05/05/15

Seppie in umido con polenta di casa mia

Forse la polenta non è più adatta ora che ci stiamo avvicinando al caldo, ma si può anche mangiare fredda oppure a fette fritta anche al posto del pane.
La ricette comunque l'ho fatta un mese fa che era ancora freddino per un amico triestino che vive a Venezia e che di questo piatto ne va ghiotto.
Le seppie con polenta è un piatto che a Trieste viene molto usato. Poi si usano le seppie in insalata assieme a olive verdi, sedano, carote, peperoni tagliati fini ecc. ognuno la compone come meglio crede ed a proprio gusto. Al posto delle seppie si usa anche la piovra molto più grossa e consistente anche in insalata oppure tiepida con patate e cipolla. Piatti poveri ma molto gustosi.
Io adoro il riso o la pasta al nero di seppia. La seppia tagliata a pezzetti e cotta assieme al suo sacchetto "nero" con la quale vengono poi conditi gli spaghetti o fatto il risotto.
Dopo questa disquisizione partiamo per la mia ricetta con la premessa che comunque la base è sempre la stessa e quindi nel web si trovano tantissime ricette come zuppa di seppie, brodetto di seppie che a secondo della regione e della cuoca vengono aggiunti o tolti ingredienti.

Ingredienti per 3 persone
6 seppie medie (le fate pulire in pescheria è più semplice)
1/2 tubetto di pomodoro concentrato
1 scatola di pomodori a pezzettoni media (200-250 g)
2 scalogni se grandi o 3 piccoli (potete usre se lo preferite la cipolla quella dorata)
2 spicchi d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
2 carote
2 costole di sedano
1 presa di timo fresco o 1 cucchiaino se secco
1 bicchiere abbondante di vino bianco meglio se leggermente frizzante
sale - pepe - peperoncino se piace 
1 cucchiaino di agar agar oppure maizena
1 punta di concentrato di pesce oppure alla fine ..
1 spolveratina di bottarga se la tenete
polenta gialla o bianca scegliete voi se a cottura rapida o quella tradizionale da 45 minuti
olio q.b.



Preparazione
Pulite e tagliate a piccoli pezzi la carota, sedano, aglio, scalogno ed in un tegame leggermente unto d'olio fate appassire le verdure e se vi sembrano ancora integre io uso aggiungere dell'acqua tiepida perchè non mi piace un soffritto troppo untoso.
Date una risciacquate alle seppie e tagliatele a strisce e spezzetate la parte dei tentacoli e aggiungetele in tegame. Alzate un po la fiamma e quando le vedete arricciarsi aggiungete il vino e sfumate. Mettete il concentrato di pomodoro e mescolate che si sciolga e si amalgami, poi la salsa di pomodoro completate con acqua tiepida (circa 5000-600 mt)  fino a coprire bene e la punta di concentrato di pesce. Coprite e fate sobbollire per circa 30 minuti dando una mescolatina di tanto in tanto.  
NON METTE SALE,  SOLO ALLA FINE ALTRIMENTI LA SEPPIA RIMANE DURA.
Nel frattempo preparate la polenta secondo le modalità della confezione come quantità di farina di mais ed acqua e per quanti commensali se avete optato per quella a lunga cottura, mentre per l'altra che cuoce in 5 minuti potete attendere,
Calcolate che per la polenta a lunga cottura per 4 persone servono 250 g di farina di mais ed 1 litro di acqua. Usualmente io aggiungo anche un cucchiaino di olio in modo che rimanga più morbida.

Trascorso il tempo provate se la seppia è tenera ma non sfatta e se vi sembra troppo liquida aggiungete l'agar agar oppure la maizena. Considerate che la dovete mangiare con la polenta e quindi una certa liquidità ci  vuole. Spegnete, aggiungete il prezzemolo tagliato finissimo, correggete di sale e pepe e aggiungete se vi piace il peperoncino. Una spruzzata di bottarga se vi piace e se l'avete.
La polenta io la metto in una ciotola tonda calda che poi rovescio su un piatto per avere una forma di cupola e la posto in tavola assieme al piatto di seppia in umido come potete vedere dalle foto sempre poco professionali ma non per questo meno autentiche.


NOTA
Nonostante fossimo in tre, mi era avanzata ancora seppia in umido. La sera dopo l'ho utilizzata per condire gli spaghetti N.5 (mi piacciono grossi) circa 70 g a persona, molto buono e conditi alla perfezione ne troppo ne troppo poco. Non ho aggiunto assolutamente nulla salvo un pò d'olio evo crudo ed una spruzzata di prezzemolo perchè a me piace tanto e, nel mio piatto anche del peperoncino piccante perchè adoro sentirmi pizzicare la lingua, non a Maritozzo lui non può il  piccante.
Io credo che le porzioni siano anche per 4 coperti.  D'accordo che noi mangiano poco e, non pranzando al massimo uno yougurt, a cena un pò di più ma mai completo : primo o secondo e contorno.
Buon appetito.


39 commenti

  1. Cara Edvige, questo piatto è proprio da leccarsi le dita:)
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. la spolveratina di bottarga mi intriga parecchio.... :-) caldo dici? io son qui col pile addosso...quindi la tua polenta ci starebbe benissimo guarda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui oggi fa veramente caldo non ci siamo abituati non tanto come al sud ma lo stesso. Domani previsioni pioggia e giovedi arriva la nostra bora a rompere le scatole :(
      Buona serata cara la bottarga ci sta è deliziosa.
      :D

      Elimina
  3. Ma siii..., la polenta va bene in ogni tempo. Io sono cresciuta con la polenta d'inverno quanto di estate. Mi piace tanto e sopratutto con di questi piatti sugosi che ogni tanto faccio anche io, va una meraviglia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La polenta scusa (sono del 43) si mangiava molta nel dopoguerra ma non cosi ben condita e quindi era portatrice della "pellagra" una malattia non grave ma indicava una grande carenza di vitamine che la polenta saziava si ma la consumava. Oggi piace anche a me tanto sopra tutto pasticciata al formaggio. Ciaooo buona serata :D

      Elimina
  4. Sembrano favolose :-) ! Ps- ci siamo iscritti al tuo canale :-)! Ciauu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ma scusate quale canale.....FB Twitter oppure ????
      Un abbraccio e buona serata. <3

      Elimina
  5. sei una cuoca provetta, complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mi difendo :D
      Buona serata.

      Elimina
  6. Ciao! Wow che bontà! Caspiterina sicuramente sono buonissime! Ti auguro una buona giornata! -baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie era molto buono. Ti ho clic su FB. ciaooo buona serata <3

      Elimina
  7. Io l'ho cucinata domenica la seppia e gli spaghetti, anzi le linguine, le ho condite con il nero. Mi piace l'abbinamento con la polenta, e' da provare . Oggi qui 36 gradi, ma anche tanta foschia. Da non crederci. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone le linguine al nero io preferisco il risotto.
      Buona serata

      Elimina
  8. Non mangio più le seppie purtroppo perchè le adoravo... però sono sicura che questa ricetta farà impazzire di piacere mio marito :)
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono una super fanatica delle seppie però in quest'intingolo mi va benissimo è tutto sapore.
      Buona serata.
      (Ps. Buone anche le polpette di seppia le trovi sul blog)

      Elimina
  9. Mamma mia che bontà!! Bravissima Edvige!!
    Un bacione e felice serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie detto da una chef provetta..... buona serata.

      Elimina
  10. Una bontà Edy!! Mai mangiata e questa te la rubo. Devo ricordarmene quando comprerò le seppie la prossima volta! Bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è veramente buona non perchè l'ho fatta io anche se così è collaudata. Se ti piacciono le seppie vai a vedere le mie polpette di seppia..inusuali.
      Buona giornata cara un abbraccio e bacioni.
      :k :k

      Elimina
  11. Un piatto rustico e tanto gustoso, che bontà queste seppie, ottime con la polenta, bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima detto da te... buona giornata.

      Elimina
  12. Finalmente ti vengo a trovare e la tua ricetta mi arriva dritta al cuore! Questo è un piatto che mia nonna, friulana, mi prepara a sempre quand'ero bambina! Non sai quanto mi hai resa felice! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Correggo: preparava... :)

      Elimina
    2. Carissima che piacere. Io so che non faccio testo non essendo foodblogger ma quando qualcuna mi viene a trovare del pollaio sono strafelice.
      Sono contenta di aver suscita un ricordo bellissimo e spero che ti venga voglia di provare a parte i tuoi splendidi dolci. Buona giornata bacione (ti seguo in tutto). :D

      Elimina
  13. Adoro la polenta, mi piace molto arrosto e con la seppia in umido ci sta benissimo, hai preparato un piatto veramente squisito! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La polenta da sola direi per me no ma accompagnata con le seppie oppure pasticciata ai formaggi allora si che mi piace. Buona serata un abbraccio
      <3

      Elimina
  14. Ricetta interessante cara Edvige ......
    Però a mio parere è più adatta alla brutta stagione autunno/inverno per intenderci. Forse sono solo io ma non mi verrebbe in mente di mangiare polenta in primavera ;-)
    Buona serata ed a presto. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente è sfuggito ma io sono stata la prima dire che in questo periodo non andrebbe bene ma, ci sono state amiche che hanno freddo da loro e quindi la polenta va più che bene. Come altre che mangerebbero la polenta sempre. La diversità crea il confronto e quello che non va bene a uno va bene all'altro. Fai bene a non proporla e non mangiarla e scusami, ma questo commento non l'ho capito e non ho nessuna intenzione di capirlo rimane un segreto tuo.
      Buona serata.

      Elimina
  15. Pensa che anche io qualche settimana fa ho mangiato la polenta, per finire un pacchetto prima dell'estate! Ci sarebbero volute le tue seppie ripiene... buonissime :) Gli auguri per la festa della mamma te li faccio io, cara Edvige, e ti mando un bacio grandissimo. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee di tutto anche degli auguri. Un abbraccio fortissimo chissà se una volta c'incontreremo...mai dire m ai. :D <3

      Elimina
  16. volevo dire in umido, non so perché mi è partito ripiene... ma a cosa penso quando scrivo????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo capito,. lapsus freudiano :D
      Bacio <3

      Elimina
  17. anche a me piace sentirmi pizzicare la lingua!!! Bella ricetta!! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina mi ha fatto piacere leggerti qui. Bacioni e buona giornata.

      Elimina
  18. Che buone le seppie in umido!! Non le ho mai provate in abbinamento con la polenta... oddio, devono essere squisite *-* ! Complimenti Edvige, buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi secondo il metreo dei triestino l'unico accompagnamento per le seppie :D
      Grazie carissima un abbraccio.
      (Mia figlia che si chiama Elena a fatto ieri 49 anni)

      Elimina
  19. Mamma miaaaa !!! che accoppiata goduriosa
    Buona serata amica mia.
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amica mia forse a Orsotuo piacerebbe :D
      Mandi

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole