Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

28/04/14

Tagliatelle di farine miste con ragù di verdure per ..Pasta che ti passa ..impastiamo la crisi !!

Questo è il secondo contest a cui partecipo non perchè non sappia cucinare ma dopo essere sottostata per 40 anni nel lavoro con l'orologio in mano per coordinare tutto con casa e famiglia, la libertà acquisita di non tenere conto del tempo mi porterebbe a fare figuracce perchè è facile che non tenendo conto del tempo io non riesca a portare a termine l'impegno preso.

Avevo in casa diversi tipi di farine che prese da sole non portavano da nessuna parte ma forse assieme...sul come.... l'idea me l'ha data Sandra con il suo contest......impastiamo la crisi!!! 
Non faccio quasi mai la pasta fresca in casa, quando mia figlia era piccola qualche volta la classica uova e farina e non ho mai acquistato impastatrice o macchine per fare i vari formati.
Quindi come si dice... "olio di gomito" e via facciamo questa stranezza.

Iniziamo con l'immagine della pasta impiattata pronta per essere gustata con un bicchiere di bollicine



Ingredienti per 4 persone 

- per la pasta
 50 g di farina di riso
160 g di farina di grano saraceno
120 g di farina khorasan conosciuta con il nome dell'azienda KAMUT (+ altro per le varie infarinature)
1 uovo intero + 1 tuorlo
1 melanzana 

- per il ragù 
1 zucchina grande o 2 piccole
2 carote o 3 piccole
1 porro solo la parte bianca
2 cipolle medie (io uso lo scalogno meno forte)
2 costole di sedano
2 spicchi di aglio
3 cipollotti freschi usate anche il gambo se bello verde
1 pezzetto di zenzero  intero che poi leverete - facoltativo
1 pizzico di ciascuno: erba cipollina-dragoncello-paprika dolce-prezzemolo
1 confezione di salsicette di salmone affumicato  - facoltativo  °°)
1 vasetto 125 gr di yougurt intero
tutta l'acqua rilasciata dalla melanzana (spiegazione sotto **)
1 cucchiaio di olio di semi


Procedimento
1)
Lavate la melanzana ma non tagliate il gambo vi serve per tenerla mentre l'arrostite con  la buccia sul fuoco vivo fino a quando non è completamente bruciata e croccante. Inseritela in un sacchetto di nylon e chiudete e vedrete questo per effetto del vapore gonfiarsi. Quando raffreddata vi permettera di togliere la pelle facilmente (stesso metodo anche per i peperoni).
Aprite poi il sacchetto, togliete completamente la buccia ed il picciolo lasciato e mettetela a colare in un passino su un contenitore in  modo da salvare l'acqua che la melanzana rilascerà. Mi raccomando schiacciate bene nel colino la melanzana in modo che tutto il liquido ne esca.
**)
- l'acqua rilasciata, dal sapore un pò amarotico-affumicato lo userete aggiungendolo al ragù di verdure


2)
Nel frattempo che la melanzana rilasci il più possibile il suo liquido, mondate tutte le verdure quali carote, cipolla o scalogno, sedano, porro, aglio, zucchina, cipolotti e tritate il tutto nel robot.
In una capiente casseruola, io uso sempre il wok, versate il cucchiaio di olio e tutte le verdure ed il pezzo intero di zenzero pelato che poi leverete, serve solo per dare un sapore un pò piccante e cuocete a fuoco medio per una decina di minuti. La verdura cosi tritata cuoce prestissimo.
Sminuzzate a coltello le salsicette di salmone e le aggiungete alle verdure..
 °°) aggiunta facoltativa o se non le trovate potete sostotuire se vi piace l'idea con la pasta di salmone di tubetto oppure qualche piccola confezione di ritagli di salmone affumicato tritato sempre a coltello.

Aggiungete le spezie/erbe fresche o secche  indicate, lo yougurt ed il liquido di melanzana che darà un sapore particolare ma senza predominare. Aggiustate di sale e pepe se vi piace e continuate la cottura in tutto vi basteranno 20-25 minuti, spegnete e lasciate a coperchio chiuso.
Io non ho aggiunto alcun condimento ma nel caso che non utilizzate il salmone dovrete aggiungere a piacere olio o burro.


3)
In un contenitore versate le farine, la polpa di melanzana che avrete avuto l'accortezza di schiacciare ben bene ancora nel colino e che  sminuzzerete prima di aggiungerla alle farine. Poi incorporate l'uovo intero più 1 tuorlo, impastate bene ed iniziate ad aggiungere anche la farina di Kamut.
L'impasto deve risultare compatto ma non sarà mai duro in quanto queste farine sono molto umide.
Provate con un piccolo pezzo spianandolo con il matterello per vedere se la sfoglia tiene altrimenti continuate ad impastare aggiungendo altra farina al quantitativo indicato.... a me è bastato.



4)
Preparate una pentola alta e capiente con acqua salata e aggiungete un cucchiao di olio in modo che la pasta non si attacchi. E' un sistema che andrebbe usato con la cottura di qualsiasi tipo di pasta o altroo fresca e secca.
Tagliate il pannetto in due pezzi e su un ripiano infarinato con il Kamut provate delicatamente a tirare la sfoglia non troppo sottile altrimenti si rompe. Infarinate mentre passate il matterello è più facile che scivoli.
Tagliate a tagliatelle comunque a strisce non troppo larghe e lunghe (io ho usato la rotellina che è un cimelio... storico) voi con quello che avete. In un contenitore separato infarinato sempre con il Kamut ponete le tagliatelle man mano che le preparate. Proseguite poi con la seconda metà.



5)
Buttate la pasta nell'acqua bollente,  una striscia alla volta e,  se la pentola è capiente potrete cuocere in due volte quanto preparato. Bollore non troppo forte per una cottura di soli 3 minuti , un altro minuto sarà utilizzato quanto passerete la pasta nel ragù che avrete riscaldato.
Passatela man mano che la tirate fuori con una paletta e direttamente nella padella del ragù in questo modo un pò d'acqua andrà a diluire leggermente lo stesso.
Il quantitativo di ragù è sufficente per tutto ma NOI preferiamo ragù con la pasta e non viceversa per cui essendo in due il ragù ha condito due piatti/porzioni.

 la bollitura
aggiunta la pasta al ragù

la metà rimasta


Ancora un immagine del piatto finale senza il bicchiere di bollicine




Con questa ricetta partecipo al contest organizzato da





Ringrazio Sandra per avermi permesso di partecipare.
Un caro saluto a tutti e buona giornata.

PS.
Se cliccate sulle foto queste le vedrete grandi le metto piccole per questione di spazio nella colonna del post.

37 commenti

  1. EDVIGE! sei meravigliosa, ma io l'ho sempre saputo! ho il dono di trovare le persone speciali sul web e tu sei una di quelle. Tu non sai il piacere che mi fa ricevere questa tagliatelle (fra l'altro ricetta paricolare e interessantissima!) nel contest, fosse solo per avere questa valeva la pena di farlo PASTA CHE TI PASSA! Grazie davvero tesoro!!!!!
    a presto!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra mi fai arrossssssire. Non ho fatto nulla di speciale anche se fare la pasta non è dei miei forti....
      l'ho fatta volentieri e sono contenta di essere riuscita in tempo. Un bacione anche a te carissima amica e buona giornata.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Amando non riesco a capire qual'è il tuo blog mi risultano tutti non aggiornati uno del 2012. Grazie del passaggio e se mi leggi metti il tuo blog. Buona gionata.

      Elimina
  3. Strepitoso questo piatto di tagliatelle, che bontà Edvige, bravissima!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Fantastica Edwige!!!!! complimenti originalissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ho cercato di fare del mio meglio.

      Elimina
  5. Che bel piatto appetitoso e originale, queste tagliatelle sono fantastiche, complimenti! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie aa molto gentile buona serata

      Elimina
  6. Ma che buone Edvige, hai fatto un piccolo capolavoro con gli avanzi e quel ragù è buonissimo. Anche a me piace il ragù con la pasta e non viceversa, discuto sempre con mia mamma per questo! Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo sulla stessa lunezza d'onde e come un pani il salame deve avere all'interno il pane,,,,,,ciaoooo bacioni

      Elimina
  7. Cara Edvige, prima di tutto complimenti per la stupenda ricetta che ci aiuta a dimostrare che mangiare bene con poco si può e poi complimenti anche per il tuo blog e per la tua voglia di sperimentare cose nuove. Sandra mi ha parlato molto molto bene di te e devo dire che come sempre aveva ragione.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima io già ti seguo da un pò ma purtroppo non sempre si riesce a fare quello che si vuole e commentae. Un abbraccio e grazie ancora della considerazione di entrambe.

      Elimina
  8. Per la quantità di ingredienti sembra complessa ma forse no!
    Io amo recuperare ingredienti che da soli non portano da nessuna parte infatti spesso mi ritrovo a cucinare cose fuori dalla routine!!
    Ciao Edvige!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che spiegare è più lunga che fare quando hai tutto pronto è fatta e ogni cosa ha richiesto non molto tempo. Ciao cara un abbraccio.

      Elimina
  9. Ma che bella ricetta intrigante ci hai preparato. Io tutti i tuoi facoltativi li lascio ... ci stanno benissimo!!! Un abbraccio mia cara Edy!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima un abbraccio e buona giornata

      Elimina
  10. Anch'io da quando sono andato in pensione ho perso la cognizione del tempo. Ora per me è sempre sabato: negozi aperti e niente lavoro!
    Le tue tagliatelle devono essere speciali, ma mi attira soprattutto il ragù, così pieno di aromi e sapori. Buona giornata

    RispondiElimina
  11. ma che bontà!! grazie per la ricetta! buona serata :))

    RispondiElimina
  12. un ragu' molto invitante...ottima ricetta..
    auguri per il contest!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  13. Un ragù delizioso...veramente speciale per gli ingredienti.
    Per la pasta mi limiterei a quella pronta. Non sono capace di farla. Bacioni cara ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il divertente è stata farla con questi tip di farn molto umide. Buona serata

      Elimina
  14. Mi piace questo impasto per le tagliatelle, che brava!

    RispondiElimina
  15. Ciao Edvige, complimenti per l'idea e l'ottima realizzazione. Mi viene l'acquolina in bocca solo guardando le foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara un abbraccio e buona giornata

      Elimina
  16. Dagli avanzi, come nel tuo caso le farine, possono venir fuori piatti gustosissimi!! Mi piace moltissimo il tuo ragù di verdure. Per me lo farei senza salmone ma l'idea è ottima!! In bocca al lupo per il contest e grazie sempre per i tuoi consigli informatici!! Un bacione, cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è ottimo perchè si possono variare i componenti. Grazie a te cara di leggermi. Buona giornata

      Elimina
  17. Bel lavoro Edvige, interessante anche il condimento e m'intriga l'uso dello yogurt. Beh, un piattino da mettere in memoria. Ciao e buon primo maggio:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io uso spesso lo yougurt intero o magro e a panna acida della Meggeler che trovo buona altrimeti la faccio anch'io con panna e limone. Da una cremosità ai sughi non incide con l'acidità non si sente cotta. Buona festa anche a te ciao

      Elimina
  18. NeoBux is a very recommended work from home website.

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole