Splendida grafica

Splendida grafica
Un lavoro dell'amica grafica Greis e link sull'immagine per il suo sito

Dove trovarmi

lunedì 24 marzo 2014

Pasta e cozze cremose

Di cozze ne ho mangiate veramente tantissime quando mia figlia era piccola diciamo fino ad una 30 di anni fa. Le pescavano noi sui fondali in Puglia e Calabria - maritozzo ed io. Facevano i subaquei ma senza bombole in apnea (ovvero con il proprio respiro) e quindi gratinate, in sugo, inpepate come dicono a Napoli, fritte, ecc. ormai le avevo fin sopra i capelli.
Ora le rimpiamgo perchè quelle coltivate non hanno lo stesso sapore di quelle raccoltre nei fondali a circa  5-10 mt.
Ora, cozze appanate mi piacciono ancora ma per il resto non mi fido granchè.....
Siccome avevo in congelatore un pacco di cozze che mi erano state regalate da un amico ristoratore che nel suo locale ha l'abbattitore per la congelazione veloce, mi sono scervellata su come utilizzarle. Essendo prive del guscio secondo me erano da utilizzare solo per condire una pasta (a parte friggerle).
La ricetta che avevo trovato prevedeva lo zafferano ma a casa mia non piace a nessuno per cui l'ho sostituito  con un altra spezia per dare il colore giallo.

Ingredienti per 4-5 persone (noi 5)

280-350 g di pasta (io le penne rigate)
1 kg circa di cozze senza guscio o 2 kg con il guscio
2 dl di vino bianco secco
10 g di burro (io margarina vegetale)
1 cipolla tritata fine (io 2 scalogni meno forte)
150 g di funghi champignon (io 50 g di funghi porcini secchi)
1 cucchiaio di cardamono in polvere (oppure se preferite 1 bustina di zafferano)
5 dl di panna fresca
1 tuorlo
carote-prezzemolo-sedano
1 pizzico di pepe macinato fresco
sale q.b.


la foto non è del mio piatto (non sono riuscita a farlo) ma tratto da una vecchia scheda di 20 anni fa referentesi ad una raccolta ed era perfetta per rendere l'idea della mia ricetta - i crediti dell'immagine vanno all'autore che non so chi sia

Preparazione
In una casseruola capace mettete abbondante acqua se usate le cozze con guscio, un pò meno se come me usate quelle surgelate e prive di guscio. Fate bollire con  l'aggiunta di metà vino, le carote, prezzemolo e sedano per circa 10 minuti ed immergete le cozze se ancora surgelate per circa 5 minuti mentre quelle con guscio fino a quando si saranno aperte.
Prelevare entrambi tipi di cozze con un mestolo forato e farle scolare.
Nel frattempo mettete l'acqua per la pasta.

In una capiente padella fate soffriggere lo scalogno (o cipolla) nel burro o margarina  facendola appassire.
Aggiungete i funghi  champignon o porcini secchi fatti rinvenire e sottilmente affettati i freschi e/o tritati e fate cuocere il tutto per 5 minuti se freschi o 10-15 minuti se usate i secchi.
Aggiungete il restante vino e fate sfumare, il pepe ed il cardamono o zafferano e mescolando il tutto fate ridurre la quantità di liquido. 

Abbassate la fiamma sotto la padella ed aggiungete la panna e le cozze e fate bollire dolcemente il tutto in modo da formare una bella cremina non più di 1-2 minuti.
Togliete la padella dal fuoco, aggiungete il tuorlo che dovrà essere ben incorporato, aggiustate di sale e pepe se mancanti, scolate le penne o altra pasta da voi scelta e versateli nella padella. Mescolate e impiattate subito.
Cosa dire,buon appetito.
Ciaooo
spaghetti


Stampa il post

40 commenti:

  1. La fiducia sicuramente ripaga, cara Edvige e questo piatto dev'essere davvero speciale. Mi rimane, però, quellìimpagabile desiderio di assaggiare le cozze che tu e tuo marito pescavate.... ^_^
    Un abbraccio grande e buon inizio di settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e si anch'io ma ormai immersioni marito le potrebbe ancora fare ma è fuori allenamento, ma io no dopo l'infartino potrei si ma solo con le bombole in modo da non dover mai trattenere il respiro. Bacioni e buona giornata.

      Elimina
  2. ciao Edvige, che piattono prelibato, le cozze mi piacciono molto cucinate in tutti i modi, la noia e lavarle per bene ma se le trovi già pronte, ci faccio la tua pasta! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara io le trovo sia in mezzo guscio che completamente prive da Picard non so se esiste anche da te hanno prodotti molto fidati quando voglio e ho urgenza e non tempo li trovo tutto quello che voglio dall'antipasto al dolce pronti e altre cose da fare. Buoina giornata.

      Elimina
  3. da me le cozze si mangiano "da sole", cioè abbinate a nulla. Però la tua preparazione deve risultare molto gustosa, devo provarle. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da noi ma quando hai surgelato e senza guscio non ce molto da fare ti assicuro che è buonissimo. ciaooo

      Elimina
  4. caspita!Io sono a dieta!
    buon inizio di settimana!
    lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be anch'io da lunedi a sabato, domenica normale...ciaooo buona settimana

      Elimina
  5. ma che bontàààà!!!! gnam gnam! :D
    sempre piatti unici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara da provare e resterai entusiasta. Buona settimana.

      Elimina
  6. Mi ispira proprio questa pasta! Buonissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si posso dire che è veramente buonaaaaaa. Ciaooo

      Elimina
  7. Buonissima la pasta con le cozze!!!Complimenti per l'apnea! Io avrei una paura...davvero sei strepitosa! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apnea 1 minuto e mezzo anche più No problem. Era stupendo...provala è veramente buona un abbraccio e buona serata.

      Elimina
  8. Adoro le cozze. Wow, le pescavi tu, bravissima! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna le pescavo anche dalla tue parti...un po di anni in là....un abbraccio e buona serata.

      Elimina
  9. Ma che bravi tu e maritozzo...anche pescatori di cozze!! Ci sono tanti sapori che con il tempo si sono perduti, vero? Pensa che io ricordo di aver mangiato a 16 anni una mozzarella di bufala, fatta realmente con un'altissima percentuale di latte di bufala (oggi la mischiano con quella di mucca). Non potrei descrivere quel sapore, mai più provato... La ricetta è insolita e per me che amo la panna deve essere squisita! Un bacino, carissima Edvige!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo fatto per tanti anni i pescatori anche se il campeggio costa poco in questo modo avevamo mangiare gratis e fresco soprattutto per la bimba. Si, le mozarelline di bufala arrivavano al campeggio di Vieste da Manfredonia alle 17 fresche e croccanti e solo di latte di bufala una squisitezza ed un sapore mai più gustato infatti non mangio più mozzarelle. Bacione carissina buona giornata.

      Elimina
  10. Effettivamente quei due animaletti sono bellissimi, e questa pasta è una meraviglia, complimenti Edvige, un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ti assicuro che è buonissima ed il mio piatto era più bello ma come al solito io mi scordo di fotografare e poi vado alla ricerca di qualcosa di simile giusto per dare un idea agli amici. Bacioni cara e buoba giornata.

      Elimina
  11. Ma che belloooooo!!!! Andavate a pescarvele da soli???? ma che meraviglia! mi sono immaginata che bel divertimento potesse essere andare a prenderle e mangiarvele!!! certo oggi non si potrebbe più fare...per lo meno non nei nostri mari, però ti ringrazio per la bellissima immagine che mi hai regalato! Io le cozze le adoro e il tuo piatto deve essere stato buonissimo! purtroppo io da circa 7 anni non ne mangio più per via di un'allergia....è leggera, nel senoso che non vado in schock anafilattico, però mi fa star male per diversi giorni dopo che mangio molluschi e crostacei, così evito...ma che buoni che sono!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco io si ma maritozzo non può più mangiare i crostacei, qualche mollusco si. Io crsotacei ogni tanto perchè per me non vanno bene per il colesterolo. Noi pescavamo sempre quando eravamo in campeggioi ferie con bimba piccola a Vieste e non solo era un modo anche per risparmiare ed avere sempre cose fresche. Buona giornata cara un abbraccio.

      Elimina
  12. Sì, proprio da sveno ... appena calo a Tolmezzo mi compero le cozze.
    Bravissima Edvige !
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosetta ho una raccolta di appunti e ritagli di ricette ancora di mia suocera ed ogni tanto trovo qualcosa ma il più delle volte non ho tracce ne foto perchè le mie le dimentico sempre di fare. Buona serata mia cara.
      Mandi

      Elimina
  13. Niente male da copiare sicuramente 😘😘😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Tina e scusami che sono stata latitante sul tuo ma mi con sola è stato un pò reciproco. Un abbraccio e bacione buona serata.

      Elimina
  14. ciao , a parte la pasta che è buonissima volevo farti i complimenti per la bella foto che hai messo ad inizio pagina, molto suggestiva
    buonva serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara rispondo tardi ho il pc che mi fa diventare matta, Bacione e buona domenica.

      Elimina
  15. Bellissima ricetta Edvige, la proverò!!!
    Lo sai che anche mio marito pesca in apnea??
    In genere di vongole e cozze ma qualche anno fa anche di polipi!!! Hai ragione sul sapore perchè quelle appena pescate hanno tutto un'altro sapore!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche polpi si pescavano in apnea + fiocina. Bei tempi e belli i posti calabri, tirreni e pugliesi. rmai fino laggiu al momento nessuna intenzione di tornare, Si vedrà sai siamo vintage.... eh si il sapore non si scorda. Buona serata cara e grazie di essere passata.

      Elimina
  16. Ciao Edvige.Passavo per farti un salutino mattiniero e....mi hai fatto già venire appetito con questa ricetta. .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia io ero ancora in braccio a morfeo....grazie cara buona serata.

      Elimina
  17. squisita la pasta con le cozze..pescate e mangiate ancora meglio, sapori di un tempo senza tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono sapori indimenticbili e se non sei nelle stesso condizioni non le riassapori più. Buona serata

      Elimina
  18. buone le cozze!!!!
    baci grossi
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacione anche a te buona serata.

      Elimina
  19. le cozze hanno un ottimo rapporto qualità prezzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione tra i molluschi/mitili sono quelli che costano di meno.

      Elimina
  20. Davvero molto particolare questa ricetta, di terra e di mare, speziata e cremosa, da provare, anche perché, come tu sai, noi le cozze le mangiamo spesso, soprattutto quando siamo in Puglia e lì hanno ancora un sapore diverso da quelle che troviamo qua.
    Ciao cara, buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si fa il piatto con le cozze fresche sarà tutt'altra cosa io avevo solo quelle senza guscio e sugelate nemmeno die mari nostri ma era buon ugualmente.
      Grazie cara buona domenica ormai.

      Elimina