Fantasy - Immagine dell'amica del "Rifugio degli Elfi" - clic immagine

Fantasy - Immagine dell'amica del "Rifugio degli Elfi" - clic immagine
Immagine da https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

lunedì 30 novembre 2015

Intermezzo Domenicale !!!! ... "look up" un video particolare attuale contro la sfrenata schiavitù verso i social network e non solo...

  • Doveva essere visibile domenica ma per qualche marchingegno di blogger, internet o altro nonostante la data e l'ora fosse giusta mi sono accorta solo ora che non c'era. Mi dispiace ma ci tenevo a farvelo vedere perchè racconto qualcosa di me. Spero che se anche sia lunedi qualcuno lo leggera :) :)  Grazie e scusate avrete pensato che l'intermezzo non c'era più :( :( - Ciaooo
:k :k :k :k


Mi sono resa conto che forse proprio in un momento di relax questo video potrà essere visto ed ascoltato e forse anche commentato perchè evidenzia una grande lacuna che impervia oggi cioè quella della "comunicazione".
Ho trovato questo video veramente bellissimo e molto significativo in merito alla "schiavitù" che attraverso la moderna tecnologia  come smartphone, iPad, iPod, Tablet ecc. la riversiamo verso i social network. La conversazione come comunicazione umana attraverso la parola non esiste quasi più e quelli che ancora lo praticano sono considerati "vecchi" non ha importanza l'età.
La maggioranza di questa multitudine sono i giovani che senza un dialogo diretto ma solo attraverso sms, mms, whatsapp, ecc. riescono a comunicare anche se dall'altra parte è solo una conoscenza virtuale. Non sono solo i giovani purtroppo si sono lasciati coinvolgere anche se la maggioranza di essi lo fanno perchè temono che altrimenti resterebbero esiliati, fuori dal gruppo o meno considerati.
I meno giovani si trovano coinvolti anche per fretta o per l'incapacità di trovare un rapporto diretto in quanto è più facile mandare un sms che non implica coinvolgimenti o risposte immediate.
E' più semplice mantenere l'anonimato oppure tergiversare per un futuro con chi invece si conosce.


Vi lascio anche il link nel caso che il video qui non funzionasse



Questo video è stato crearo da un giovane filmaker inglese Gary Turk alla quale un altro giovane Emanuel Mian presta la sua voce in italiano. Io mi auguro che venga guardato e che forse a qualcuno verrà anche da pensare e, aggiungo, non è mai troppo tardi per rivedere certe posizioni e correre ai ripari magari instaurando anche un dialogo coi figli che forse è carente o del tutto inesistente.
Io spero che l'invito a spegnere i nostri apparecchi tecnologici ed a guardarci attorno perchè la natura, gli uomini e anche le città nella quale viviamo hanno il diritto di essere osservati. Non perdere un sorriso, un richiamo d'aiuto, un raggio di sole o altro che in quel momento colpisce il nostro sguardo vale la pena di non perderlo perchè abbiamo sempre in mano il nostro smartphone.
Continuando a camminare con il cell. forse non ci accorgiamo nemmeno di un "palo" oppure rischiamo di attraversare con il semaforo "rosso".
Buona domenica ovunque voi siate e qualsiasi cosa stiate facendo ma non con lo smartphone :)


Note affluenti
Mi sono resa conto scrivendo questo post che questa domenica è la Prima Domenica d'Avvento e quindi stiamo entrando in pieno clima pre-natalizio.
Ormai le vetrine e le strade sono già illuminate ed oggi sabato a Trieste alle ore 17:00 il via ufficiale all'illuminazione alberi inclusi.
Mi piace vedere la città illuminata mette un pò di allegria e non fa pensare ai problemi di vari tipi e provenienze che giornalmente sentiamo, leggiamo e magari anche ne siamo coinvolti.
Certo le vetrine illuminate con tutte le belle cose da acquistare dall'abbigliamento ai gioccattoli per i bambini, all'alimentazione che in questo periodo propone cose che nel corso dell'anno non ci sono e he purtroppo non tutti avranno la possibilità di acquistare. Le rinuncie saranno molte ma anche favore dei piccoli di casa e se rimane qualcosa cercheremo di accontentarci.
Personalmente, so che è una schifezza mio marito me lo dice sempre, ma per me la "fritella" della fiera di Natale,  magari non proprio asciutta dall'olio di frittura e passata in uno zucchero grosso che non saprei nemmeno dove lo trovano... enorme e calda NON  rinunzierei mai a mangiarla :) .
Per me questa "fritella" rappresenta direi un "rito" il preludio alle feste di Natale con le sue illuminazioni. E' iniziato quando ho avuto il mio primo stipendio a 14 anni e non ho mai smesso di continuarlo ogni anno, fate il conto voi ad oggi 72 :D :D :D  .
Persino dopo l'infartino del 2001, uscita proprio dopo la degenza il 5 dicembre,  il giorno dopo arrivata la fiera di nascosto :) :) :) perchè me l'avevano tassativamente proibito :D , mi sono mangiata la fritella con doppia soddisfazione: aver superato il problema  e poter così goire ancora della mia festa preferita.



Stampa il post

21 commenti:

  1. che post meraviglioso, condivido in pieno il tuo pensiero, che fine ha fatto la comunicazione verbale!!!Mi manca!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca anche a me perfino con nipote 17enne bisogna comunicare son sms o chat di parlare non se ne parla :( Ciaoo cara bacioni e bnuon pomeriggio e inizio di settimana.

      Elimina
  2. Frittelle *-* Edvige sei una forza! Nemmeno io potrei rinunciare a certi dolci ^-^
    E condivido pienamente il pensiero sull'importanza del dialogo faccia a faccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D :D per una non golosa come me alla fritella per quanto schifezza possa essere non ci rinuncio. Potrei farmela a casa ma non è la stessa cosa dal punto di vista psicologico rappresenta l'inizio delle feste :D :D
      Buona settimana cara.

      Elimina
  3. Buona settimana Edvige, un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  4. Ho riso nel leggere il racconto delle frittelle..
    Buona serata. Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra una storiella ma è vero e se mi leggi domani o dopodomani arriva la fiera ed io come una scolaretta sarò li pronta a mangiarmi la fritella calda dolce e grassa ...ovviamente da sola me la gusto meglio :D :D :D
      Ciaooo un bacione e buona settimana.

      Elimina
  5. Bellissimo intermezzo, c'è da riflettere .... e tanto ....
    Una fritela, una all'anno, sebbene fritta e passata nell'olio non può far male .... fa solo bene all'umore che è una componente essenziale della nostra salute :-)
    Goditela!
    Buon inizio settimana, a presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione carissima una di queste fritelle all'anno basta e avanza domani o dopodomani arriva la fiera e sono già li infila per mangiarla.
      :D :D
      Ciaoooo buona settimana bacio

      Elimina
  6. Carissima Edvige, ho visto e ascoltato attentamente questo video e lo trovo veramente bellissimo e denso di significato..attuale in quanto rispecchia purtroppo quella che è diventata la realtà di oggi...non esiste più un'interazione diretta
    con il prossimo, ognuno è concentrato esclusivamente sul
    mondo virtuale che ci da l'illusione di far parte di una grande comunità di persone e di non essere solo..ma non è così..ciò è pura illusione..quando spegniamo il telefonino infatti ci troviamo
    soli in quanto ciò che conta davvero sono i rapporti diretti, il parlare con le persone, il guardarle in faccia, scambiare in modo diretto le proprie opinioni..e tutto questo non ce lo possono
    fornire le realtà virtuali delle quali siamo schiavi...
    e questo non interessa come scrivi giustamente tu, solo i giovani, ma anche le persone più adulte..e i bambini anche
    piccoli che anzichè giocare all'aria aperta, andare al parco, in bici, leggere libri di fiabe, sono intenti, già dalla più tenere età a giocare con i telefonini che i genitori regalano loro per non farli
    sentire 'diversi dai loro coetanei'..che tristezza..e che differenza rispetto la nostra generazione, quando i rapporti umani erano veramente diretti..i giovani si conoscevano di persona nelle
    occasioni più disparate, oggi è di moda cercare la ragazza o il ragazzo via fb, sicuramente meno poetico..si usciva e si parlava ore ed ore con gli amici guardandoli in faccia, ridendo e divertendoci insieme..ora si comunica
    solo attraverso wattsapp..tristezza....in questi ultimi anni vi è stato obiettivamente un abuso della tecnologia che è arrivato a
    livelli incredibili..perfino uscire di casa, fare una passeggiata non
    può prescindere dal portare con sè il telefonino in modo da essere sempre in contatto con gli 'amici' di fb..e questo
    soprattutto per le nuove generazioni..ma non solo...
    quello che mi auguro è che questo atteggiamento così spaventosamente diffuso si possa perlomeno ridimensionare e
    che si torni a dare valore a tante cose che ormai sono state dimenticate, rimosse...alle quali non siamo purtroppo più abituati..dimenticare la tecnologia e leggere un bel libro cartaceo
    (abitudine che io non voglio assolutamente perdere) o fare una passeggiata lasciando il telefonino a casa, uscire con gli amici e concentrarsi solo ed esclusivamente sulla conversazione
    DIRETTA, a quattr'occhi e non via wattsapp o via fb..
    per quanto riguarda le frittelle una volta ogni tanto non fanno assolutamente male e fai benissimo a ripetere,ogni anno, a distanza di tantissimo tempo, questo gesto in ricordo di un importante avvenimento della tua vita:))
    un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai colto l'essenza del mssaggio e spero che venga colto anche da altri. Ma sarà difficile oggi siamo troppo coinvolti nelle nuove tecnologie ed abbiamo fatto in modo che questo sia un appendice importante della nostra quotidianità. D'altra parte una volta avevi nei bar o anche per la strada i telefoni pubblici che oggi sono in entrambi i luoghi pressochè scomparsi. Qualcosa è rimasto ma molto poco e non ti serve il soldino ma devi avere la tesserina anche questi vecchi telefoni pubblici sono stati modernizzati e quindi....non puoi fare a meno del tuo cell altrimenti anche solo per chiedere aiuto come fai.....??? Inoltre, una volta avevi la tua rubrica cartacea con i numeri di telefono ora sono tutti nel cell e se lo perdi perdi tutto ed anche questo è una schiavitù a meno che non sai che la rubrica la puoi salvare attraverso il telefonino sulla nuvola "cloud" oppure su altri sistemi dati a disposizione dell'internauta...in modo che perdi si il cell ma non i tuoi amati numeri.
      Grazie cara un abbraccio e bacioni..ci sentiamo presto. :) Edvige

      Elimina
    2. Concordo su tutto cara Edvige..io penso che quando l'utilizzo della tecnologia si trasforma in un abuso e si sostituisce ai rapporti umani diretti, occupa il nostro tempo in modo quasi esclusivo a discapito di altre
      attività..allora diventa un elemento pessimo,
      assolutamente negativo. Il fatto è che spesso oggi si assiste proprio a questo fenomeno e ne siamo
      talmente coinvolti da non rendercene neanche
      conto.....
      ricordo benissimo quando ero bambina e ragazzina, negli anni '80 e ancora '90 i telefoni nei bar e nelle
      strade sia quelli grigi che funzionavano con il gettone che sostituiva le 200 lire e sia quelli di colore rosso funzionanti sia con la scheda che con le monete
      (quante volte li ho utilizzati, ovviamente più i secondi, ma qualche volta anche i primi sotto la guida dei miei..ero una bambina)..oggi è raro trovarne uno..se
      non impossibile..concordo in pieno..in caso di emergenza se sei sprovvisto di telefonino ti potresti trovare in serie difficoltà..ricordo anche la rubrica
      cartacea (mia madre la utilizza ancora!), anch'io la possedevo..ora è stato tutto soppiantato dalla rubrica del telefonino e anche se non lo perdi ma
      semplicemente cambi scheda e non hai salvato nella memoria giusta i numeri perdi tutti quelli della
      rubrica!!:( caro e vecchio cartaceo......anche le lettere (che io amavo tanto scrivere) sono state soppiantate dalle mail, sicuramente più comode e immediate ma il
      fascino della lettera, della carta, della scrittura personale che ci caratterizza...è tutta un'altra cosa..
      un abbraccio e tanti bacioni anche a te:))

      Elimina
  7. buonissime le frittelle! buona settimana :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione :) domani me la mangio fiera arrivata. Ciaoo :D

      Elimina
  8. Ciao Edvige :) Io sono a favore della tecnologia ma non dobbiamo mai dimenticare l'importanza e la ricchezza dei rapporti umani faccia a faccia, degli abbracci, degli sguardi e dei sorrisi :) La virtù sta sempre nel mezzo ;) Evviva le fritelle ed evviva te che sei sempre una forza <3 Un abbraccio enorme, buona serata! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono d'accordo la tecnologia è utile però come dici tu non bisogna perdere di vista il rapporto umano e vis a vis.
      Domani me la mangio la fiera è arrivata :D
      Ciao cara grazie di essere passata.
      <3

      Elimina
  9. Grazie cara, leggo sempre ciò che scrivi.
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara sei molto gentile.
      Buona serata
      Mandi

      Elimina
  10. Anche se è uscito in ritardo, ho letto tutto con piacere. E' vero che è difficile parlare con i giovani, a volte nemmeno all'università si riesce. Adesso farò l'esperienza del catechismo, mi dedicherò a dei bimbi di prima media. Spero di trovare le parole giuste. E questa frittella Edvige, ma allora anche tu sei una birichina ;) Ti voglio bene sai e ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino se già con solo figlio e nipote è arduo immagino nel contesto scolare dove sono in gruppo :) :) non sarà facile visto che certe scuole non vogliono "disturbare " chi viene da noi come ospite e pretende. Vorrei vedere se noi andassimo da loro se potremmo costruire chiese come noi permettiamo lo moschee o simili. Auguri cara Buon lavoro. Anche se virtuale ti voglio bene sei un amica per me che vorrei vicina. Di birichina oggi fiera e mangio la fritella. Bacioni buona giornata
      ;) :) :)

      Elimina