Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote

Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote
Una vecchia Alfa Romeo che ha partecipato alle 1000 Miglia - Foto personale

19/02/17

Intermezzo Domenicale !!!! .... "CADUCEO" oppure "BASTONE DI ASCLEPIO" ... la differenza ed il loro significato

Ultimamente m'imbatto abbastanza spesso in parole che mi sono note come significato od a cosa si riferiscono ma, come in questo caso pur conoscendo il simbolo della "Medicina" ho scoperto che questi in realtà sono due, simili ed alle volte confusi. Esiste il Caduceo ed il  Bastone di Asclepio o Esculapio che pur essendo simili sono diversissimi tra loro, con differenti storie,  anche se con il tempo la verga o bastone con i serpenti e le ali è ormai, sembra,  sia lo stemma fisso della Medicina ma non per tutte le organizzazioni sanitarie nel mondo.


 "CADUCEO"

IL "caducèo" (l'accento serve per la cadenza pronuncia) è un bastone o verga alato con due serpenti attorcigliati. Si dice che i serpenti siano esemplari di Zamenis longissimus detti anche Columbro di Esculapio. E' simbolo di pace e prosperità associato al dio greco Hermes (romano Mercurio) ed è stato confuso con il Bastone di Esculapio, con un solo serpente, simbolo della medicina.
Il caduceo infatti era il bastone o scettro sacro al dio greco Hermes che lo esibiva per dirimere liti perchè il bastone era la manifestazione fisica dell'Equilibrio" che doveva essere presente in tutte le cose. Hermes infatti era anche, come messagero degli dei, il mediatore della volontà divina presso gli uomini. Il bastone con due serpenti indica il potere di conciliare creando armonia tra elementi diversi come l'acqua, il fuoco, la terra e l'aria. Da questo punto in Italia il caduceo è il simbolo del "farmacista" in quanto viene interpretato con i due serpenti che rappresentano uno la dose terapeutica curativa e vita mentre l'altra come dose tossica e letale, il veleno.
Paracelso insegnava che "Tutto è veleno: nulla esiste di non velenoso ma solo la "dose" fa in modo che il veleno non faccia effetto"
Altre informazioni da cui ho tratto le suindicate ma ancor più dettagliate le trovate QUI.


"Bastone di Asclepio (Esculapio)"

Questo bastone, antico simbolo greco è associato alla medicina. Il serpente, uno solo, è attorcigliato attorno ad una verga chiamata di Asclepio che era il dio della salute nell'antico pantheon greco.
Il nome latinizzato diventa Esculapio e fu istruito nell'arte medica dal centauro Chirone.
Il bastone simboleggia le arti sanitarie in quanto il serpente con il cambiamento della pelle simboleggia la rinascita e la fertilità. Ci sono vari pareri di studiosi sul fatto che sembra prima del serpente ci fosse stato un verme che ......continua a leggere

Asclepio - Esculapio presente nei MUSEI CAPITOLINI


Il logo è accetatto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, La Stella della Vita e dell'Associazione Medica Americana.
Un simbolo simile il Nehushtan è menzionato nella Bibbia per essere stato utilizzato per la guarigione dal morso del serpente.
Il mito dice che il bastone di Asclepio aveva poteri terapeutici essendo capace di guarre ogni tipo di malattia.
E' anche freguentemente confuso con il caduceo che due serpenti ma è associato al dio Hermes o Mercurio.
Secondo alcuni autori questo bastone con un serpente come pure il caduceo di Hermes con due serpenti deriverebbero dall'antico metodo tutt'ora in uso, di estrazione dai tessuti sottocutaneo della femmina adulta di "Dracunculus medinensis" diffuso in molte regioni rurali dell'Africa e Medio Oriente. Il parassita (un verme) veniva avvolto attorno ad un bastoncino molto delicatamente e l'operazione poteva durare giorni ma anche eseguito da medici molto espertu per evitare che il verme si rompesse durante l'estrazione.

Tutte le info e immagini sono tratte da Wiki i cui link diretti sono nel contesto dello scritto.

Un altro bellissimo sito che spiega molto bene sul simbolo della medicina lo trovate QUI

Vi auguro una buona domenica.


NOTA Affluente

Voi direte...ma a cosa serve sapere tutto questo??? E come quando andavamo a scuola che di moltissime materie si diceva.. a cosa mi potrà servire nella vita???
Secondo me tutto serve e nulla serve dipende dall'uso, da cosa vogliamo fare nella vita, dal contesto in cui viviamo, dalla nostra bramosia di conoscere e sapere, ecc. ecc.
Il "sapere o conoscere" è anche una questione di "cultura" perchè non è solo quella che ci viene insegnata a scuola, ma la cultura è quello che la vita ci propone e ci insegna e che dobbiamo anche cercare di capire e di apprendere anche se in quel momento la riteniamo superflua ed inutile. La cosidetta "cultura generale" si differenzia da quella specialistica di settore anche perchè approfondire il  tutto sarebbe impossibile, ma siamo in grado alla necessità di parlare e di capire un pò tutto; giusto come dico io: non fare scena muta :D
Io sono sempre stata curiosa ed oggi che non devo consultare e cercare di trovare enciclopedie polverose ma ho tutto a portata di mouse.

14 commenti

  1. Hai ragione Edvige, io la penso come te, sarà che sono curiosa e quando incontro qualcosa di cui non so il significato o l'origine mi piace saperne di più...e i tuoi post sono sempre interessanti e stimolanti!
    Un caro saluto, buona domenica!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara è proprio vero ed io lo sono ancora oggi fino a che testa tiene. Buona domenica.

      Elimina
  2. Ciao Edvige,la curiosità è sempre importante perché senza curiosità non c'è sapere e senza sapere vivremmo ancora nelle caverne.
    Del bastone del Dio Mercurio sapevo qualche cosa,ma adesso ne so di più.
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie concordiamo ti auguro buona domenica.

      Elimina
  3. Post interessante Edvige! A volte mi sono chiesta il perché di questo simbolo..
    Senza mai curiosare come invece fai tu! buona domenica, Assunta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Asunta un abbraccio e buona settimana.

      Elimina
  4. Un post come sempre interessantissimo e ricco di informazioni che a dire il vero non ricordavo così nel dettaglio...avevo infatti la percezione che le origini di entrambi i simboli(sono quasi sicura di aver visto il primo nella busta della farmacia)fosse da fare risalire all'antica Grecia in quanto diverse conoscenze mediche sono da attribuire a quel periodo,ricordo Asclepio ma non avevo memoria della storia relativa al significato di entrambe le figure...per quanto riguarda il caduceo il bastone centrale simboleggia quello del dio Ermes e rappresenta un equilibrio tra elementi diversi rappresentati dai due serpenti ..il veleno e la cura data dal giusto dosaggio dello stesso (concetto reso ancora più esplicito dalle parole di Paracelso)mentre le ali rappresentano la capacità di elevarsi,abbinata all'equilibrio del bastone...il bastone di Asclepio invece rappresenta l'arte medica,essendo Asclepio dio della salute..mentre l'unico serpente alluderebbe all'antica usanza,ancora oggi diffusa in zone dell'Africa e Medio Oriente,di estrarre un parassita dall'esemplare femmina del Dracunculus medinensis..ma potrebbe alludere anche alla sapienza,rappresentata dal serpente biblico che voleva diffonderla tra Adamo ed Eva...
    Grazie mille per l'articolo carinissima Edvige,come sempre ben scritto e curato nei dettagli,ti leggo sempre con piacere!:)).
    Un bacione e buon inizio settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre magnifica Rosy, grazie e un abbraccio e buona settimana.

      Elimina
  5. Mi hai insegnato un bel po' di cose interessanti, grazie Edvige, come sempre. Un bacio e buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te ed io imparo assieme a voi. Buona serata e settimana.
      :k

      Elimina
  6. Non conoscevo la differenza tra questi due simboli, insomma c'è sempre da imparare, grazie per la condivisione! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io imparo assieme a voi e condivido. Grazie carissima buona settimana.

      Elimina
  7. Ciao cara Edvige . come sempre interessante intermezzo di fine settimana - solo ora riesco a leggerlo
    Un abbraccio grande - Buona serata e migliore continuazione di settimana :-) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No problem si legge quando si può e si ha voglia e tempo. Un abbraccio e buona serata :k

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole