Trieste serale oggi - P.zza della Borsa - Corso Italia - pieno centro

Trieste serale oggi - P.zza della Borsa - Corso Italia - pieno centro
Clic sulla foto per andare al sito Webcams travel da dove è stata tratta

Dove trovarmi

martedì 1 novembre 2016

Scarola, pomodoro, mozzarella e pecorino assieme in "Parmigiana"

Sabato scorso ho preparato questa "Parmigiana di scarola" che ho trovato tempo fa su Sale & Pepe e, pur mantenendo gli ingredienti più/meno uguali salvo le proporzioni, ho però cambiato il metodonella cottura della scarola per una mia precedente esperienza in quanto,  dopo cotta e strizzata la scarola rilascia sempre dell'acqua in cottura al forno con altri ingreienti. Non mi piace un piatto cotto al forno che si presenti con un fondo "brodoso" se fosse in padella si potrebbe restringere.
Vi darò le indicazioni su come ho effettuato la cottura e completata la ricetta e nelle note troverete l'alternativa suggerita dalla rivista.
Devo dire che è risultata molto gustosa, leggera e sono certa che potrà essere fatta anche con altre verdure magarri aggiungendo altri ingredienti che non siano solo  i formaggi.

Ingredienti per 3 persone 
( o 4 se come antipasto o contorno,  per noi era piatto unico)

800 g di scarola (un grande cespo)
500 g di datterini
300 g mozzarella (ho usato quella già affettata meno umida)
100 g di pecorini grattugiato 
olio evo q.b.
sale poco - pepe
1 pizzico di aglio in polvere o 1 spicchio fresco
 1 pizzico di origano secco
1 bicchierino di vino bianco secco
1 pò di pane grattato 
2-3 fiocchetti di burro



Preparazione
Preparate la scarola, tagliate il fondo ed eliminate le punte delle foglie esterne. Lavate e scolatele per bene, tagliate le foglie grandi a metà e gettatele direttamente in una capiente padella senza condimento. Per circa 5 minuti  cuocete con coperchio in modo che si ammorbidiscano e poi senza e fate andare a fuoco medio in modo che si asciughino il più possibile. Se si tostano un pò non fa niente basta che rimangano morbide e asciutte ma non secche.
In un altra padella basa e larga mettete i datterini tagliati a metà con la buccia sul fondo allineati ma separata, irrorate con un pò d'olio, sale ed un velo di zucchero ed un pò di originano secco ed il vino. Coprite e fate andare a fuoco basso fino a quando saranno morbidissimi da schiacciare con la forchetta e spegnete.





In una pirofila o anche in una tortiera quelle di alluminio a gettare -  tonda come la mia o quadrata o rettangolare iniziate senza ingrassare il fondo con :
- uno strato di pomodoro, coprite con la scarola, completate con abbondante mozzarella e pecorino e proseguite con il secondo strato ricominciando con il pomodoro. Finite con il pecorino, irrorare con un pò d'olio e qualche piccolo fiocchetto di burro ed un pò di pane grattugiato che farà fare la crosticina.
In forno (io ventilato) a 180° per 25-30 minuti.

Sfornate, attendete un pò che non sia cosi bollente e poi servite.




Come vedete ho usato pocchissimo olio - naturalmente voi lo condite come preferite - il risultato è stato abbastanza secco salvo la mozzarella che come al solito rilascia un pò di liquido per quanto secca sia (vi consiglio quella che si usa per la pizza) oppure la fate scolare per benino per un ora.

Devo dire che come antipasto o contorno è perfetta. Noi abbiamo mangiato come piatto unico come cena, accompagnato da un'insalata mista marito...zzo mentre io mi sono fatta alcune bruschette calde con il pane ai 4 cereali integrale che avevo in casa leggermente raffermo.

Buona Festa di Ognissanti e che sia per tutti una bella giornata ma sopra tutto con calma dal "terremoto" che almeno per un giorno possano stare un pò tranquilli.
Un AUGURIO di tutto cuore a tutti con una calore particolare dal cuore per le Genti Terremotate.



NOTE Affluenti

La ricetta originale diceva:

- cuocere in abbondante acqua salata la scarola per circa 2 minuti e poi scolare, farla raffreddare e strizzare. Per quanto riguarda la strizzatura non è possibile più di tanto altrimenti invece della scarola ancora a pezzetti avremmo una bella poltiglia. Oppure, senza strizzarla fino a poltiglia avremmo una parmigiana alquanto brodosa come fondo.

- il pomodoro loro consigliano una salsa fatta in casa con siffritto di cipollina oppure un barattolo sempre però poi cotto. Io ho preferito i datterini e passati cosi in padella cotti sul tipo confit senza togliere la pelle che è molto tenera e non disturba.

- come grassi indicano circa 6 cucchiai abbondanti di olio ma diciamo che non è molto considerando che verrebbe usato il più per il soffrittino per la salsa di pomodoro


PS.
Ho l'esperienza della scarola avendo fatto i gnocchi di scarola che prevede solo l'uso di farina il meno possibile e dell'uovo. Se avessi cotto in acqua avrei dovuto per rendere l'impasto compatto aggiungere moltissima farina in questo modo su un quantitativo di 800 g di scarola mi sono stati sufficienti 100 g di farina e 1 uovo + 1 tuorlo.
Pubblicherò la ricetta non appena la rifaccio non avevo fatto nessuna foto :(

Stampa il post

44 commenti:

  1. Cara Edvige, la tua ricetta è veramente invitante, il risultato che si vede dalla foto, direi che deve essere, buonissima!!!
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene! Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro Tomaso un abbraccio e sorriso

      Elimina
  2. Questa parmigiana di scarola è una meraviglia, cara Edvige, non si può resistere a non tuffare dentro la forchetta. Felice giornata e un abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie effettivamente il risultato è stato più grande dell'aspettativa. Buona festa cara.

      Elimina
  3. Grazie per essere passata al Link Party del Rifugio Edvige carissima. Tu sei già partecipante nell'evento Fb devi solo portare il banner del Link Party nel tuo blog ed inserire il link della home page nel tuo blog nel form in InLinkiz nel post del Link Party. Poi se volessi anche condividere il link del Link Party sarebbe in più. Unica cosa da fare in più invece è invitare tre blog......
    Bellissima e Buonissima la Parmigiana Slurrpp è una delle mie ricette preferite !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Edvige - ora ti manca soltanto di invitare tre blogger al Link Party e di lasciare nel commento del Rifugio i link degli invitati :-) Buon pomeriggio

      Elimina
    2. Fatto spero sia tutto corretto. Ciaooo :k

      Elimina
  4. Mancano i tre inviti Edvige il resto è a posto ....... puoi fare inviti anche domani o dopo ...... ma mancano i tre blog che dovresti invitare ed i link di questi al Rifugio. CIao

    RispondiElimina
  5. Anche a me i piatti cotti al forno piacciono piuttosto asciutti. Con i tuoi suggerimenti sono sicuro che questa parmigiana venga saporita e bella soda! Un caro saluto

    RispondiElimina
  6. Interessante questa parmigiana, senza e melanzane e con il pecorino, deve essere proprio una delizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò non male da rifarla. BUONA serata

      Elimina
  7. Mai assaggiata la parmigiana di scarola, ottima idea Edvige, leggera e sfiziosa.
    Un abbraccio e felice serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie te una verdura che si presta alla cottura come anche cruda insalata oppure saltata in padella alla napoletana con le acciughe. BUONA serata

      Elimina
  8. Ma che buona, questa ricetta la farò di sicuro, me la salvo subito!!
    Grazie e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  9. Bellissima questa parmigiana di scarole e che buona deve essere! Voglio proprio provarla, tra l'altro deve essere leggerissima :-)
    Grazie per la ricetta, a presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è leggerissima quasi grasso inesistente eppur gustosa. Buona serata

      Elimina
  10. Mi piace un sacco la tua parmigiana di scarola. Salvo la ricetta ,lo voglio fare.
    Ciao...buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara un abbraccio e buona serata

      Elimina
  11. Carissima Edvige appena trovo la scarola provo immediatamente questo piatto anche perché mi sembra un'eccellente alternativa alla parmigiana di melanzane verso la quale mio marito ha rifiuto totale mentre ad esempio (se non li propongo spesso e soprattutto se camuffati) gli spinaci li mangia..a questo punto penso anche la scarola che tra l'altro è più dolce!!
    Proverò di sicuro anche perché il piatto e' davvero ottimo,troppo sfizioso e invitante,fa venire un'acquolina incredibile (mi piacciono molto tutti gli ingredienti che hai utilizzato;).
    Bravissima come sempre Edvige e grazie mille per la condivisione:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... e lo so che mo. VUOLE le verdure ma qui non le sente solo il formaggio e crosticina. PROVA ciaoo d buona serata

      Elimina
  12. Che bontà! Di sicuro buonissima! Grazie x la ricetta :))

    RispondiElimina
  13. è una ricetta davvero particolare, un modo per me nuovo di utilizzare la scarola. non vedo l'ora di assaggiarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova grazie della nudità e buona serata

      Elimina
  14. Una ricetta squisita! Adoro la verdura "filante". Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io e vidi leggera. Buona serata

      Elimina
  15. Che bella idea la parmigiana di scarola, molto appetitosa. Buona serata

    RispondiElimina
  16. Ottimo spunto, cara Edvige. Un abbraccio!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia in abbraccio e buona serata

      Elimina
  17. che buona idea..segno la ricetta!!Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te della visita buona serata

      Elimina
  18. Cambierò verdura, perché la scarola non mi piace, però la ricetta è interessante e non sapevo che è meglio far asciugare la mozzarella! Grazie Edvige buoba serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi fare con altre tipo cavolo nero la cicoria o catalogna gli spinaci le coste ecc. sarà ugualmente buono. Buona giornata

      Elimina
  19. Mi mancava la parmigiana di scarola, mai fatta, la proverò senz'altro! Grazie per la ricetta e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Priva grazie della visita buona giornata

      Elimina
  20. Che bella idea Edvige, dev'essere davvero buona. la proverò sicuramente. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara poi mi dici. .Buona giornata

      Elimina
  21. Il piatto è davvero invitante con tutti quei datterini gustosi e dolci mi sorprende come si può ingentilire la scarola...un abbraccio all'Italia anche da me
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì rende meno amara buonissima grazie cara buona fine settimana 😚

      Elimina
  22. Mamma mia, mi hai fatto venire l'acquolina in bocca! E questa è davvero da rifarsi! razie per la ricetta cara Edvige!
    Ti auguro una splendida giornata. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara buona fine settimana 😚 😚

      Elimina