Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

20/11/13

Schiacciate di....cicerchia


Questa ricetta è partita da cosa dovevo fare con un sacchetto di cicerchie.
Per chi non l'avesse mai sentita, la cicerchia è un legume appartenente alla famiglia delle Fabaceae.
Viene coltivato per il consumo umano in Asia, Africa orientale e limitatamente anche in Europa. E' importante la coltura di questo legume perchè si può coltivare bene anche in presenza di luoghi ad alta siccità e/o tendenti alla carestia perchè fornisce un buon raccolto quando altre colture falliscono. Come legume è molto nutriente.
E' anche nota con altri nomi come pisello d'erba, veccia indiana o pisello indiano, veccia bianca, almorta o alveriòn in Spagna, chicharos in Portogallo, guaya in Etiopia e khesari in India.
In italia è limitata in alcune aree del centro e centro sud ma è purtroppo in costante declino.
Per alcune regioni quali Lazio, Marche, Puglia e Umbria queste hanno ottenuto per la produzione delle cicerchie il riconoscimento di prodotto agroalimentare tradizionale italiano dal Ministero delle Politiche Agricole.
Altre info. QUI.


Cicerchie essicate del Molise da Wiki

Ed ecco la mia ricette, un pò inventata ed un pò ricordo di quella gustata dal nostro amico ristoratore a Sapri (SA).

Ingredienti
300 gr di cicerchie secche
200 gr di patate
100 gr di fontina (o altro che possa fondersi)
100 gr di prosciutto cotto (oppure anche crudo, speck o altro a vostro piacere)
100 gr di formaggio gratuggiato
2 uova
pane gratuggiato q.b.
sale - noce moscata - 
olio per friggere o burro chiarificato oppure margarina

 
Foto non granchè usciti dal forno...


Preparazione
Mettete a bagno tutta la notte le cicerchie in acqua (come si fa con i fagioli secchi).
Sciacquatele bene sotto l'acqua corrente e mettetele a cuocere in abbondante acqua (non salata) per circa 90 minuti oppure nella pentola a pressione per circa 35-40 minuti.
Lessate a parte con la buccia le patate.
Scolate le cicerchie, pelate le patate, aggiungete 1 bicchiere d'acqua e frullate il tutto molto bene in quanto anche le pellicine devono venire tritate molto bene per rendere l'impasto compatto (toglierle quando cotte è utopia...).
Aggiungete poi il fomaggio, sale e mescolate bene. Se il composto vi sembra troppo tenero aggiungete una bella manciata di pane gratuggiato. Il composto deve avere la consistenza di polpette.
In un piatto rompete e sbattete le uova e vicino preparatevi un contenitore con il pane gratuggiato.
In una padella capiente mettete l'olio non tanto perchè man mano che le friggete ne dovrete aggiungerete altro in quanto le polpette leggermente schiacciate non devono nuotare nell'olio.
Formate della pallline come polpette appunto, passatele nell'uovo e poi nel pane gratuggiato e prima di metterle in padella le schiacciate un pò affinchè diventino più sottili e larghe e friggitele a fuoco alto da ambo le parti.
Preparate una capiente contenitore da forno oppureusate la leccarda foderandola con carta da forno e mettete queste polpettine schiacciate una vicino all'altra.
Completate con una fetta di prosciutto (o quello che avete scelto) ed una fetta di formaggio.
Passate il tutto in forno sotto il grill fino e lasciatele fino a quando il fomaggio si sarà sciolto e un pò colorato.
Togliete dal forno, aspettate una paio di minuti prima di impiattare.
Servite subito caldo magari cospargete ancora un pò di formaggio grattuggiato ed una macinata di pepe.
Un insalata fresca completerà il tutto.


NOTA
L'impasto secondo le quantià indicate sono abbondanti e in leccarda mi sono stati circa 20 polpettine schiacciate. L'impasto che mi è rimasto l'ho conservato in frigo ed il giorno dopo ho aggiunto 1 uovo e circa 200 gr di farina (la quantità rimastami era circa la metà). Reimpastato ho fatto gli gnocchi. Cotti in acqu bollente salata dopo che sono affiorati per circa 6-7 minuti perchè sono molto compatti. Conditi con burro e formaggio che avevo in frigo. Ma possono venire conditi con qualsiasi cosa vi aggrada o che avete in casa. Potete anche passare in forma e gratinarle con mozzarella, pomodoro o altro.

Ciao a tutti e buon a giornata.

42 commenti

  1. Sai che questo è un piatto che faceva spesso la mia nonnina? Mi hai fatto ritornare in mente belissimi ricordi. Buona giornata. Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere e ti dirò che era cosi buono che ricomprerò le cicerchie. Buona Giornata

      Elimina
  2. Ecco cosa farò con quel sacchetto di cicerchie che aspetta da troppo tempo di essere cucinato! :)
    Buona giorntata Edvige! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe anch'io sono partita da un sacchetto.... buona giornata

      Elimina
  3. ma che idea grandiosa...complimenti cara!
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ma il massimo fare poi anche i gnocchi.... Buona giornata

      Elimina
  4. Cara Edvige, vedo che sei molto brava anche in cucina!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso, si lo dicono gli amici a me non sembra tanto ma me la cavo. Buona giornata

      Elimina
  5. io amo le cicerchie sai edvige? si usano troppo poco però! e tu le hai rese deliziose! brava! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ora che le ho scoperte e devo ricordarmi come si fa una zuppa mangiata anche dal mio amico ristoratore al caso se non ricordo tutto invento....buona giornata.

      Elimina
  6. Io proprio non le conosco..non le ho nemmeno mai viste in negozio che ricordi...ma la tua versione con formaggio e prosciutto è davvero golosa, intelligentissimo il riciclo!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le puoi trovare nella sezioni legumi o cereali dove trovi lenticchie, ceci e simili almeno io le trovo li. Sono buonissimi e se poii avanza fai gnocchi come ho fatto io. Ciaooo buona serata

      Elimina
  7. Conosco bene le cicerchie, questa preparazione la farò sicuramente. E' un modo diverso, per me, di consumarle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mi saprai dire. Buona serata

      Elimina
  8. ciao edvige, pure io non le conoscevo, grazie, sembrano buonissime :)) buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea è sempre un piacere vederti buona serata.

      Elimina
  9. Mi hanno regalato un sacchettino di cicerchia secca e non sapevo da che parte trovare una buona ricetta! questa direi che è valida!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti trovi nella stessa situazione mia...provala. Buona serata

      Elimina
  10. Devo confessarti che con le cicerchie non ho un buon feeling! Ricordo mia nonna che le preparava spesso, ma io non ero mai attratta da questi legumi! Invece devo ricredermi, visto la tua preparazione devono essere gustosissime! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda anch'io non ci credevo, comunque puoi forse trovare anche le decorticate che diventano tenere molto prima e le potresti schiacciare anche con lo schiacciapatate. Ciaooo

      Elimina
  11. Che bello leggere tutte queste cose sulle cicerchie. Proprio in questo periodo sto convincedo la mia famiglia a mangiarle.
    Probabilmente faccio ricette banali ma con la tua sono sicura di convincerli
    Grazie
    Buona giornata
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te della visita, anche in minestra sono buone ovviamente non solo loro, metà passate l'altra intera con un pò di pasta corta. Buona serata

      Elimina
  12. Proposta meravigliosa, sono prodotti che vanno salvati: nutrienti, sani e gustosissimi!
    Un bacio, Tatiana
    PS: ma da noi dove la si può trovare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro hai ragione, io le ho trovate alla Coop quella delle torri quindi la stessa mi sembra che sia anche quella vicino a te via Palestrina. Bacioni e buona serata.

      Elimina
  13. Che buone le cicerchie! Io le prendo col gas da un produttore umbro che le ha anche in versione decorticata... in questo caso fanno anche presto a cuocere e non serve l'ammollo. Proverò le polpettine, logicamente in versione veg senza uovo, formaggio e prosciutto... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La versione decorticata purtroppo non si trova da me e non sembra anche quella normale è un prodotto poco conosciuto. beh saranno probabilmente anche buone ma il sapore non lo stesso. Ciaooo

      Elimina
  14. Ciao Edvige, grazie infinite per questo bel post sulla cicerchia. Devo ammettere che la avevo sentita nominare ma non mi ero mai informata bene, grazie al tuo post oggi sò qualcosa in più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di avermi letta mi fa piacere essere qualche volta utile. Buona serata

      Elimina
  15. mmmm che profumino mi pare di sentire, ma purtroppo devo declinare l invito, vi sono ingredienti proibiti x le mie intoll. alim. , sono a stretto regime almeno fino al controllo del 5.12 poi chissà..... un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace purtroppo le intolleranze una brutta cosa io sono intollerante a tutto salvo agli alimenti ciaoo buona serata

      Elimina
  16. Conosco la cicerchia e mi piacciono le ricette preparate con i legumi. In genere faccio le polpette! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anch'io ma ho scoperto che mi piacciono di più le zuppe dense. Buona serata un bacione

      Elimina
  17. Davvero una bella ricetta Edvige. Buona serata!! Assunta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata buona serata

      Elimina
  18. Ciao Edvige, eccomi qui, le cicerchie, che bei ricordi, appena conosciuto ello tanti anni fa avevo fatto una minestra sul "sparghert" (tu lo conosci), gli era piaciuta tanto, ho provato a rifarla ma non aveva lo stesso sapore, lo sparghert è sempre lo sparghert ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi pienamento d'accordo con tutti i tondi per aumentare o diminuire il buco ...di fuoco e l'acua calda vicino...mamma mia che bello.
      Si le cose che si cucinavano li avevano un altro sapore. Noi l'abbiamo provato. Un abbraccio e buona serata. :)

      Elimina
  19. Ho sentito il nome di questa cosa, ma non sapevo cosa fosse. Tu sai proprio tutto, brava! Mi sembra buona questa ricetta. Bacioni e buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che so tutto, ma il mio diffetto è la curiosità e quindi visivamente, per udito o altro io guardo controllo e cerco di apprendere.Come si dice tutto e niente ma rimane sempre bagaglio culturale all'occasione. Buona fine settimana so che vai via. Un abbraccio.

      Elimina
  20. Sfiziosa questa ricetta. Ma le cicerchie a trovarle qui da me!
    Grazie per le informazioni ,ne ho sentito parlare ma, non sapevo bene cosa fossero
    Ciao ,buona serata!

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole