempo per  " mangiare" è messo quasi all'ultimo posto. Data la fretta, non  mastichiamo.....ovvero trituriamo bene i cibi con la giusta consapevolezza ed attenzione per assaporarli (gustandoli)  lentamente.  Dobbiamo inserire una pausa tra un boccone  all'altro per apportare i benefici sia al corpo che alla psiche.

In dettaglio precisa.....
L'effetto benefico più noto è quello di attivare le ghiandole   (situate nella cavità orale) preposte a produrre saliva, la sostanza che copre numerose ed importanti funzioni. Grazie alla sua particolare composizione  - 99% contiene acqua e 1% sali minerali, enzimi e immunoglobuline - la saliva consente di trasformare gli alimenti in bolo, cioè cibo sminuzzato e insalivato che protegge esofago ed eventuali frammenti alimentari appuntiti o di dimensioni eccessive.
L'azione di lubrificazione e protezione della mucosa orale da possibili abrasioni è potenziata dalla presenza di mucina, una proteina che, mescolandosi con l'acqua presente nella saliva,assume una consistenza vischiosa.
Inoltre la saliva ha una funzione igienica per la cavità orale in quanto, durante la masticazione, s'insinua a più riprese tra i denti facilitando l'asportazione dei residui di cibo. Da non trascurare la sua azione protettiva nei confronti dei microorganismi introdotti assieme al cibo, potenziali pericoli per il nostro organismo: questa si esplica con l'aiuto di un agente antibatterico chiamato lisozima ed è resa più efficace dalla contemporanea presenza di immunoglobuline. La funzione più importante della saliva è quella digestiva: contiene enzimi come la lipasi e l'amilasi salivare o ptialina, che nel corso di una masticazione accurata scompongono amidi e grassi e facilitando di conseguenza il lavoro dello stomaco alleviando o eliminando fastidi di una digestione lenta e faticosa.

Da tenere sempre presente che masticare bene consente di apprezzare meglio i sapori dei cibi, evitando di introdurre eccessive quantità di aria attraverso il tubo digerente per evitare cosi aerofagia e dolori gastrici.
La concentrazione mentale e la lentezza dei movimenti mandibolari permette di lasciare indietro le ansietà ed agire con calma durante il resto della giornata quasi per un riflesso condizionato.
Inoltre rende possibile mangiare meno e mantenersi così anche in linea (ci si sazia prima) perchè consente all'organismo il tempo necessario (20 minuti circa) per inviare ai centri cerebrali preposti il segnale di sazietà, ovvere di aver mangiato a sufficienza.
Al contrario, a chi mangia velocemente questo meccanismo non si attiva in tempo utile ed assume cosi una maggior quantità di cibo prima di rendersi conto di essere già sazio.
La sensazione di sazietà può essere potenziata assumendo acqua senza esagerare per non rischiare di diluire troppo i succhi gastrici indispensabili alla digestione.

In ultima analisi, si consente con questi accorgimenti, che i nutrienti (i cibi),  una volta giunti adeguatamente ben triturati nello stomaco, di essere assimilati meglio e con minor fatica allegerendo così il lavoro dell'intestino.

L'articolo non dimentica un fattore importante per la masticazione ovvero i nostri DENTI.
Una buona masticazione dipende in gran parte da una corretta occlusione dentale. L'equilibrio e gli incastri corretti delle arcate dentarie consentono la triturazione dei cibi.
E' bene eseguire controlli periodici dall'odontoiatra per eventuali anomalie le cui soluzioni possono essere gli apparecchi ortodontici consigliati dal ....dentista (come comunemente chiamato).
Un ulteriore beneficio (dovuto alla buona masticazione esplicato a livello dentale) è che  triturando bene i cibi si evita il sanguinamento delle gengive e rende più forti e stabili i denti.

Cosa dire altro.....personalmente dico mangiate piano, gustatevi il cibo scelto e rosicchiate il poco tempo libero magari da altre incombenze in quanto una masticazione lenta porta ad un miglioramento e ci permette, dico sempre io, ad essere più disponibili in questa nostra vita caotica perchè un buon pasto gustato piano da una grande soddisfazione.

Ciao a tutti.

Nessun commento

Posta un commento

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole