Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

31/12/15

BUON ANNO 2016 a tutti in tutto il mondo





Il vecchio anno se ne va portandosi dietro,  tutto incluso,  il suo tempo e sulla sua coda avanza il piccolo ma già attivo...credo :)  Anno Nuovo 2016.
Per me è stato un anno intenso nonostante sia in pensione ma, per le persone un  pò matte come me che si sente sempre con lo spirito giovane,  non ho tempo ne la voglia di rilassarmi  come forse fanno le altre persone della mia età.
Lo dimostra il mio blog che ha compiuto 6 anni e che ancora mi diverte e non mi manca la voglia di curiosare a tutto spiano e condividere con tutto quello che ritengo interessante sperando che lo sia anche per i miei amici. Lo sport - nuoto a livello allenamento - lo pratico sempre come pure la ginnastica a corpo libero. Certo tutto rapportato alla mia età ed alla rispondenza della mia struttura muscolare :) :) . Fino a quando la mia testa funziona io non mi fermo ne mi arrendo nemmeno ai piccoli dolori che se continuano diventano parte di me e manco mi accorgo che esistono: non saranno loro che mi fermeranno !!!
Spero che gli amici continueranno a leggermi ed a commentarmi perchè è un piacere leggere anche le critiche perchè significa che mi è stata prestata attenzione.
Mi scuso se non sono sempre a leggervi, alle volte latillo, ma dovete pensare che per una super attiva "nonnina" come me, mi manca sempre il tempo. Non riesco a stare come voglio al  PC :D :D perchè oltre allo sport mi dedico, non tutto assieme, alla pittura, il ricamo, ricerche informatiche e quant'altro la sottoscritta trova :) e questo accorcia il tempo - devo pur fare anche la casalinga -riducendo i passaggi dagli amici : prometto sollennemente che per il 2016 cercherò di fare di più :(  :D :)

Allora cari AMICI
 "BUON 2016 "....

 

.... a TUTTI, ALLE VOSTRE FAMIGLIE, AMICI E  PERCHE' NO.... AL MONDO

Vi auguro tanta salute che è la cosa più importante, felicità, amore e che i desideri possano avverarsi. Come diceva mia nonna ungherese ed anche il nonno ed ancora oggi si usa per le genti di madrelingua tedeschi "ein guten Rutsch im Neuen Jahr" ovvero "Rutsch" s'intende un dolce slittamento- scivolata dal vecchio al nuovo anno, è un modo particolare di augurare un passaggio dolce entrando con gioia e speranza nel futuro mentre il vecchio "si porta via tutto" :) :)
Alzerò il calice per un tacito brindisi con il pensiero augurale rivolto a tutti gli uomini di buona volontà nel mondo : PROSIT !!!!




Da parte mia, ecco il  mio cuore di mamma, nonna ed amica sempre presente e disponibile per tutti.



28/12/15

Tortini o pirottini di cavolo nero, besciamella e cuore di gruyere

Questo era uno degli antipasti per la mia "cena di Natale" che l'amica Lina del blog Oggi vi cucino così mi scrive nel commento di Natale che aspettava la ricetta.... eccola cara Lina tutta per te :) :)
Può essere preparato in anticipo per essenre assemblato poco prima di metterlo in forno.

Ingredienti per 5 persone

600 g di cavolo nero (*)
2 albumi 
150 g di gruyere (**)
noce moscata (un cucchiaino)
2 spicchi di aglio
olio 
1 noce di burro per imburrare 
farina q.b.  -50 cl di latte 




prima di andare in forno, poi pronti prima che faccia foto erano già mangiati




Procedimento

Pulite il cavolo nero togliendo usando solo le foglia e non la costa centrale.Tagliuzzate per cuocerla meglio in abbondante acqua leggermente salata fino a che non è sufficientemente tenera. Quando scolato fatelo saltare in una padella con un pò d'olio con uno spicchio d'aglio tagliato fine e l'altro lo lasciate vestito solo schiacciato. Salate leggermente e cuocetelo che si asciughi ancora un pò per circa 10 minuti a fuoco basso.
Quando tiepido mettetelo in un mixer assieme ai due tuorli, 1 cucchiaio circa di farina, il latte e la noce moscata, un pò di sale  e frullate deve essere una crema. 
  • Suggerimento
Al posto della farina e latte potete fare una besciamella magari anche saporita con formaggio per totali 200 g - io non l'ho fatta perchè non mi piace
Ungete con burro delle ciotolini monoporzione di terracotta o altro materiale da forno oppure usate dei pirottini di alluminio quelli grandini della Cuki solo per fare un esempio e riempitele a metà con la crema preparata.
Tagliate a bastoncini il formaggio e poi a piccoli quadratini che andrete a porre nel centro dopodichè coprirete il tutto con la restante crema.
In forno per circa 20 minuti se ventilato o 30 se statico nella posizione centrale del forno.
Servite subito caldi.



  • Note affluenti
  (*) Potete cambiare verdura : spinaci, porri, radicchio rosso, indivia belga o mescolare 2 di esse
(**) Potete cambiare anche il formaggio con emmentaler, gorgonzola, mozzarella ecc.in abbinamento con la verdura che sceglierete

Ho completato presentando a parte una salsina fredda composta da solo panna fresca e zenzero in polvere per dare una nota di piccante. 

PS.
Mi sono accorta che mancava la foto del cavolo nero - tratta da wiki  
 
 

25/12/15

"" BUON NATALE Ovunque voi siate ""



BUON NATALE



.... miei carissimi amici, passate bene questa ricorrenza nel modo in cui era sentita nel passato senza la corsa al regalo ed a altre cose che nulla hanno a che vedere con il piacere di passarlo in Famiglia o ricongiugersi con essa se si vive lontani. Ritrovare vecchi amici che si credeva perduti e trovarne di altri per poi incamminarci scivolando nel modo più bello dall'anno Vecchio al Nuovo. 

Io lo passerò in Famiglia, per la Vigilia assieme a mio marito, ormai 50anni di vita assieme, soli festeggiando con il nostro piatto preferito cioè un bel salmone affumicato, una baguette i cui crostini saranno "sporcati" di mascarpone e non di burro, succedaneo del caviale e le bollicine fredde.
Il nostro non sarà un pranzo ma una Cena di Natale come di consueto assieme ai restanti personaggi della famiglia..... figlia, nipote e genero :D :D :D 

Tanti tanti Auguri ancora ed un abbraccio virtuale a TUTTI ovunque voi siate.




Come già fatto negli anni passati ecco il mio Menù, mai tradizonale ma questa è un altra storia, per la mia banda familiare..... ;) ;) e se la tribù non mangerà prima spero di riuscire a fare foto e farvi avere poi le ricette....sperando vi faccia piacere ;) ;)
Antipasti
Ravioli di bresaola e coppa con crema philadelphia, erba cipollina su crema di cardi
Pirottini di cavolo nero e besciamella con cuore di gruyere

Piatto principale
Palacsinta ripiene di carne in salsa di panna acida gratinata in forno (piatto ungherese)
 
Dessert
Stollen dolce di Dresda  affettato con salsa di frutti di bosco calda e/o salsa agli agrumi fredda
 
Vini
Lambrusco Chiarli Amabile (non dolce) per me e figlia e Raboso fermo per genero e marito
Nipote cocacola senza caffeina(altrimenti diventa nervoso :) )
Per dessert: Sangue di Giuda (assomiglia al Brachetto ma molto molto più buono)




Nota affluente del 3 gennaio 2016
Ho dovuto togliere una scritta e tre immagini che nonostante fossero date a titolo gratuito dai rispettivi siti ed aver indicato anche un link attivo, mi sono stati vietati per cui li ho tolti ed essendo il post ormai passato non mi sono data da fare per trovarne altri. Importante è il post non le immagini carini ma benissimo sostituibili.
Scusate, pur essendo sempre corretta si trovano di questi problemi mentre viceversa se prendono da me manco mi rispondono anzi.....
Ciaoooo

23/12/15

SALSINE dell'ultima ora e Video divertenti del 1932 e 1933 .. come dire cucinare con divertimento

Ho trovato due video simpaticissimi del 1932 e 1933 praticamente due chicche vintagissime :D :D
ma le ho volute accompagnare a due salsine che forse come idea dell'ultimo minuto posso anche andare bene.

Salsa alle fave
(l'immagine è tratta da un giornale 3 anni fa)

Ingredienti per 4 persone
- 100 gr di fave potete utilizzare anche quelle surgelate
- 50 gr di fiordilatte
- 50 gr di acqua oppure di brodo vegetale
- 1 cucchiaino di tabasco e salsa worcester
- 1 cucchiaio di aceto
sale -pepe
- fette di pane cassetta o pane da toast confezionato senza crosta

Scottate le fave, togliete la pellicina e se sono ancora durette cuocetele ancora in pochissima acqua.
In un frullatore mettete le fave (raffreddate), il fiordilatte o panna, l'acqua o brodo e gli aromi indicati e frullate il tutto per ottenere una crema sufficientemente addensata.
Levate la crosta al pane cassetta se fresco e tagliatelo a bastocini. Friggeteli in un pò d'olio oppure in una padella antiaderente senza grasso fino a quando assumeranno un colore dorato.
Dividete la salsa in 4 bicchieri e aggiungete un paio di bastoncini di pane.
Potete usare anche della verdura cruda come sedano, carote, ecc.

Ecco il primo video di Natale del 1932








Salsa di olive e carciofi

(immagine tratta tempo fa da un giornale)

Ingredienti per 6 persone
- 3 fondi di carciofo
- 300 gr di olive nere denocciolate
- 1 cucchiaio d capperi
- 1 peperoncino piccante
olio, sale  q.b.

Bollite i fondi di carciofo e fateli rafreddare. In un mixer mettere i carciofi tagliati a pezzi, le olive, i capperi, il peperoncino (se piace piccante altrimenti vedete voi) l'olio e frullate. Regolate il sale e pepe. La salsa può essere utilizzata su dei crostoni tostati di pane toscano o altro a vostro piacere.

Suggerimento
Potete acquistare dei voulevant già pronti oppure li ordinate dal vostro panettiere di fiducia e li riempite con queste salsa. Per guarnire scottate dei gamberetti surgelati, raffreddateli e condite con un pò di olio, limone, prezzemolo e saleche poi aggiungerete ai voulevant. L'insieme dei sapori è molto accattivante.


Ecco il secondo video di Natale del 1933


Vi lascio anche il link nel caso non funzionasse


Sono sicura che prenderete le salse con allegria natalizia e vi auguro già da qui Buone Feste a voi e Famiglia.
Un abbraccio virtuale.

21/12/15

Uova sode, ripiene e poi .... perchè no impanate e fritte ....

Le uova sode ripiene usualmente piacciono tantissimo a mio marito ed è bravissimo a farle naturalmente per Pasqua. Tre anni fa avevo deciso di cambiare un pò ormai mi ero stufata :) ed ho pensato di provare dopo ripiene, richiuderle, passarle nella farina, pane grattugiato e poi friggerle. 
Sono sicura di avervi già proposto questa ricetta tre anni fa ma non trovo traccia sul blog ed avendo conservato tutto ho pensato di riproporla perchè potrebbe rappresentare anche per questo periodo un antipasto, un piatto unico completato magari con un insalatina o altro a vostro piacere.


Ingredienti per 5 persone 

10 + 1  uova medie (non quelle grandi grandi ma le più piccoline)
80 gr di tonno sott'olio
15 acciughe sott'olio distese
20 olive nere di Gaeta oppure Kalamata snocciolate
1 manciata di prezzemolo
succo di mezzo limone
farina
pane grattugiato
1 uovo per l'impanatura
olio di semi per friggere



Preparazione
Cuocere 10 uova per una 15 di minuti e lasciarle raffreddare.

Consiglio: 
per sgusciare l'uovo sodo che qualche volta il guscio non viene via subito e bene, quando lo  mettete nell'acqua fredda cercate d'incrinarlo il più possibile. In questo modo entra l'acqua attraverso le incrinature e sgusciarlo sarà facilissimo.

Tagliate le uova sode a metà mantenendo esattamente vicini le due parti non mescolarle tra loro


Nel frullatore introducete i rossi d'uovo sodi, le acciughe senza l'olio, il tonno ed il suo olio, le olive 
snocciolate ed una cucchiaiata di prezzemolo e frulltate il tutto


l'impasto deve prersentarsi compatto e secco come da foto


 
Poi riempite una metà e sovrapponete l'altra schiacciando leggermente in modo che aderisca.
In un piatto rompete un uovo con un cucchiaio di latte o acqua sbattetelo leggermente, in un altro mettete la farina e nel terzo il pane grattugiato come da sequenza foto

 Vi consiglio di fare una doppia impanatura ovvero ripassate nell'uovo e poi di nuovo nel pane grattugiato perchè mantiene meglio la frittura.

In una padella dai bordi alti oppure nella friggitrice a 180 gradi, friggete le uova poco per volta rigirandole spesso in modo che friggano uniformemente e che diventino dorate non scure. Passatele sulla carta da fritti e mettele sul piatto di portata.
Vi consiglio di friggere le uova solo una decina di minuti prima del consumo in quanto poi fredde la farcitura invece di  rimanere morbida si secca e indurisce.
Nel caso che vi avanzino, potete accompagnarle con un po' di maionese per "addomesticare" il secco dovuto al raffreddamento.
Scusate per le foto tre anni fa erano peggiori :( 

Vi assicuro che sono piaciute tantissimo e credo che a distanza di 3 anni, l'anno prossimo le rifarò senz'altro magari utilizzando le uova di quaglia che, essendo piccole è praticamente un "finger food" da bocconcino.

Buon appetito e buona giornata anzi buon lunedi.

20/12/15

Intermezzo Domenicale !!! ... Amazing Grace di John Newton

Questa canzone per me è e rimane nel profondo del cuore come una dei più belli "Inni" religiosi che viene cantata in periodi come questi e non solo.
Nel 2013 avevo fatto un post con la storia di come era nata questo "Inno" e chi era in realtà John Newton un personaggio che da grande peccatore è diventato un religioso ed ha ringraziato "Lei" per la grazie ricevuta. L'interpretazione data da I DIVO è sempre la migliore ed anche se in questo video sono "molto giovani" ora non più tanto resta un pezzo di bravura per la loro voce di tenori e basso.
Il post con la storia di questa canzone e quella di John Newton la trovate a


e qui vi metto il video preso da You Tube. Infatti non vi serve andare al post per ascoltare ma solo per leggere la storia che risale al periodo dei "negrieri", un periodo scuro e violento per il cosidetto ...Nuovo Continente".



Vi metto anche il link se al caso il video qui non si vedesse YouTube
 
Io spero che vi piaccia, forse moltissimi la conoscono come anche la storia di questo Inno ma io spero che la vorranno riascoltare e che forse qualcuno non conoscendola farà piacere scoprirla.

Io vi auguro una splendida domenica e sono sicura che siete molto indaffarate per decidere il Menù di Natale e oggi è forse l'occasione per fermarsi un momentino, ascoltare bevendo qualcosa che piace e prendendosi i cinque minuti di relax e, scusate se pecco nel dire che con questo il relax è assicurato :D :D  ma lo spero.

Buona domenica ancora a tutti ovunque voi siate.


18/12/15

Triglie di scoglio al gorgonzola

Mi rendo conto che è un abbinamento inusuale ma con un triglia dal sapore forte che nemmeno il gorgonzola copre, assieme sono fantastici da gustare.
E' un piatto che mi sono fatta spesso perchè adoro questo pesce ed anche il gorgonzola.
Ricordo tanti anni fa di una scorpacciata di triglie cotte alla brace a casa di nostri amici di Barletta in Puglia. Al mattino eravamo andati al molo dove attraccano i pescherecci ed in prima battuta il nostro amico aveva acquistato più di un chilo di triglie freschissime e vi assicuro che non ho mai mangiato più di così buone :D :D che bei ricordi.
La triglia che appartiene alla famiglia Mullidae comprende 80 specie di pesci d'acqua salata conosciuti comne triglie appartenenti all'ordine Perciformes.
La triglia di scoglio o maggiore è usualmente molto grossa e grande mentre la triglia di fango detta anche barbone è molto più piccola anche se entrambe sono buonissime. La piccola è più adatta alla frittura mentre la grande si può arrostire, fare filetti o altre preparazione. Non fatelo voi e non fatelo fare mare la desquamazione perchè la pelle è troppo sottile ed è facile poi in cottura che che disfi a pezzi.



Ingredienti per 1/2 persone 
  (io ho mangiato solo quello :) )

3 triglie di scoglio belle grandi
50 g di gorgonzola piccante tipo Rochefort
50 g di panna fresca
 5 cucchiai di latte
1 noce di burro (io uso la margarina)
1/2 cucchiaino di aglio in polvere
pepe




Procedimento 
Il pesce me lo sono fatta pulire dalla mia pescheria lasciando le scaglie e testa.
In una padella capiente a secondo della grandezza delle triglie, far sciogliere una noce di burro ed un goccio di olio in modo che il burro non annerisca. Mettere le triglie senza infarinarle, un pò di aglio in polvere  e lasciarle andare a fuoco medio stando attenti quando le girate che non si rompano e quando cotte mettele su un piatto.
Nella padella del pesce versare la panna fresca, il latte e quando caldo aggiungere il gorgonzola tagliato a pezzettini e fare in modo che si sciolga e diventi una cremina.


Rimettere a questo punto le triglie delicatamente e farle insaporire versando con un cucchiano la salsa sul pesce e poi girarle facendo sempre attenzione alle rotture.





Impiattare e versare il sughetto. Dovrete fare attenzione quando le mangiate per vie delle spine che si confondono con la salsa.
In alternativa, se le triglie sono grandi potete farvi fare dei filetti in modo che quando mangiate non avete problemi con le spine però il sapore lasciato dalla testa e come pesce intero è diverso dai soli filetti. Un pò di attenzione per gustarle al meglio.

Buon appetito e buona giornata.


  • Note affluenti

  • Questa volta non l'ho fatto visto che mangiavo solo io, ma vi consiglio quando le triglie sono cotte di pulirle da tutte le spine rimetterle cosi a filetti nella salsa al gorgonzola e poi impiattare. Se vi sembra che sarà difficle perchè la triglia è facile a rompersi, impiattatela direttamente e versate la salsa o sopra il pesce o mettete la salsa sul fondo e poi il filetti di pesce..

15/12/15

Gnocchi: Stragolapetri dolci della tradizione lucana

Questo è un piatto che ho fatto circa 5 anni fa. Non ricordo nemmeno se l'avevo messa sul blog perchè non l'ho trovata, Negli appunti con la ricetta ho trovato anche questa immagine (quella volta comunque non facevo foto) e ritengo di averla trovata sul web perchè assomigliava al mio piatto.

(immagine presa dal web )


Ingredienti per 4 persone
300 gr di farina
3 uova
1 limone non trattato
zucchero a velo
olio o strutto per friggere
sale
mezza bustina di lievito


Preparazione 

Disporre la farina su un ripiano e nel centro un pò di sale, le uova, il lievito e la buccia grattugiata del limone (solo la parte gialla non la bianca che è amara).
Impastate bene lavorando con energia perchè la pasta sarà abbastanza soda. Avvolgetela poi in un canovaccio e fatela riposare per un quarto d'ora.
Trascorso il tempo suddividetela in pezzi, tirate i soliti filoncini (spianatoia leggermente infarinata) ricavandone dei pezzetti della grandezza di un dito.
Passateli sul retro della grattugia per la decorazione.
Scaldate lo strutto o olio scelto in una padella un pò alta in modo che gli gnocchi siano immersi e friggete pochi alla volta fino a doratura.
Raccoglieteli e sgocciolateli con il mestolo forato e su carta da cucina e serviteli spolverizzati con abbondante zucchero a velo.

Spero piaccia e vi auguro buona giornata.


Note affluenti

(Ricetta avuto anni fa in campeggio da una signora lucana)

 
Vi passo anche il link per gli

13/12/15

Intermezzo Domenicale !!! ...due video con immagini di animali e da tutto un mondo...

Andiamo verso la fine dell'anno e rimangono ancora dopo questa due domeniche poi come detto, prenderò un pò di pausa per questi intermezzi che orami durano da quasi tre anni.
Materiale ne ho ancora ma penso che ogni tanto bisogna cambiare e trovare qualcosa di diverso se non nuovo altrimenti viene anche a noia.
Forse la domenica mi prenderò "riposo" ed inizierò con qualcosa il lunedi per benaugurare la nuova settimana, ci devo pensare :) :)

Queste sono due immagini estrapolate da questo video sull'amore ed amicizia tra l'uomo e gli animali nonche l'amicizia tra loro anche con specie diverse. Ero molto indecisa ma sono per le bellissime. La musica di sottofondo è bellissima.



                                                                                                             

Paperotti che seguono la ....mamma   e   che teneri anche lui prega ad occhi chiusi ....






Quest'altro video invece di cui la foto estrapolata è un anteprima, presenta una carrellata di immagini dal mondo con sottofondo la musica bellissima di Enya.
 
 






Spero che prima di tutto troviate il tempo di guardare e che vi possano piacere.
Un piccolo relax tra un piatto e l'altro che state preparando per le Feste.

Buona domenica.

11/12/15

Qualche idea per il Menù di Natale e/o Capodanno

Ho visto che parecchie amiche hanno pensato di suggerire un Menù per Natale oppure a Capodanno. Le mie ricette non sono  "tradizionali" ma i miei famigliari  chiedono sempre qualcosa di diverso e particolare ed io li accontento volentieri perchè piace anche a me sopra tutto il farli :) :) 
Cliccate sul titolo e andrete direttamente alla ricetta. Certo, ogni cuoca ci metterà qualcosa di suo ma è questo il bello creare cosi qualcosa di nuovo vale a dire personalizzare.
Se qualcuno prenderà lo spunto per creare qualcosa di diverso, il saperlo sarà un grosso piacerone.
Non ho messo le foto perchè sono ricette anche dei anni passati quando non le facevo e quindi metterne alcune e non altre ho preferito non mettere nulla. Quando andrete alla pagina della ricetta le immagini ci sono come pure quelle per l'esecuzione della ricetta.
Vi voglio lasciare lo stesso la foto dei miei crostoli quasi di vetro assieme ai miei "amici", la ricetta è nel link dei "dessert"





Antipasti



  • Questi  li ho scelti io ma a questo LINK  ne troverete altri.  


Primi piatti 


  • Questi li ho scelti io ma a questo LINK  ne troverete altri. 
Secondi di carne 



Secondi di pesce





Dessert

  • più un dolce senza immagini che vi riporto in breve la ricette completa che però non ha dosi, improvvisata in base a quanto avevo in casa. Regolatevi secondo le vostre preferenze per mettere dosi uguali o fa emergere uno sull'altro...
Parfait di torrone
Trattasi di un semifreddo che è d'obbligo preparare il giorno prima.
Ci vuole il torrone duro che deve essere pestato (magari con un batticarne) per renderlo a pezzetti piccoli ma non in polvere. Serve la crema pasticcera che si può trovare anche già pronta, della panna da montare, delle uova (il rosso sbattuto con lo zucchero) e l'albume sbattuto a neve ferma.
Si amalgama il tutto e si mette a congelare.
Un'ora prima di gustarlo si deve passarlo in frigorifero per circa 15 minuti e poi se vi sembra ancora troppo duro per altri 10 minuti lo lasciate a temperatura ambiente per poterlo tagliare bene. La guarnizione la potete fare con la frutta di bosco oppure altro a vostro piacere inclusi i confetti dorati.
Sarei molto contenta se qualcuno vorrà provare e spero che anche senza immagini sia sufficientemente spiegato. Fatto e divorato. :D :D

  • Questi li ho scelti io ma a questo LINK  ne troverete altri. 


Spero che nonostante io non sia una FOOD, queste ricette possano tornarvi utili almeno come idea.
I dessert non potendo mangiare dolci non sono molti ma sono presenti alcuni della mia famiglia e dall'Austria.


Vi auguro una buona giornata.


09/12/15

" Buon Compleanno BLOG "

Sei anni fa nel ...lontano 2009 all'età primavera di 66 anni ho deciso di aprire questo blog con la ferma intenzione di conservare e condividere tutte le cose che avrei trovato strada facendo però in campi completamenti diversi tra loro.
Non sono una "memoria" vivente :) ma ho sempre avuto curiosità e fame di apprendimento ma ovviamente il "conoscere" non è il "sapere" che necessità di studi approfonditi ma, essere in grado, anche  sapendo poco, di  sostenere una conversazione in vari campi.
Tutto quello che in questi anni ho condiviso con voi come curiosando, rubriche varie anche di cucina, informazioni tecniche informatiche, programmi tassativamente gratuiti, i miei viaggi e la storia della mia città e tanto altro ancora è stato anche per continuare a nutrire la mia mente ma senza relegare in cantoncino la cucina fonte necessaria per il nutrimento del nostro corpo. Come detto, il vero sapere ha bisogno di studio, mentre la conoscenza può essere diversificata sul tipo "di tutto un pò" e un infarinatura è sufficiente per restare informati.
Questo è il motivo, come più volte scritto, della multitematicità del mio blog. Se fosse a monotema come consigliatomi allora, penso che per la monotonia sarebbe durato forse un anno.
Una constatazione che ho fatto proprio in questi giorni che nonostante non sia food ... di ricette con la loro storia ne ho postate oltre 300, per me veramente tante ma per le mie amiche CHEF sicuramente poche :) :) 
La torta che vedete è la stessa acquistata per il mio compleanno e con i potenti mezzi grafici messi a disposizione dal web ho usato la mia "Sacher" debitamente corretta nella data e nell'augurio a questo mio blog..... spero che mi perdonerete.


Avevo anche pensato di fare un giveawey per il mio compleanno abbinandolo al compleanno del blog visto che non sono tanto distanti lìuno dall'altro ma,  non sono riuscita in tempo debito a creare un omaggio,  non acquistato,  ma fatto da me.
Mi organizzerò per l'anno prossimo :D :D

Ringrazio tutti indistintamente per la pazienza di avermi seguita, che mi stanno ancora seguendo e che mi seguiranno,  spero,  anche in futuro. Prometto che mi darò da fare sempre per proporre argomenti interessanti, che forse per il poco tempo a disposizione non tutti riescono ad  approfondire.
Dono a tutte le persone che passeranno questa splendida orchidea che mi è stata regalata dal mio maritozzo e, cosa molto importante, quest'anno abbiamo raggiunto i 50anni assieme.




Un abbraccio a tutti e buona giornata.




07/12/15

Jade Empire - Edizione Speciale Gratuita, un gioco GDR (gioco di ruolo) di arti marziali, avventura e azione nato nel 2005

Di solito dopo il post domenicale, lunedi faccio festa :) :) ma questa volta penso che condividere con voi un regalo per Natale ritengo possa essere utile condividere.
La ditta ORIGIN per il Natale 2014 aveva regalato il gioco dicono mitico "SimCity 2000 Special Edition e quest'anno nel mese corrente Dicembre 2015 regala per tutti gli appassionati di videogame il famoso gioco di arti marziali, azione e avventura Jade Empire Edizione Speciale il cui costo si aggira normalmente sui  15 euro.
Questo è un Gioco di Ruolo (GDR) sviluppato e distribuito dalla BioWare Corporation.


Jade Empire Edizione Speciale 


La storia molto bella di questo gioco racconta che è nato in Cina alla scuola di Arti Marziali del Maestro Li....... per continuare a leggere questo è il  Link a Guidami del mio amico Vinnie.
Troverete anche, cosa necessaria, il link per scaricare questo gioco in REGALO FREE, troverete tutte le indicazione su cosa vi possa servire ed anche  il link per scaricare la piattaforma  ORIGIN necessaria per giocare sul vostro PC anche gratuita-free.

Inoltre, visto che siamo nel periodo di clima natalizio ed alla ricerca di regali che possono benissimo anche essere dei videogiochi o altro per i vostri nipoti o perchè no magari per qualche marito che ama giocare sul pc o anche voi stesse, sulla pagina di Guidami e vi rimetto il suo  LINK   troverete nella stessa pagina in fondo l'indicazione da dove poi potrete scaricare altri giochi da una lista tutti gratuiti e legalmente scaricati - niente di illegale.

Spero che l'informazione possa far piacere agli amanti di questi giochi e considerando che è gratuito ancora meglio. Il gioco, questo Jade Empire dice l'amico Vinnie è sicuramente disponibile per tutto il mese corrente (dicembre).

Buon inizio settimana e buona giornata.

06/12/15

Intermezzo Domenicale !!! CP's Holiday Train ready to brighten communities and warm hearts for the 17th year

Come è scritto a questa pagina "Holiday Train - Canada "

" Every year, our Holiday Trains travel through dozens of communities, raising food and cash donations for North American food banks .... il resto lo potete leggere cliccando sul link suindicato dove trovere anche il resto della storia e guardando il filmato sentirete anche la storia..solo in inglese...ma noi tutti siamo ormai poliglotti.

Ad ogni modo ho trovato il video anche su You Tube a questo LINK "CP Xmas Train On Canada & U.S.A  2015 molto molto bello questo stupendo treno luccicante che attraversa il Canada sotto immense distese di neve in uno scenario veramente Natalizio





Io mi immagino su questo treno in bella compagnia, allegra e felice attraversare questo lungo tragitto che sembra proprio fuori dal mondo.
Ho pensato di condividerlo sperando che anche voi vi sentiati lì in questo viaggio di Natale stupendo e sperare che si fermi solo con l'anno nuovo e naturalmente in compagnia di tutti i vostri cari.
Sognare non costa niente :) :)

Buona 2a domenica d'Avvento.
Ciaooo

04/12/15

WhatsApp : applicazione per gli smartphone di ultima generazione

Chi non conosce l'applicazione WhatsApp che permette di chattare, telefonare ed inviare filmati, immagini, ecc. quasi gratis. Infatti si dice che il primo anno sia gratuito ma al secondo si pagherebbe un importo veramente irrisorio sul tipo di  € 1,00.
Però l'invio in particolare di filmati superiori a 16 MB non è permesso nessun problema per quelli inferiori, come non ci sono problemi per file audio e  immagini.
Esiste però un applicazione molto interessante per Android che è il sistema operativo più usato dagli smartphone che si chiama Video Dieter 2 ed è gratuita.
Praticamente questa applicazione comprime il video fino al 90% mantenendo inalterata la qualità dello stesso.

Video Dieter 2 lo trovate a questo  LINK che potete con copia/incolla portarlo sul vostro smartphono/Google oppure cercarlo direttamente nell'iconcina Google Play o altro e scaricarlo sul vostro mobile. Una volta scaricato lanciate la app e sulla schermata  a sinistra  dovete selezionare il video che vi interessa condividere. Sulla schermata qui a destra cliccate sullìultimo riquadro in fondo a destra per sceglierete il tipo di compressione e poi pigiate sul bottone centrale giallo.



La compressione sarà velocissima e in questa terza immagine potrete vedere l'anteprima del video  e di quanto è stato compresso ovvero qual'è attualmente la grandezza del video.




A questo punto non vi rimane altro che salvare il nuovo video compresso per condividerlo.
Ritengo che sia una APP molto utile specialmente per i giovani oppure anche per scopi didattici od informativi o per far vedere ad amici a casa o alla famiglia riprese delle nostre vacanze ad esempio o altre condivisioni senza preoccuparvi che non superi i 16 MB previsti da WhatsApp ed inoltre non meno importante  è "gratuito" non incide sulla vostra ricaricabile o addebiti diretti.

Spero vi possa essere utile.
Buona giornata.



 


02/12/15

Gnocchi di patate è farine varie in fonduta

Avevo fatto e poi condiviso nel 2010 alcune ricette di gnocchi su grande richiesta dei miei golosi familiari ma, non si usava fare foto almeno io non l'ho mai pensato. Ero ancora agli inizi del mio blog e l'ultima cosa che avrei pensato era di fotografare i miei piatti.  Andavo alla ricerca sul web immagini che rappresentare il piatto indicando naturlamente da dove l'avevo presa con tanto di link per dare i giusti crediti all'autore.
In questi giorni su richiesta di mia figlia e anche di amiche sto spulciando le ricette del mio blog (come un agenda culinaria) per trovare quelle sugli gnocchi. Loro sono sicure che saranno particolari e non i soliti gnocchi di patate buonissimi che però non amo tanto. Più che una gentilezza ritengo che sono pigre nel scartabellare il mio blog o altro sul web :D :D :D  ma anche perche pensano che ormai sono sicure perchè collaudate :D ..io ripete, solo pigrizia ... :D :D
Come detto, io preferisco gli gnocchi di farine varie, di ricotta o anche di legumi. Quelli di patate non amo tanto perchè per me devono essere compatti, duretti per poterli  masticare e non che ti rimangano sul palato :( :(  e forse non sono brava a farli :( :(
Una delle tante ricette risalenti al 2010 che ho trovato è questa che vi ripropongo perchè ricordo che erano squisiti conditi con una fonduta di formaggi. Poi vi riproporrò anche altri sperando anche di rifarli...mi ero completamente scordata di queste ricette :D :D


Ingredienti per 4 persone
1 kg di patate
150 gr di farina bianca
50 gr di farina di grano saraceno
50 gr di farina di farro
1 uovo - sale

Per la fonduta 
600 dl di latte
120 gr di taleggio
120 gr di fontina (se possibile la valdostana)
70 gr di burro
20 gr di farina bianca
3 tuorli - sale - pepe in grani




La foto è la stessa del 2010 presa da una rivista (quale ?) ed il link di allora non funziona
Se qualcuno lo riconosce me lo faccia sapere. Quest'immagine è quasi uguale al mio piatto.


Lessate le patate con la buccia in acqua inizialmente fredda e leggermente salata. Cotte, scolatele, pelatele e passatele al setaccio ( o schiacciapatate) e mescolate il tutto con le farine, l'uovo, un pizzico di sale e formate l'impasto. Dividete il panetto a pezzi formando delle losanghe che taglierete a grandezza gnocchetti...e se volete passateli sul rovescio della grattugia e lasciateli sulla spianatoia infarinata. 
Per la fonduta, sciogliete nel latte bollente i formaggi tagliati a pezzettini senza crosta. Dopo aver impastato i 20 g di farina con il burro perchè cosi non forma grumi, lo aggiungete al latte e formaggi e fate fondere ancora il tutto per 2 minuti e dopo, fuori dal fuoco, incorporate i tuorli, salate e pepate a piacere.
Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata, scolateli appena a galla e rosolateli velocemente nella padella dove avrete fatto fondere il restante burro, non lasciate che facciamo crosticina.

Impiattate coprendo il fondo con la fonduta, aggiungete gli gnocchi, una macinatina di pepe e servite.

Ricordo che erano squisiti ma, mia figlia mi ha promesso che me li farà quanto prima e quindi aspetto :) i suoi prima di rifare il piatto. Se lo rifaccio io aggiungerò qui la foto del mio piatto.

Buon appetito e buona giornata.


Note affluenti :
Confermo. ho trovato anche altre ricette di gnocchi ma ho anche pensato  di raggruppare dei menù dall'antipasto al dolce che forse potranno dare qualche idea, anche se voi amiche ne avete più di me, per un pranzo di Natale.
Stay tuned  :) :)  come dicone le mie amiche :D 
Ciaooo







Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole