Una libera versione grafica dell'amica Greis - click immagine per la sua pagina

Una libera versione grafica dell'amica Greis - click immagine per la sua pagina
Immagine rielaborata da http://www.maidiregrafica.eu/tutorial/creaannie/oriana/annieoriana.html

Dove trovarmi

mercoledì 25 febbraio 2015

Un grande della matematica padre dei fusi orari che noi usiamo : Jules Henri Poincarè

Voi ormai lo sapete che io leggo un pò di tutto e sono curiosa e qualsiasi cosa io trovi di cui conosco poco mi stuzzica e devo curiosare.
Mi sono imbattuta in un articolo che parlava di questo signore vissuto 160 anni fà che con i numeri ci sapeva fare. La matematica non è mai stata il mio forte e pensare che le scuole intraprese erano sempre di ordine commerciale, quindi partite doppie, computisteria ecc. ma d'altra parte l'alternativa era l'indirizzo domestico che proprio non faceva al caso mio...... non molte le alternative nel 953 quando dovevo decidere.

da Wiki


Torniamo al signor JULES HENRI POINCARE', che nasce nel 1854 a Nancy e muore a Parigi nel 1912.
E' stato un matematico, fisico teorico e un filosofo  naturale francese. Poincaré viene considerato un enciclopedico e in matematica l'ultimo universalista, dal momento che eccelse in tutti i campi della disciplina nota ai suoi giorni. La congettura di Poincarè una fra le tante cose che lui ha fatto e scoperto, vi do un assaggio mediante la foto presa da Wiki e spero che siate curiosi per vedere altro...

Per superfici 2-dimensionali dello  spazio compatto prive di frontiera, se ogni cammino chiuso può essere contratto fino a diventare un punto, allora la superficie è topologicamente omeomorfica a una 2-sfera (normalmente chiamata semplicemente sfera). La congettura di Poincaré afferma che lo stesso è valido per le superfici tridimensionali.

Da rimarcare che è considerato uno dei matematici più importanti di tutti i tempi avendo dato contributi come detto oltre alla fisica matematica  anche alla matematica celeste.
Nel 1893 Poincaré fece parte del Bureau des Longitudes, ove si occupò del problema della sincronizzazione dell’orario nel mondo.  Dopo una prima soluzione infruttuosa, nel 1897  con altre considerazioni matematiche queste lo portò a considerare il problema di stabilire i fusi orari e la sincronizzazione temporale tra corpi in moto relativo tra loro (uno studio sulla relatività).
Fece anche l'ingegnere per le ferrovie francesi, insegnò all'Università della Sorbona e nel 1912 subì un importante operazione e successivamente mori per un embolia a soli 58 anni.
È ora sepolto presso la cappella della famiglia Poincaré nel Cimitero di Montparnasse a Parigi.
Nel 2004 il Ministro francese per l’Educazione, Claude Allegre, ha proposto che Poincaré sia sepolto nel Pantheon di Parigi, che è riservato solo ai francesi più importanti.
Una foto da Wiki con un altro importante personaggio nel campo dei grandi scienziati del secolo passato

Marie Curie e Poincaré discutono nel 1911 alla Conferenza di Solvay .

Così ora so chi ha deciso i fusi orari di cui noi tutti usufruiamo. Probabilmente non ricorderò facilmente il suo nome ma quando qualcuno lo nominerà senz'altro una lampadina si accenderà nella mia memoria...come quella di Archimede di Topolino.

Buona giornata a tutti.

Note
Chiedo scusa alle mie amiche chef, so che loro preferiscono ricette sempre nuove ed interessanti ma fare solo cucina  (poi siamo solo 2..) non è nelle mie corde io devo variare ma non vi preoccupate ho delle chicche in lavoro.... ^_____^  sorrisone.

Questa rosa blu e pietre prezione per tutte voi che avete la pazienza di leggermi.

Stampa il post

22 commenti:

  1. Vedi cara Edvige, anche questo non lo sapevo, per questo ti ringrazio sempre, ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo nemmeno io, probabilmente tra un pò anche lo dimenticherò ma per il momento mi sono soddisfatta una curiosità su un qualcosa che usiamo di cui almeno io non sapevo nulla.
      Buona giornata.

      Elimina
  2. Si apprende sempre qualcosa di nuovo dal tuo blog, grazie Edvige :) ! Buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena. A me piace cucinare ovvero pasticciare ma non è una cosa primaria fa parte della vita e poi anche cucinare significa conoscere il mondo altrimenti faresti sempre le stesse cose almeno io la penso così. Un abbraccio e buona giornata. :k

      Elimina
  3. E' sempre bello conoscere. Grazie.

    RispondiElimina
  4. Cara Edvige, ignoravo totalmente tutto ciò che scrivi nel post....non avevo mai sentito nominare questo importante personaggio al quale dobbiamo un'invenzione di grande rilievo come i fusi orari dei quali usufruiamo ancora oggi..nonchè gli
    studi sulla relatività..neanch'io ho mai amato la matematica, e questo fin dalle elementari, per me è sempre stata una materia ostica, difficile e noiosa..mentre al contrario eccellevo nelle materie letterarie nelle quali mi impegnavo al massimo in quanto le trovavo decisamente più interessanti:))
    complimenti Edvige, i tuoi post sono sempre estremamente interessanti, utili e per me è sempre un piacere leggerti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy cara non lo sapevo nemmeno io ma come tu sai io leggo molto e ascolto...e quindi scopro tante cose che poi mi stuzzica andare a vedere per sapere di più. Sono cose interessanti e poi magari si dimenticheranno ma qualcosa resterà nella memoria....
      Come dico tante volte, mi piace cucinare ovvero pasticciare ma non è la mio priorità. Preferisco mangiare un piatto di pasta aglio, olio e peperoncino veloce veloce ma se posso uscire, guardare un film o altro che in quel momento desidero. La cucina è importante per chi ha scelto la strada dello chef, per chi vuole che diventi una professione perchè piace, per chi ha una famiglia numerosa e quindi cucinare è d'obbligo ma, per noi due soli sono ben altre le cose che m'interessa fare. Quando cucino però ora più spesso per la sera mi diletto e quindi le ricette si vedranno più spesso. Fino a quando...in estate no di sicuro visto che posso evitare il caldo della cucina :D
      Buona serata cara e grazie di leggermi.
      Un bacione :k :k :k

      Elimina
  5. Cara Edvige, va bene così, ci fornisci sempre argomenti interessanti, è sempre un piacere leggerti con e senza ricette! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Molly veramente GRAZIE di cuore <3. Mi fa piacere io c'è la metto tutta per trovare cose interessanti che forse le mie amcihe "cuoche :D" non hanno il tempo di cercare..
      Un abbraccio mia cara e buona serata. :k

      Elimina
  6. Non lo sapevo neppure io.E' proprio vero che ogni volta che vengo qui imparo qualcosa di nuovo :-)

    RispondiElimina
  7. Ciao Edvige, è sempre un piacere passare dal tuo blog, sei una fonte inesauribile di informazioni e sempre una scoperta. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima e mi spiace di non essere stata più presente sul tuo blog ma ci rifaremo entrambe. Buona serata

      Elimina
  8. Ciao Maga di cose belle !
    Molto interessante, mi ha fatto piacere leggere il tuo reportage.
    Baciottoni amica mia
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara te l'ho detto tante volte fino a che la testa funziona....io ho sempre bisogno di nuovi imput ;)
      Un abbraccio cara amica e buona serata.
      Mandi

      Elimina
  9. Poincarè era un genio. Io che invece ho fatto studi matematici perchè ho sempre adorato la matematica me lo sono ritrovato davanti un sacco di volte. Il bello è che una volta i geni, non erano settoriali come sono adesso, erano in gradi di trovare qualcosa di geniale in campi molto differenti tra di loro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti si chiamavano "geni" poi diciamo anche che non erano sviati da altre cose...mi fa piacere che qualcuno abbia avuto a che fare con questo genio mentre io ho l'ho scoperto ora ben bene anche se il suo nome non mi era nuovo. Grazie carissima amica un abbraccio e buona serata. :k

      Elimina
  10. Invece a me piace che i post non siano tutti uguali, mia cara :-), e che saltelli da una ricetta a informazioni di altro genere. Adoro le biografie e Poincarè non era un tizio qualunque... Grazie, un bacione e felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Ros mi fa piacere incontrare qualcuno che ha le mie stesse idee e preferenze, spaziare è il mio motto.
      Eh si Poincarè non era uno qualsiasi e pensare che se non hai fatto questo instradamento di studio credo che pochi lo conoscono. Io sono una ma almeno sapevo che esisteva :(
      Buona serata <3

      Elimina
  11. Molto bello e interessante il tuo post, mai saputo di questo personaggio così importante per tutti noi. Giusto che venga sepolto al Pantheon. L'immagine sopra è una favola con una profondità incredibile. Bacioni ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara buona serata. Bacioni :k

      Elimina