Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote

Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote
Una vecchia Alfa Romeo che ha partecipato alle 1000 Miglia - Foto personale

27/10/15

(2) " QUINOA "


Forse non tutti sanno che la "Quinoa" ha la particolarità contrariamente a quanto si pensa quello di essere un FINTO CEREALE proviene dalle Ande ed è conosciuto e definito proprio come uno  

"pseudocereale andino".

Sembra "grano" ma invece appartiene alla famiglia degli spinaci e delle barbabietole e cresce oltre i 3mila metri di altitudine. Figura anche negli alimenti approvati dalla NASA ed inserita nel menu durante la missione sulla Stazione Sperimentale Internazionale. Anche la FAO (Organizzazione delle Naioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura) considerando come detto questo pseudocereale come supercibo tanto da dedicarle nel 2013 l"Anno Internazionale " e da promuoverne la coltivazione in Paesi poveri.
Si dice che i conquistatori spagnoli vietarono la coltivazione di questa pianta millenaria sacra per gli Inca ed ha potuto sopravvivere fino a noi solo grazie alle remote popolazioni montane che l'hanno preservata.
E' stata riscoperta tra la fine degli anni 80 ed inizio 90 dopo secoli di oblio in prevalenza all'estero, principalmente nei paesi di origine, sopra tutto dai fautori della macriobotica, alimentazione naturale e dai vegetariani per il suo alto contenuto proteico. E' diventata poi una moda amata anche dagli chef che l'hanno proposta nei loro menù ed è quindi aumentata la domanda di oltre 18 volte e per il 90% viene esportata (dati da The World Bank). Diciamo che non è solo una questione di moda ma anche perchè vanta un profilo nutrizionale molto speciale,  completo per la richezza e completezza in primis delle sue proteine che, come vegetali contengono tutti gli 8 amminoacidi essenzionali proprio come in quelle degli animali.animali.
La possono mangiare i vegani, chi segue una dieta ipoproteica, chi ha bisogno di alimenti nutrienti e digeribili come i bambini e gli anziani ed è permessa cosa meravigliosa ai "celiaci" perchè è priva di glutine. Ha una buona fonte di sali minerali quali ferro, manganese, zinco,calcio e di fibre ed un buona dose di vitamine B e E.
Possiede il 50% di grassi polinsaturi come Omega 3 ed Omega 6 ed i carboidrati sono in gran parte a basso indice glicemico.

Oggi viene prodotta sopra tutto in Bolivia e Perù in moltissime varietà, sembra secondo la FAO addirittura 3000 con semi di colori diversi che vanno dal bianco al giallo, dal rosso al nero. La bianca è la più richiesta.
La più pregiata è la REAL della Bolivia con semi grossi e poveri di saponina la sostanza amara che riveste i chicchi. Infatti è consigliabile sempre sciacquarli bene per togliere la saponina e poi lessarli in acqua con una quantità doppia del loro volume fino a che il liquido si assorbe. Mangiati al naturale oppure aggiunte nelle insalate, zuppe o anche come ripieno.
Esiste anche la farina di quinoa, i fiocchi, la pasta e le baretteed i biscotti.

Per assurdo il grande boom ha aumentato in modo esponenziale la richiesta costringendo la popolazione dei paesi produttori a diminuire il consumo interno ripiegando su altri cereali veri questa volta ma più poveri come il mais ed il grano. Ci sono studi ora per ribaltare un pò la situazione e ristabilire un equilibrio. Varie istitituzioni locali , la Cesvi Fondazione Onlus ed Altromercato stanno cercando con il mercato equosolidale di includere piccoli produttori per accorciare la filiera.
Il progetto che prende il nome SuperA Perù riguarda non solo il super alimento quinoa ma anche la noce amazzonica. Invece in Bolivia la FAO con il progetto Quinua Camèlidos (Quinoa e lama) per salvaguardare questa agricoltura tradizionale e sostenibile coinvolgendo anche i lama (per la lana) per incentivare così il consumo interno della quinoa real.

Molte informazioni le ho tratte da WIKI ed altre da un articolo della rivista mensile Cucina Moderna che acquista una mia amica e mi passa in seconda battuta ma non so di quale mese.


Due foto prese da Wiki

Questi sono i dati estrapolati dalla sopra indicata pagina di Wiki

Chenopodium quinoa Pianta
La quinoa è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci o la barbabietola.
Valori nutrizionali della Quinoa, non cotta
Quantità per 100 grammi
Calorie 368
Lipidi 6 g
Acidi grassi saturi 0,7 g
Acidi grassi polinsaturi 3,3 g
Acidi grassi monoinsaturi 1,6 g
Colesterolo 0 mg
Sodio 5 mg
Potassio 563 mg
Glucidi 64 g
Fibra alimentare 7 g
Proteine 14 g
Vitamina A14 IUCalcio47 mg
Ferro4,6 mgVitamina D0 IU
Piridossina0,5 mgCobalamina0 µg
Magnesio197 mg


Spero che l'articolo risulti interessante come lo è stato per me e ci sentiamo al prossimo alimento.

Buona giornata.




32 commenti

  1. Edvige,questo é un post molto interessante,non mi sono mai documentata per quanto riguarda questo cereale, quanti principi nutrizionali e un alimento che costa un po ma capisco il perché!
    Mi piace molto il tuo modo di narrare e spiegare, i tuoi post sono interessanti e mai banali, sono veramente felice di seguirti, la tua schiettezza e disarmante e un piacere leggerti! Bravissima cara!
    Un caro abbraccio e felice settimana!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura ti ringrazio ma attenzione "NON è un cereale" e per questo che va bene anche per i celiaci.
      Grazie per tutte le parole gentili e un piacere sentire e danno andrenalina per continuare.
      Un abbraccio e buona giornata nonchè buona settimana.

      Elimina
  2. Non l'ho mai mangiata! Ma questa cosa che pare un finto cereale che in realtà è verdura è curiosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche se pochi sanno che non è un cereale perchèl'aspetto nei negozi che lo vendono lo trovi assieme ai cereali veri ma purtroppi alle volte si acquista senza sapere solo perchè è di modo o per sentito dire e quindi si deve provare. Provala ti piacerà. Buona giornata.

      Elimina
  3. Cose che non conosco, cara Edvige, che forse saranno buonissime. Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh puoi sempre vedere sicuramente in Svizzera la vendono loro sono sempe avanti. Buona giornata.

      Elimina
  4. io non riesco a farmela piacere, del resto l'ho mangiata solo in un modo: in insalata con verdure crude... Spero che, tu che sei così versatile precisa e fantasiosa, mi possa indicare un modo diverso di prepararla. Edvige posso sperare?? io dovrei perdere peso, perciò mangiare meno cereali, non mi piace la carne quindi questo noncereale mi sarebbe utile... Complimenti e resto in attesa?? Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aliza ci sono tantissimi modi per utilizzarla è troppo lungo scrivere qui ma se mi fai avere il tuo indir.mail ti scrivo non l'ho trovato sul tuo blog.
      Qui da me lo trovi in mille posizioni in alto, sulla destra e anche sulla sinistra,
      Buona giornata cara bacioni.

      Elimina
    2. grazie, la mia mail è alicezanutto@libero.it

      Elimina
  5. Grazie degli informazioni, non avevo mai letto niente a riguardo ma il tuo post è utile !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie era quello che speravo che potesse essere utile a qualcuno. Un abbraccio e buona serata.

      Elimina
  6. Interessante, mia moglie ne va matta, ma questa sera farò il "so tutto" e le spiegherò quello che tu ci insegni. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha bravo e lei resterà a bocca aperta :D
      Buona serata.

      Elimina
  7. Grazie per le info, la sto usando in cucina la quinoa, mi piace ^_^ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi che tu la stia usando devo trovare quella colorata. Buona serata ciaooo :D

      Elimina
  8. Sto usando la quinoa perchè è consigliata nella mia dieta. Io la trovo buona e la mangio volontieri. Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è buona e si possono fare tantissimi piatti dalla paella al posto del riso, a dolci, plumcake salati o dolci ecc.
      Buona serata

      Elimina
  9. Adoro la quinoa. Ormai fa parte della mia alimentazione :) buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima un abbraccio e buona serata.

      Elimina
  10. Certo che ho trovato queste notizie interessanti. E ti confesso che non l'ho mai assaggiata.....devo provvedere lo so ;)
    Buona serata e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è male è gustosa ovviamente non da sola ma si completa con verdure e anche per fare dolci. Buona serata

      Elimina
  11. Come sempre cara Edvige i tuoi post li trovo molto interessanti. Belle le foto che hai messo della Quinoa ...... mai provata :-)
    Un saluto a razzo ed a presto.
    Ricordo a te ed ai tuoi cari followers che da domenica 1° Novembre fino al 1° Dicembre al Rifugio degli Elfi http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/ ci sarà un Link Party ...... con sorpresa :-)
    Ricordati di passare Edvige, possono farlo anche i tuoi followers se interessati al Link Party !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie non èche mi dimetico di te ma mi posso dimenticare la data mi farò un nodo al naso :D
      Cioaooo e buona serata.

      Elimina
  12. Questo quinoa, anche qui era di moda qualche anno fa, sopratutto per chi è in dieta. Ma non l'ho mai ancora provato, ora devo provarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala e se cerchi sul web trovi tantissimi modi per usarla al meglio. Buona serata

      Elimina
  13. Ho letto un pò di ricette in giro, ma non mi convince e perciò non l'ho ancora provata.
    Buon pomeriggio
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti convince per che cosa....come sapore o utilizzo.
      Io la preferisco con le verdure cotte e quindi tiepida.
      Buona serata
      Mandi

      Elimina
  14. Bello e interessante questo articolo, non conoscevo tutte queste notizie sulla quinoa. La trovo buonissima, l'ho provata alcune volte nelle zuppe! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Non conoscevo affatto la Quinoa . Leggo che fa bene alla salute , quindi la voglio provare . Grazie x il suggerimento . Laura

    RispondiElimina
  16. Si impara sempre qualcosa passando di qui ^-^ !
    Ho già utilizzato la quinoa, ma per i tempi di cottura preferisco i semi di chia. Istantanei, li aggiungi a yogurt e insalate e via :-D !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso essere d'accordo con te ma sono due alimenti completamente diversi e con finalità diverse. Puoi cuocere parecchia quinoa e poi sugerlarla porzionata pronta per i vari usi. Buona fine settimana. :D

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole