Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

05/03/15

Crede di essere una : Torta croccante alle mele ....

La mia amica Monica Zacchia del blog  Dolci Gusti  ha fatto una splendida torta di mele definendola "Croccantissima alle mele".
Io non faccio mai o quasi mai dolci salvo se ho invitati amici o familiari perchè non sono golosa (nemmeno maritozzo lo è) e per fortuna perchè oggi i dolci non potrei mangiarli.
Certo mi piaccio certe chicche dolci come la frutta Marturana (marzapane) che i miei colleghi siciliani mi facevano avere il classico carettino siciliano per il mio compleanno in novembre, periodo proprio di questi dolcetti. Mi piace il mandorlato morbido, il panforte e, forse reminiscenze del passato, i famosi rolosini di zucchero ripieni con gocce all'aroma di frutta o anche di fiori.
Non amo le creme in genere di qualsiasi tipo, al di fuori di quella del tiramisù ma rigorosamente solo la crema nessun biscotto o altro intinto nel caffè o alchermes o ecc. Diciamo molto selettiva.
Un dolce che ho fatto spesso e che usualmente elimino lo zucchero è lo strudel di mele da una vecchia ricetta della nonna ungherese.
Questa torta mi ha ispirata essendo un modo diverso di fare un dolce con le mele e quasi del tutto privo di zucchero.

La ricetta originale la trovate QUI

La mia è un pò diversa in quanto non avevo a sufficienza la pasta fillo richiesta per la croccantezza.

Ingredienti :
 che ho usato io e che sono quelli che avevo in casa, i restanti come da ricetta originale 
4 fogli di pasta fillo
4 fogli di pasta sfoglia rettangolare pronta tirata sottilissima
2 mele granny smith
1 mela pink lady
1 tortiera di 25cm




Preparazione

Seguite le istruzioni delle ricetta originale come ingredienti per insaporire le mele.
Siccome non avevo pasta fillo sufficiente, ho diviso in quattro la pasta sfoglia rettangolare.
Prima divisa a metà e poi ancora a metà per avere 4 pezzi.
Ogni pezzo l'ho tirata con il matterello su un ripiano leggermente infarinato il più sottile possibile simile alla pasta fillo.
Ho distribuito come indicato 4 fogli sul fondo alternando uno di fillo, pasta sfoglia, fiillo e finendo con la pasta sfoglia. Ogni pezzo bagnato con il burro fuso ed i fogli messi  in senso inverso l'uno sull'altro in modo da avere degli angoli che trasbordano dalla tortiera.
Vi raccomando, prima di mettere le mele sbriciolate dei biscotti, amaretti come dice Monica oppure altro tipo come ho fatto io che non avevo amaretti ma dei biscottoni molto frolli. Poi mettete tutte le mele. I biscotti servono per assorbire l'umido delle mele durante la cottura e permettere alla pasta fillo sotto di diventare croccante. Poi completate con gli altri 4 fogli che ho alternato allo stesso modo sempre bagnati ciascuno da burro fuso.
Alla fine ho ripiegato tutti gli angoli di tutti i fogli uno alla volta bagnando sempre con un pò di burro fuso fino a chiudere tutto.
In forno a 180° ma purtroppo io non ho il forno statico. Per i primi 15 minuti ho lasciato scoperto, poi ho coperto con la carta da forno per continuare la cottura senza bruciare la superficie per altri  20 minuti. Gli ultimi 10 minuti per portare il tempo in totale a 45 minuti, ho tolto la carta da forno in modo che la superficie diventi ancora più croccante e colorata.
Tolta dal forno, lasciata freddare e poi l'ho spolverata con lo zucchero a velo solo per farla più bella.
Vi assicuro di una bontà ma se voi non avete problemi di zucchero potete spolverare ogni foglio dopo aver passato il burro fuso lo zucchero integrale come dice la ricetta originale.




Le prime due fette tiepide mangiate cosi subito, per le altre le ho accompagnate con una crema alla vaniglia calda  e poi una parte raffreddata mescolata con la panna montata come una crema chantilly.
Ovviamente io sono esclusa da questi accessori.....


NOTA
L'idea della pasta sfoglia tirata sottilissima non è proprio mia, la devo aver sentito o visto in  qualche trasmissione facendo zapping... e mi è rimasta in memoria. Diventa veramente sottile come una fillo con il vantaggio che non si asciuga anche se è ugualmente fragile.
Ovviamente la pasta fillo diventa "croccante" mentre la pasta sfoglia è si croccante ma anche molto friabile. Direi che possono stare assieme.

Ciaooo a tutti e grazie Monica.

28 commenti

  1. Una vera delizia questa torta...... golosissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi è molto piaciuta semplice e poco zuccherosa la rifaccio domani. Ciaoo buona serata

      Elimina
  2. Anche io non sono particolarmente golosa, sebbene prepari molti dolci. Mi piace prepararli ma alla fine ne mangio pochi, li regalo ad amici e colleghi. Odio la panna e le cose pesanti e molto dolci, ma amo i cantucci e le crostate. Le crostate mi piacciono molto forse perchè mi ricordano quella di mia nonna.
    Questa ricetta è davvero interessante, con così poco zucchero. Grazie di avercela proposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me questa va bene perchè ha pochissimo zucchero e se trovi le mele dolci puoi anche ovviare del tutto salvo la spruzzatina che fa effetto scenico.
      Grazie e buona serata.

      Elimina
  3. Non riesco mai a trovarla questa phillo ma la tua ricetta direi che mi spinge a cercarla ancora :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho mandato un messaggio su +google spero ti arrivi altrimenti fammi sapere non ho il tuo account.
      Buona serata.

      Elimina
  4. Molto golosa, bravissima Edvige e grazie per averla proposta.
    Buona giornata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara non dovrei nemmeno le mele ma almeno non ci sono zuccheri aggiunti. Un abbraccio
      Mandi

      Elimina
  5. Amo da impazzire le crostate e le torte di mele.
    Me la mangio con gli occhi: grazie.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come tu sai non sono golosa e nemmeno mangio dolci ma questo un piccola deviazione, ha poco zucchero e ogni tanto qualcosa di dolce il corpo necessita.
      Buona fine settimana.
      :D

      Elimina
  6. Necessità fa virtù, cara Edvige!
    Le torte di mele sono le mie preferite e questa non credo che smentisca la fama di dolci deliziosi e fragranti che hanno appunto le torte di mele.

    PS: io, al contrario di te, sono mooolto golosa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si e poi diciamo hanno almeno un zucchero naturale mangiando una fettina posso e soddisfo il mio corpo.
      Per fortuna che non sono golosa se no sarebbe una tortuna. Buona fine settimana. Ciaooo :k

      Elimina
  7. So che non mangi i dolci ma questo è un giusto compromesso direi. Bella, bravissima. Buon fine settimana Edvige

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si un piccolo compromesso visto che zucchero io l'ho scritto ma non messo e la spolveratina l'ho scassata :(
      Grazie cara buona fine settimana.
      :D

      Elimina
  8. Hai trovato la quadratura del cerchio, una favolosa torta senza zucchero e lo zucchero nell'accompagnamento!!!! bellissima, complimenti!!!!
    Buon fine settimana, a presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Anisja si mi sono arrangiata e ieri l'ho rifatta. Buona domenica

      Elimina
  9. Hai trovato una bellissima soluzione, che ti copierò, perché a Genova la pasta fillo non si trova, tranne surgelata nei negozi etnici. Prima la trovavo al super! La torta è veramente buona, mi piacerebbe di sicuro. Buon we carissima, a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si se hai la voglia di lavorarla...stendila sottilissima, usa la farina mista alla semola rimacinata cosi non s'incorpora nella sfoglia e pendi quella rettangolare più facile da tagliare prima di stenderla sottile. Un abbraccio buona domenica

      Elimina
  10. Sembra davvero, davvero, davvero interessantissima cara Edvige e probabilmente è ancora più buona !
    Slurppp adoro le torte di mele, anche quelle di pere ......
    Insomma mi piacciono molto i dolci in generale, lo ammetto e questa è davvero invitante.
    Un bacione carissima e Buon Fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invitante si ma se ti piacciono le cose dolci dovrai mettere più zucchero sia nelle mese che nei vari strati. Buona fine settimana un bacione.

      Elimina
  11. Carissima Edvige, che golosissima e originale questa torta:)) io al contrario i dolci li adoro e non riesco a farne a meno..magari riesco ad abolire completamente la frittura, i cibi grassi (senza risentirne) ma ai dolci..no, non riesco a dire di no..nonostante
    nel mio blog non sono presenti in modo copioso (anzi, direi che
    la loro presenza è alquanto scarsa) io adoro preparali e mangiarli...la tua ricetta mi piace tantissimo: mi ispira la consistenza croccante e indubbiamente gradevolissima di
    questa torta..oltre al sapore di sicuro buonissimo....peccato per la pasta fillo....dove abito io non l'ho mai vista:((
    un bacione e buona domenica:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy, forse ti è sfuggito ma puoi sostituire la pasta fillo utilizzando la sfoglia ma tirata sottilissima. Diventa croccante ma più friabile e inoltre non si secca subito come la fillo. Io ho rifatto il dolce questa sera utilizzando solo pasta sfoglia che ho acquistato pronta quella tirata a rettangolo. Per fortuna che non sono golosa anche se la frutta Martorana massimo del dolce l'adoro. :)
      Ciao cara bacione e buona fine settimana.

      Elimina
    2. Cara Edvige, si avevo letto ma avevo un pò frainteso (pensavo che si potessero utilizzare insieme ma non avevo capito che era possibile sostituire del tutto la fillo con la sfoglia..scusa forse sono un pò stordita:((( a questo punto non posso esimermi dal provarla, dev'essere una delizia....mi ispira tantissimo, poi ti farò sapere;)
      un bacione:))

      Elimina
    3. Rosy hai capito benissimo io ho utilizzato sia l'una che l'altra perchè non avevo a sufficenza la fillo e d'altra parte la dovevo utilizzare. Puoi benissimo però usare solo la sfoglia ma tirata come detto sottile. Raccomando la rettangolare perchè puoi benissimo tagliare in 4 pezzi ...è un lavoraccio spianatoia ben infarinata ma usa la farina printa con quella di semola rimacinata essendo un pò più diciamo grossa non s'ingloba nella sfoglia. Se usi una tortiera diciamo sui 22 cm ti bastano anche 6 pezzi, 4 sul fondo e poi due per finire vedi tu. Bacio

      Elimina
  12. Che meraviglia, adoro le torte di mele, troppo buona questa tua versione con la pasta fillo! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' buonissima l'ho rifatta sabato. Buona giornata.

      Elimina
  13. questa torta deve essere di un buono unico :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è buonissima e anche facile da fare. Buona giornata

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole