Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote

Mostra delle vecchie "Signore" a 4 ruote
Una vecchia Alfa Romeo che ha partecipato alle 1000 Miglia - Foto personale

08/04/13

Stelle della Guida "Michelin"

Dovevo soddisfare la mia curiosità di come sono nate le famose "Stelle Michelin" a cui i ristoranti ed i Chef che vi lavorano ambiscono ricevere  in quanto aumenta in modo esponenziale (anche nel far pagare il conto....) il prestigio del primo e la bravura del secondo.
Credo che moltissimi avranno sentito parlare della famosa "Guida Michelin" che pubblica annualmente le valutazioni degli esperti (da loro inviati), per l'assegnazione di queste stelle da una ad un massimo di tre.
La Guida rappresenta il maggior riferimento mondiale nella valutazione della qualità del ristorante  come locale e,  delle pietanze create dai loro Chef.


Immagine da Wikipedia

La Guida è nata francese ma è diventata anche europea e sono due:
Rossa per la gastronomia e ristoranti
Verde per il turismo principalmente quello itinerante.

Ma a chi venne l'idea delle Guide?????
L'originalissima idea di creare una guida  utilizzabile dal turista venne ad André Michelin.
Imprenditore francese, fondò nel 1889  assieme al fratello Edouard, l'omonima azienda  che produce i Pneumatici  Michelin: famosissimo sopra tutto nelle corse di Formula 1. 
André fu anche l'inventore del pneumatico smontabile per biciclette nel 1891 e per automobili nel 1894 e  fondò nel 1896 la Guida Michelin per la gastronomia e sviluppò poi anche quella per il  turismo
La Guida,  prima solo per il territorio nazionale francese si allargò, divenne europea ed è presente in 12 paesi : Francia, .Belgio, Olanda, Lussenburgo, Italia, Austria, Germania, Spagna, Portogallo, Svizzera, Gran Betragna, Irlanda e quindi internazionale.
La prima pubblicazione del 1900 fu limitata al solo territorio nazionale francese.
Dal 2005 vengono pubblicate anche guide statunitensi di New York City e San Francisco.
Dal 2008 viene pubblicata anche la guida della città di Tokyo.
Nell''edizione 2011 sulla valutazione data per l'anno 2010 ci sono ristoranti italiani di cui ben 6 possono fregiarsi di  tre stelle Michelin , 37 con due stelle e 233 di una stella. Ovviamente ci saranno altre Stelle in ognuno dei Paesi in cui la Guida è presente.
Di questi 6 ristoranti, senza fare torto a nessuno, l'Enoteca Pinchiorri è quella che conosco meglio. Non perchè ci sia stata (troppo cara per le mie tasche) ma perchè sono stata nella città ove si trova a Firenze.
E' situata nel Palazzo Jacometti-Ciofi risalente al 700 ed è secondo i rotocalchi uno dei più prestigiosi d'Italia e sembra anche d'Europa, premiata spesso nel settore proprio dell'alta cucina. Lo Chef è una donna Anna Feolde che è anche la proprietaria assieme al marito Giorgio Pinchiorri ed è coadiuvata da altri due Chef.
Qui il link per leggere i riconoscimenti ricevuti da questa  Enoteca Pinchiorri.

Ad ogni modo non è solo questa guida a dare le valutazioni, esiste anche quella del Gambero Rosso e la Guida Espress e poi la rivista Ristoranti nel Mondo della San Pellegrino che indice ogni anno la classifica dei primi 50 migliori ristoranti nel mondo.
Non mi rimane altro che scroprire qualche ricetta di Grandi Chef.
Ciaoooo

17 commenti

  1. Non sempre mia cara Edvige le guide rispecchiano la realtà, ma in ogni modo sono sempre utilissime per le indicazioni..
    Una felice settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so alle volte si paga per l'inserzione....diciamo che non era nata cosi....buona giornata carissima.

      Elimina
  2. Interessante Edvige :-) ho diverse guide Michelin e sono sempre molto utili, anche se devo ammettere che mi è successo di andare a mangiare in posti consigliati da Michelin e ti dirò, mi sono chiesta chi avesse approvato e dato le stelle a quel posto.. Personalmente, preferisco a livello di guide per il cibo, le osterie d'Italia (per l'Italia ovviamente..) e quelle del Gambero Rosso, con quelle mi sono sempre trovata benissimo. Ma anche lì la cosa è personale. Grazie per tuo post, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo succede anche che dopo l'uscita può essere che nel frattempo il cuoco...viene cambiato e non è che ti avvisano.... si tutte le Guide possono andare bene ma sempre bisogna stare attenti anche alle Osterie...ciao cara una buona giornata e settimana-

      Elimina
  3. Interessantissimo cara questo post. Mai stata nell'osteria di cui parli a Firenze, e non sai quanto mi piacerebbe... credo che per le mie tasche sarebbe un salasso però eheheh bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro oggi come oggi penso per gente come noi sarebbe un salasso anzi da mutuo....ma ogni tanto curiosare senza spendere almeno ci facciamo gli occhi se non la pancia con quello che ci piace.
      Buona settimana bacione a te

      Elimina
  4. Carissima,
    sai che me lo sono sempre chiesto anch'io? Sempre troppo interessanti i tuoi approfondimenti.
    mia cara, non ho resistito dal risponderti.
    grazie di tutto e complimenti a te per la famiglia cosi creativa e piena di interessi.
    con tanta affetto
    vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara sei sempre gentilissima eh si sono curiosa....
      Grazie di tutto un abbraccio.

      Elimina
  5. Edvige cara... io non ho un ristorante a tre stelle, ma neanche a due o una... niente stelle ma solo tanta passione. Per cui ti prometto che se passi da queste parti la pastasciutta la faccio tutta con le mie manine... per tuo marito! A te promesso... un bel risotto!!! Parola di "Lupetto"!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha ti prendo in parola ma se fatta pasta tue manine la mangio anch'io magari solo 30 gr. :))
      Sai cara ce una pasta che adoro l'amatriciana ovviamente guanciale ....poca pasta e tanto condimento....i miei panini sono mignon ma con un etto di salame vale a dire il salame con l'intero il panino ahahahaha bacioni

      Elimina
  6. Carissima, sono Malù

    Non ho trovato sul tuo blog il bannerino del mio blog candy...senza quello non posso accettare il tuo nominativo.

    Serena serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ho replicato sul tuo blog il tuo avatar non c'era ma ora 9.10 è apparso quindi li abbiamo reciprocamente, a me fa piacere aggiungermi se un blog mi piace senza alcun obbligo per concorsi candy o quant'altro.
      Io ho fatto sul tuo blog gli auguri non ho tempo per seguire i candy e non sapevo che fare solo gli auguri implicava l'aggiunta del tuo bannerino. Tieni gli auguri sinceri e non iscrivermi e auguri per il tuo candy.
      Buona giornata e settimana.

      Elimina
  7. Eh si, mangiare in certi posti dev'essere una gran bella esperienza! ;)
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai ti dirò è anche un incognita ti puoi trovare a pagare tanto e mangiare cose che in fondo non ti piacciono anche se ti hanno ispirato....ci sono molte incognite nei cosidetti piatti....grandi!!!
      Bacioni a te e buona settimana.

      Elimina
  8. Me l'ero sempre chiesta... grazie per aver soddisfatto la mai curiosità!
    Baci!

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole