Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

21/11/17

Maccheroncini (pasta fresca) al salmone affumicato e gorgonzola

Siamo ormai nel ...freddino.... ma IG il mio diario mi ricorda che questo piatto l'ho fatto il 25 agosto ed anche del perchè della scelta. Era semplice e veloce perchè, i maccheroncini li avevo acquistati freschi da un vero pastaio :) di una gastronomia. Il resto l'avevo in casa e, non dovendo sopportare troppo a lungo una cucina calda è stato subito approvato. Ovviamente con il caldo di allora si cenava  in terrazza un posto molto fresco rispetto alla città perchè,  di fronte all'altopiano carsico, alla sera scende sempre un'aria freschissima che purtroppo non arriva in città a causa dell'aria calda proveniente dal mare.




Ingredienti per 2 persone

1 piccolo cipolotto fresco
100 g di salmone affumicato
70 g di gorgonzola dolce
30 g di gorgonzola piccante
50 ml di latte
100 ml di fiordilatte - panna fresca
sale- pepe-q.b.
250 g di maccheroncini pasta fresca
1/2 bicchiere di vino bianco secco facoltativo





Procedimento

Sciogliete i due gorgonzola nel latte e panna dolcemente fino a che diventa crema.
In una capiente padella (io ho utilizzato il wok), con un pò di olio fate appassire il cipolotto e poi aggiungete il salmone tagliato a pezzetti e lasciate un paio di minuti che rilassi il suo grasso. Poi aggiungere la crema di formaggio preparata, lasciate cuocere a fuoco basso per amalgamare, salate e pepate e se vi piace aggiungete un pò di aglio in polvere.

A parte cuocete la pasta secondo le indicazione meno 1 minuto, scolatela e aggiungetela al sugo e lasciate andare che prenda sapore per il minuto restante. Se vi sembra troppo liquida fate restringere un pò a fuoco alto al contrario, aggiungete ancora un pò di panna fresca.

Impiattate e servite caldo.

A piacere potete completare con un ulteriore spruzzata di pepe direttamente dal macinapepe .




 ...gli ho detto di attendere prima una foto...male come al solito :) :)



Buon appetito.


NOTA Affluente

E' un piatto di una banalità estrema e quasi quasi non volevo pubblicarla, ma ho pensato che forse l'abbinamento salmone/gorgonzola era da una parte semplice ma anche azzardato quindi eccola qui.
Ho rifatto il piatto con gorgonzola e funghi, ma anche con alici fresche saltate con il porro.

Il salmone affumicato che io ho usato sono le confezioni già pronte tagliate a quadrucci che costano meno e sono altrettanto buone sopra tutto quando servono per essere cotte. Ci sono le confezioni anche a piccoli filetti,  sempre di salmone affumicato,  che poi potete tagliare come preferite.
Non vi consiglio di usare il salmone fresco in quanto avendo un sapore troppo delicato ma anche grasso, verrebbe sopraffatto dal sapore del gorgonzola.

19/11/17

Intermezzo Domenicale !!! ... The matter of time - La materia del tempo di Richard Serra al Guggenheim di Bilbao

Ho trovato un bellissimo "filone" nella quale immergermi per le mie ricerche finalizzate sempre per una personale conoscenza e di conseguenza da condividere con tutti voi come "Intermezzo Domenicale".
Queste che ritengo siano delle chicche di bellezza artistica e non solo, le ho trovate leggendo ma, non voglio assolutamente precisare la fonte per non essere tacciata di fare pubblicità. Inoltre so che esistono divergenza di opinioni su quel tal scritto e autore e quindi mi fermo alla tangibile realtà.
Questi lavori artistici su grande scala sia come grandezza che notorietà si trovano al Museo Guggenheim di Bilbao, uno dei tanti Musei di questa famiglia sparsi per il mondo. Secondo me sono molto interessanti e alcuni meritano un approfondimento e quindi ho fatto delle ricerche su alcune di queste opere presenti al Museo. Non ho approfondito alcune,  non perchè non interessanti ma,  per una scelta personale che spiegherò quando il post di chiusura riguarderà il Museo Guggenheim di Bilbao stesso.

Inizio con ....."La materia del tempo - The matter of time " .
L'autore Richard Serra è americano nato a San Francisco nel 1939, performance artist, scultore minimalista, videoartista conosciuto sopra tutto per le sue opere d'arte create con fogli di metallo. Ha fatto parte del movimento artistico  Process Art.
Lasciamo da parte i vari studi e soffermiamoci che per mantenersi agli studi ha lavorato in una acciaieria che gli ha dato quella familiarità nel conoscere e lavorare il metallo. Nel 1966 ha la sua prima esposizione personale a Roma. Vive tutt'ora tra New York e la Nuova Scozia ed è il fratello di Tony Serra famoso avvocato di San Francisco.

Parlando di quest'opera che occupa un'intera sala del museo con le sue OTTO  enormi sculture che lo spettatore può passare all'interno essendo da spirali, curve e stretti corridoio però tutti percorribili.
Io direi come una specie di labirinto...e nell'idea dello scultore, far  coinvolgere il visitatore che cosi partecipando rende l'arte attiva come parte integrante e introspettivo.



Imagine tratta da un sito Guggenheim con altre informazioni in inglese a traducibile con Google

Un bellissimo video da dove si vede chiaramento la grandezza in rapporto ai visitatori che vi sono all'interno.




Un altro video bellissimo tour purtroppo parlato in inglese ma le immagini parlano da se



L'installazione della scultura all'interno del Museo




Sono dei filmati bellissimi e sotto a ciascuno ho messo il link diretto a YouTube in quanto alle volte dal blog, non so perchè, i codici del filmato condiviso si perdono..eliminano.

Io spero che vi piaccia come è paciuto a me trovandolo interessante e stimolativo nella curiosità.

Auguro a tutti una buona domenica, alla prossima.

NOTA Affluente

Aggiunger; dal successivo post il link diretto che ragrupper' tutti i post che parleranno di queste opere all-intero del Museo di Bilbao per chi si fosse persa la condivisione.

 PS.
Chiedo scusa se mi ripeto anche se al 9 dicembre c'è abbastanza tempo,  ma le gentili amiche che hanno pensato di partecipare ma magari non si ricordano il giochino o altro , spero di fare cosa gradita di rimettere il collegamento al Link Party dei due compleanni.  Sarà un piacere accogliervi, nessun obbligo, puro piacere di partecipare. Questo è il  LINK - Grazie anticipate.

17/11/17

Involtini di pollo e melanzane su crema di piselli

Anche questo post risale a luglio ed il fatto di pubblicarlo oggi con questo freddo quasi quasi mi riscalda :) :) al pensiero di un bel forno caldo :)
Ovviamente anche con il caldo mangiare si deve e quindi, quell volta, ho pensato a qualcosa che non implicasse ovviamente il "forno" e sono partita da una confezione di piselli surgelati che adoro anche se dovrei mangiarli raramente per il loro alto contenuto zuccherino.... :(
Naturalmente, le immagini dellevacanze le lascio forse anche loro mi riscaldano un pò... come tutto è relativo ......ma quest'immagine di un tramonto tra gli alberi del campeggio, non la mia foto, ma quello che si vede è un opera d'arte ma a me piace. 
L'altra è sul lungolago Woerther al pomeriggio pieno di gente per la festa Alpe Adria che include Italia, Austria e Slovenija. Le foto si riferiscono al  mese di giugno 2017.






Ingredienti per 2-3 persone

12 fette sottili di pollo non troppo piccole
12 fette di melanzane tagliate sottili - consiglio le tonde scure
300 g di piselli surgelati
1 cucchiaio di burro salato facoltativo
100 g formaggio - io provola fresca leggermente affumicata
20 g di zenzero fresco grattugiato
salsa Worcester
sale - pepe q.b.
stecchini




Preparazione
Affettate la melanzana in fette sottili più facile da grigliare, ma non troppo affinchè non si rompano. Grigliatele subito non serve far spurgare le melanzane attuali usualmente non ne hanno bisogno. Salatele leggermente dopo la grigliatura.
Cuocete i piselli devono diventare morbidi e conservate un pò del loro liquido di cottura.
Affettate sotti la provola o altro formaggio di vostro gradimento.

Prendete una fetta di pollo , farcitela con una fetta di melanzana grigliata, completate con il formaggio e richiudete il tutto a fagottino fermando con uno stecchino e procedete per tutti i 12 involtini.

In una capiente padella con un pò di burro leggermente salato adagiate gli involtini e fateli cuocere da ambo le parti a fuoco medio/alto girandoli spesso e lasciate leggermente a dorare.

Nel frattempo in un mixer frullate i piselli con un pò della loro acqua, aggiungete lo zenzero grattugiato e la salsa Worcester, sale e pepe.  Assagiate per testare la sapidità se non troppo o poco piccante.

Impiattate mettendo prima un pò di crema di piselli e completate con gli involtini.

Buon appetito.

NOTA Affluente
Le melanzane sono presenti tutto l'anno anche se forse meno buone del periodo loro ma, è un piatto che anche in questa stagione è gustabile solo naturalmente lo vogliamo ...caldo !!!

 PS.
Per chi ha il piacere di partecipare, il  giochino proposto ad estrazione sul mio post dei due compleanni  è sempre ancora valido fino il 9 dicembre e mi farebbe piacere veder ancora qualche adesione... semprechè faccia piacere anche a voi non è obbligatorio. Questo è il LINK - Grazie anticipate.
 
Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole