13/03/15

Gâteau di patate o gatò o gattò o pizza di patate

Il gâteau di patate è un piatto tipico della cucina francese che italianizzato diventa gatò oppure gattò e diventa anche un piatto tipico della cucina siciliana ma sopra tutto di quella napoletana.
Il termine gâteau è un uso particolare del termine francese che si riferisce però ad una torta dolce ed è spiegato dalla sua genesi storica.
Nella realtà è  una sorta di sformato o una pizza rustica senza sfoglia e viene usualmente consumato come piatto unico poichè gli ingredienti che la compongono sono molto calorici e quindi è molto saziante.

La storia ci racconta che con le nozze della regina Maria Carolina figlia di Maria Teresa Lorena.-Asburgo moglie di Ferdinando I Borbone, dopo il 1768 Napoli divenne il luogo di confronto delle grandi cucine europee.
La nuova Regina pensò di introdurre nella capitale il gusto francese e di affidare il servizio di cucina ai "monsieurs" che erano cuochi di alto rango. La parola monsieurs per corruzione del francese divenne per i napoletani monzu e per i siciliani monsu.
In pochi decenni assunsero denominazioni francesi alcune tradizionali pietanze partenopee e sicule: il gattò, il crocchè, il ragù.

Non ho mai fatto questo piatto ma dopo aver letto la storia ecc. e considerando che maritozzo mio è figlio di napoletano doc. ho pensato di farlo contento. Gli ingredienti previsti ci sono quasi tutti.... anche se un pò rivisitato non avevo tutto a mia disposizione.

Ingredienti per 3 persone
500 g di patate
50 g di salsiccia piccante (potete usare anche un pò di n'duja)
15 g di pancetta affumicata a quadrucci piccoli (si trovano già pronti)
1/2 porro la parte bianca
50 g di caciotta affumicata
50 g di mozzarella (ho usato quella già grattugiata)
2 uova 
q.b. di formaggio reggiano grattugiato
q.b. du burro per la pirofila e la superficie
q.b. di pane grattugiato per la doratura


Pronto per il forno



Preparazione

Lessate prima le patate in abbondante acqua leggermente salata in questo modo le bucce non si aprano. Lasciate raffreddare, pelate e poi tiepide usate come al solito lo schiacciapatate.
In una padella senza grassi lasciate tostare la pancetta affumicata ed aggiungete il salamino piccante tagliato a piccoli pezzi. Ser usate n'duja questa andrà aggiunta direttamente alle patate.

In una capace terrina, mettete le patate, le uova, i formaggi a piccoli pezzi e la padellata di salumi e porro. Aggiungete la mozzarella, sale ma poco ed un pò di formaggio grattugiato.
Mescolate bene in modo che diventi tutto uniforme.
Ungete una pirofila o altro che possa andare in forno, ungete con un pò di burro il fondo ed i bordi e versate tutto l'impasto battendo un pò il contenitore in modo che si sparga tutto uniformamente.
Spargete una bella manciata di pane grattugiato e ancora abbondante formaggio grattugiato reggiano o padano e tanti fiochetti di burro. 
Sulla mia parte ho messo ancora delle fettine di salame piccante perchè maritozzo non può mangiare troppo piccante, quello messo nell'impasto era più che sufficiente per lui.


Lasciata in forno a gratinare a 170° gradi (io ho il ventilato) a 180° per gli statici o vi regolate a secondo del forno che avete per circa 35 minuti fino a quando non avrà una costricina dorata.

Impiattate a porzione oppure se usate la pirofila la potete portare direttamente in tavola ognuno prenderà per se ma, attenti perchè la mozzarella fila moltissimo.

(la mia porzione con salame)

Non sarà la ricetta originale del gattò, ma la presenza dei principali ingredienti previsti ci sono tutti. Ho aggiunto di mio il porro e la pancetta ed ho variato i tipi di formaggio. Vi assicuro che era molto buono ed è stato spazzolato "da noi due" quasi tutto.
Un'insalatina fresca come contorno ed un buon bicchiere di vino rosso.

Buona appetito!!!!

34 commenti

  1. Devo ricordarmi di ripassare prima di pranzo: ti porto via il piatto direttamente.
    Un sorriso per un sereno fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha se si potesse mangiare in questo modo immagini le soddisfazioni e rimanere magri allo stesso tempo :)
      Ciaooo buona fine settimana (oggi piscina)
      :D :D :D

      Elimina
  2. oddio che buonooo! Mi viene troppa fame *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima amica era buonoooooo penso che lo rifarò prima o dopo....
      Buona fine settimana.

      Elimina
  3. In casa mi piace a tutti, è veloce, semplice da fare ed anche economico perchè puoi utilizzare fondi di salame e formaggio. Con un'insalatina, come dici bene tu, risolvi la cena. Ciao e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e buona domenica anche a te.

      Elimina
  4. Che buono, è uno dei miei piatti preferiti, e poi si può farcire a proprio piacimento. Grazie per le note storiche che hai inserito nel post, sempre interessanti. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te si è molto facile da interpretare e buona. Buona fine settimana.

      Elimina
  5. bontà divina...la caciotta mi fa l'occhiolino..baci,a presto :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me mi fa sempre l'occhiolino ;) - buona domenica

      Elimina
  6. Veramente buonissimo Edvige. Il we promette bene, almeno dal punto di vista culinario, qui pioverà... bacioni a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io nei we cerco di non cucina :D cribbio non ho nessuna voglia di cambiare abitudine :D :D buona domenica

      Elimina
  7. Ma sai che l'ho visto spesso e non l'ho mai nè assaggiato nè preparato, eppure mi fa molta gola. Il tuo è molto invitante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima amica è un piacere leggerti. Un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  8. Riconosco in questo piatto alcuni momenti della mia infanzia Edvige!!! Mia madre lo proponeva spesso perché così accontentava tutti i gusti e lei ci metteva tutti salumi che aveva in frigo e talvolta lo faceva soprattutto per recuperarli perché conservarli per più di due giorni non era il caso, ne ho mangiato tanto in passato, adesso la mia ricetta è più un puré, senza uova e con solo il prosciutto cotto a dadini ma con la stessa soddisfazione, fingo che sia più light così!! Assunta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente essendo più vecchia di te in quel periodo questi piatti nessuno ne aveva conoscenza almeno qui al nord. Le patate sapevano sempre di muffa e quindi si usa di più la polenta che era anche a poco prezzo. Direi che l'ho fatto per la prima volta e onestamente è buono ma non è un piatto che m'invoglia forse perchè so che le patate non fanno bene a chi combatte con la glicemia. Ma per maritozzo farò un eccezzione. Buona domenica. :D

      Elimina
  9. Oppure anche gatto di patate ? He he he
    Un bacione Edvige, sembra squisito questo piatto!
    Adoro le patate, le mangierei in ogni modo possibile - cosa avrei fatto se non fossero arrivate in Europa dell'America ? Mah !
    Un saluto e Buon Fine settimna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii gatto di patate :D io le patate le adoro appena cotte calde anche senza nulla oppure ovviamente fritte alle altre varie non tanto ma faccio qualche volta perchè a maritozzo piacciono. Buona domenica. <3

      Elimina
  10. Questi piatto sono sempre un successo ! Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I piatti cosidetti poveri che racimolano vari sapori sono sempre quelli che risultano più saporiti.

      Elimina
  11. Buono, il gattò è un piatto salva pranzo o cena.
    Bella ricetta, buon pomeriggio
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in linea di massima le patate ci sono sempre quindi con qualche rimasuglio,.....il gioco è fatto.
      mandi cara.

      Elimina
  12. Quanto mi piace questa preparazione, un ghiottissimo piatto unico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si unico e saziante. Buona domenica

      Elimina
  13. Ottima scelta, cara Edwige.Io adoro letteralmente il gateau di patate, lo faccio spesso, ma..... come quello di Napoli non ce n'è:-)
    Come? maritozzo tuo è partenopeo e tu lo hai privato fino ad ora di questa delizia? edvige, Edvige.....:-))
    Buona domenica a te e al maritozzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii e non solo se vuole la pasta se la cucina da solo :D io sono risottara e la pasta si...ogni tanto....sua padre si mangiava quasi mezzo chilo al giorno roba da matti. Buona domenica anche a te bacione :k

      Elimina
  14. Ottimo e gustoso, mi piace molto :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima buona domenica.

      Elimina
  15. E' uno dei miei piatti preferiti, gustoso e facile, mi piacciono le ricette accompagnate dalle note storiche .
    Ciao Edvige Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ed a me piace tantissimo documentarmi è sempre interessante sapere cosa di cucina e perchè...e come è nato il piatto. Buona domenica carissima grazie della visita.
      :D

      Elimina
  16. Ciao vengo dal linky di Arwen e ti seguo con piacere. Questo è uno dei miei piatti preferiti e devo dire che è buonissimo.
    A presto
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara della visita. Si è molto buono e si presta.. Buona serata.

      Elimina
  17. Adoro il gateau di patate, e lo faccio spesso con gli ingredienti che ho a disposizione in quel momento (trattandolo di fatto come una torta salata svuota-frigo) e non delude mai. A condizione chiaramente di trovare buone patate, e di non essere prese dalla classica mania della "segretaria sempre a dieta" come la chiama il mio compagno :)

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti per questo motivo si chiama anche pizza di patate.
      E' sempre buono e si può anche farlo leggero anche per la dieta con verdure. Buona serata.

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole