Dal gruppo FB "Dragon Life"

Dal gruppo FB "Dragon Life"
Gruppo creato da " Il Rifugio degli Elfi " link su immagine - FB https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

martedì 5 marzo 2013

Salzburg - Salisburgo e Salzburger Nockerln

Salisburgo è capitale dell'omonimo Stato Federale conosciuto in italiano come "Salisburghese", città dell'Austria Centro-Settentrionale a 300 km a ovest di Vienna.
E' una città magnifica ed io ci sono stata 10 anni fa e spero tanto di ritornare quest'anno.
Allora era il  1993 non c'erano le favolose macchine digitali di oggi e quindi le foto stampate normalmente   per postarle qui le ho dovuto scanarizzarle ed il risultato non è dei migliori.
Il fiume che l'attraversa è il Salzach e la città di Salisburgo è costruita nell'avallamento di due piccoli monti quali il  Kapuzinerberg e il Mönchsberg.  Sul quest'ultimo è stata costruita un imponente fortezza il Hohensalzburg inespugnabile ove si rifugiavano i vescovi in momenti di pericolo ma ora vi si accede attraverso una funicolare e poi con  un ascensore si arriva al piazzale interno ed al ristorante/bar da dove si gusta una vista panomarica stupefacente di tutta la vallata.
Non bisogna però dimenticare che Salisburgo ha dato i natali a Wolfgang Amedeus Mozart, piazze- vie- monumenti lo ricordano costantemente al turista, come le manifestazioni musicali che vengono fatte nel suo ricordo. Salisburgo è anche Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO
Altre informazioni le trovate come al solito su  WIKI

Ora un pò di foto....


 Panorama in fondo la fortezza
(se cliccate sulla foto la vedrete grande)

La prima foto.. vedete la mia mano protesa verso la scimmia non ricordo la razza molto educata pero...... e la seconda è uno dei tanti ponti che attraversano il fiume Salzach ma la caratteristica di questo ponte è che attraversandolo  lo senti muoversi... da una certa impressione ed è il ponte più vecchio. Più gente passa contemporaneamente e più lo senti muoversi.
(se cliccate sulle foto le vedrete grandi)

Un panorama fatto dalla Fortezza e si vede il fiume e una parte degli altri ponti che l'attraversano (se cliccate sulla foto la vedrete grande)


Come detto io sono quasi sicura che quest'anno in giugno avrò occasione di ritornarci. Spero che il tempo sia bello perchè una nota dolente nel Salisburghese è la pioggia. Chissà perchè sopra tutto a Salisburgo piove spessissimo e ogni volta che volevo andarci nell'arco di questi anni telefonando all'albergo mi dicevano...piove e fa freddo e parliano di maggio-giugno.  Ma questa volta tempo o non tempo buono io ci vado.

Questo dolce "Salzburger Nockerl" è il dolce nazionale del salisburghese e si può definire più un "soufflè" che un "gnocco".
La ricetta che vi passo l'ho avuta da un amica austriaca proprio di Salisburgo conosciuta in campeggio in Austria.

Ingredienti per 4-6 persone
6 chiare d'uova (niente tuorli)
40 gr di zucchero
1 presa di sale
4 tuorli (niente chiara)
3 cucchiai di farina
burro quanto necessario per ungere la tortiera da forno
zucchero in polvere per guarnire
marmellata di mirtilli (facoltativo poi potete usare questa o altra a piacere o anche nulla)


spero che i passaggi si capiscano sono vecchie foto normali scanarizzate


Preparazione
Riscaldare il forno a 180-200° dipende se ventilato o normale e preparare la teglia ungendola con il burro. Nel frattempo che il forno si riscalda, sbattere in una terrina le chiare d'uovo assieme allo zucchero e la presa di sale deve diventare una lucida crema come neve.
Poi aggiungere i tuorli e incorporarli delicatamente dal basso verso l'alto. 
Aggiungere la farina meglio se setacciata ed incorporarla sempre molto delicatamente sollevando il tutto fino ad amalgamazione completa  in modo che incorpori  aria.
Sul fondo della tortiera mettere la marmellata di mirtilli (se l'avete scelta) .
Poi dividere l'impasto in tre masse aiutandovi con una carta da dolci, deve assumere la forma di una "quenelle" ovvero ovale fine alle estremità e più grossa nel centro e farle scivolare una alla volta delicamente nella tortiera...una vicino all'altra.
Infornare a metà altezza e lasciarli cuocere per 18-20 minuti.
Togliere dal forno, cospargere lo zucchero a velo e servire immediatamente altrimenti si sgonfiano.
Infatti questi che loro chiamano "gnocchi" devono risultare ancora molto cremosi all'interno.

Vi posto qui l'immagine finita del dolce tratta da WIKI dove potrete tarre ulteriori informazioni su questo dolce



Quando tornerò dall'averla rivista, Salisburgo che è rimasta nel mio cuore, vi farò un resoconto e spero di riuscire a fare questa volta delle bellissime foto.

PS. Piccola aggiunta....
Per rendere l'idea di come viene posta nella teglia per diventare come la foto, ho trovato un video nella quale si vede chiaramente ovviamente le proporzioni degli ingredienti sono diverse ma tutto rende l'idea al meglio delle mie spiegazioni nella preparazione. Grazie a Azzura che con la sua domanda mi ha dato l'idea del video





Vi auguro una bellissima giornata.
Ciaoo a tutti



NOTA
Avevo preparato il post per il contest Viaggio nel gusto del blog Squisito  ma avendo usato la foto del risultato finale da Wiki non poteva essere accettata. Senza questa immagine a mio parere non potevo rendere l'idea di come si presenta (le altre sono vecchie foto mie dei passaggi scanarizzate) e attualmente non posso rifare il dolce perchè siamo solo in due ed io non posso mangiare uova. Lascio comunque il link se volete curiosare sul contest che è aperto fino il 30 aprile.


Stampa il post

53 commenti:

  1. non ho ben capito cosa mi hai scritto in commento , ma ora vedo sto dolce e forse hai confuso me con l' amica del tuo contest, cmq complimenti dev essere squisito :-) interessante il post nn sono mai stata in qst bella città. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo non ho sbagliato ho risposto ora sul tuo...Scusa volevo addolcire la serata...di stanchezza ciaoooo

      Elimina
  2. Ciao cara, leggo con molto piacere la tua ricetta partecipante al contest. Noto però la tua specifica della foto dell'impiattamento del dolce ultimato, copiata direttamente da wikipedia, e ciò non mi permette di inserire la ricetta fra le partecipanti poiché uno dei criteri di giudizio della giuria di altracasa appartaments Budapest è anche quello del ricetta ultimata ed impattata nella sua bellezza. Ti chiedo quindi di poter modificare il post con le tue foto originali, dopodiché potrò inserirti fra le partecipanti. Spero che tu capirai la situazione. Grazie. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace io non possiedo foto dell'impiattamento finale semplicemente non le possiedo. Tutte le altre foto sono mie.
      Ad ogni modo mi sono spiegata sul tuo blog dove ti ho avvisata di questo post scrivi li l'eventuale tua risposta.
      Non ce problema capisco perfettamente.
      Ciaooo

      Elimina
  3. cIAO CARA Conosco benissimo Salzburg ci sono stata tante volte..città adorabile molto molto romantica....quel gnocco non l'ho mai assaggiato ma deve essere buono da matti....bella questa ricettina ...buona serata mia cara Bacio grande :))) Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara è una bellissima città... e i Sacherwuerfel (quadrotti di torta Sacher) sono stupendi. Bacione cara.

      Elimina
  4. Interessante Edvige, non ho capito bene come aiutarmi per le grandi quenelle, ma mi adatterò nel caso volessi prepararlo <Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao devi prendere un foglio di carta da cucina uno di quelli che non si attacca e metterci sopra 1/3 della quantità e fare in modo che scivolando da questa carta nella tortiera si appattiscano le estremità lascindo più voluminoso il centro. Questo perchè poi crescendo al caldo non si alzino tutte ma solo la parte centrale. Al caso scrivimi vedrò di trovare tra le mie vecchie annotazione una migliore spiegazione.
      Ho trovato un video che rende l'idea e si vede bene ovviamente le proporzioni sono diverse ma rende perfettamente l'idea della lavorazione,
      Ti metto il link
      http://www.youtube.com/watch?v=yZcVZwGgLMQ
      cosi eviti di rileggere ciao sappimi dire bacioni

      Elimina
  5. Ciao Edvige, pensa che ero proprio a Salisburgo sabato scorso. Abbiamo fatto una piccola vacanza di qualche giorno sul confine tra Carinzia e Salisburghese e così ci siamo concessi anche una capatina a Salisburgo, ci andiamo spesso perchè ci piace molto.
    Spero che tu possa tornarci presto!
    Bella la ricetta e buonissimi i Salzburger Nockerln!
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come t'invidio spero che tu abbia anche trovato bel tempo...il ponte vibra ancora...spero di si. Io vado in giugno in Carinzia a Klagenfurt sul lago Woerther in campeggio. Ti manderò foto via pc quando ci sarò. ciaooo bacione

      Elimina
  6. Che dolce curioso, non l'avevo mai visto!
    Grazie per tutte queste informazioni su Salisburgo, è una città che ho sempre desiderato visitare. Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si veramente è una cosa particolare ed i salisburghesi te la propongono sempre è un vanto per loro purtroppo non in tutti i ristoranti è ugualmente buona qualche volta la trovi che sa di chiare appena montate. Ti auguro di vederla presto ciaooo.

      Elimina
  7. Salzburg è stata la meta del primo viaggio con l'allora futuro marito, quindi ne serbo un ricordo particolarmente dolce, nonostante persi 5 kg. in una settimana a causa delle scarpinate che mi fece fare il fetecchione!!!
    Il dolcetto è super, lo metto in nota per l'agognato momento in cui farò riparare il forno...
    Baseto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, se pensi che maritozzo ci fece scarpinare a piedi a Roma a vedere le cose più importanti... ed a Budapest avevo le vesciche ai piedi toì matto amante delle scarpinate... Ho messo anche un video per rendere al meglio come mettere il dolce nella tortiera. Ciaoooo baseto cara

      Elimina
  8. Ciao Edvige,
    Salisburgo in effetti resta nel cuore, negli occhi e negli orecchi: abbiamo ascoltato, la sera tardi, l'Ave Verum sotto la statua di Mozart, una grande emozione
    Ci siamo stati, tutta la famiglia più un amico di mio figlio, per il 250° anniversario della nascita di Mozart, nel 2006 (mostra W MOZART!, meravigliosa) era giugno e ...pioveva sempre. Buon futuro viaggio,saluti cari
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...eh porca mkiseria sta pioggia...si immagino bello ma li fanno sempre musica in tutto l'anno per Mozart e ogni occasione e buona. Grazie cara buona giornata qui per restare in argomento pioveeeee
      Ciaooo

      Elimina
  9. Che bellissimo paese... vorrei visitarlo un giorno.
    Anche questo souffle sembra molto delizioso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu che sei giramondo quando puoi ci arriverai senz'altro l'Austria e tutta da visitare anche se non tutte le regioni sono...romantiche ma non per questo meno belle. Se leggi il mio commento qui hai un link http://www.mementosolonico.blogspot.it/2010/07/carinzia-karntner-austria.html
      Ciaooo

      Elimina
  10. Anche io ci sono stata esattamente 10 aa fa, il viaggio dopo la laurea, quanti bei ricordi! una città meravigliosa :-)!!
    Grazie per le belle foto!
    Buona giornata,
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che la conosci ad ogni modo se mi leggi il commento questa domenica metterò un video che mi ha mandato il solito amico proprio di Salisburgo. Buona giornata mia cara
      Edvige

      Elimina
  11. Adoro Salisburgo è una città bellissima e vorrei poterci tornare.
    Ci sono stata tanti anni fa in gita scolastica "Vienna e Salisburgo" ma mi è piaciuta molto di più Salisburgo.
    Per quanto riguarda il cibo invece mi sono trovata male - non mi è piaciuto per niente il loro cibo :-( ma Salisburgo la amo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai mia cara l'errore che fanno moltissimi è quello di andare in posti stranieri e mangiare il locale senza sapere esattamente cosa trattasi oppure cercare il mangiare da dove si proviene.
      Infatti ci sono miei conoscenti che cercavano i crauti acidi in Austria senza sapere che sono in Germania, in Austria sono solo quelli freschi e le salsiccie cosidette di vienna in realtà sono tedesche e sono le Frankfurter.
      Non so cosa ti piace ma se ci torni dimmi e sono sicura di indirizzarti su piatti che ti piaceranno senz'altro.
      Un bacione.

      Elimina
    2. Grazie cara Edvige, io di solito non faccio questi due errori - quelli che hai appena indicato tu - e quando vado in un posto mangio cibo locale - di solito (non cerco cibo italiano - anche perchè non sarebbe fatto bene e poi il bello di un viaggio è anche sperimentare cibi diversi) tuttavia non mi è piaciuto cibo austriaco .......... comunque nel caso dovessi riuscire a tornarci - te le faccio di sicuro sapere in anticipo, così magari mi consigli qualche piatto particolarmente interessante !

      Elimina
    3. Scusami,infatti ero certo che non lo facevi ma purtroppo....ad esempio hanno un pesce del nord che si chiama "sander" viene servito dorato un filetto metà pesce sono molto grandi nel burro e erbe accompagnato con patate al forno oppure crocchette di patate fatte al forno delizione. Poi ci sono dei gnocchi di pane o anche patate che vengono riempiti con un ragù di carne molto buono e serviti con un sughetto delizioso non piccante e verdure cotte ma lasciate crudine croccanti almeno a me piace poi...
      Giusto per vedere qualcosa a questo link, il locale questo è a Klagenfurt ma è una catena presente in tutta l'Austria come il Wienerwald che però in alcune città non è più presente.
      http://www.gut-essen-trinken.at/das-augustin.html

      Ciaoooo un bacione

      Elimina
  12. Sono stata a Salisburgo un anno fa circa e devo dire che mi aspettavo di meglio, comunque ero di passaggio di ritorno dal viaggio di nozze e come tappa è andata più che bene. Il dolce non lo conoscevo, però mi sembra difficile da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la città o ti conquista o niente non è d'immediato impatto e ci vuole il sole per quella città per fare vedere il fiume i dintori e i due monti. No il dolce non è difficile puoi seguire anche il video che si vede bene i passaggi. Ciaooo

      Elimina
  13. Io dell'Austria ho visto solo KLAGENFURT.. sotto natale.. ed era meravigliosa!!! Magari un giorno conto di andare a Salisburgo!! Belle le tue foto.. e buono il dolce.. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima non so dove stai ma se non stai lontano e hai l'occasione di venire a Klagenfurt io ci sono per tutto il mese di giugno in campeggio cosi ci vediamo. Ciaooo

      Elimina
  14. una di quelle città che desidero vedere, conoscere... e assaggiare! complimenti anche per la ricetta :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanni ..si lontanuccio da casa tua me ce la puoi fare prima o dopo. Ciaoo buona serata

      Elimina
  15. Non ci sono mai stata a Salisburgo,ma dalle foto credo che è bellissima! Chissà se un giorno potrò visitarla! Il souffle è una delizia da provare! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo ma mi raccomando l'importante è che la chiara d'uovo diventi una crema. Sicuramente ci andrai ciaoo cara.

      Elimina
  16. In effetti il video è molto esplicativo.... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tra lo scritto e vedere credo si riesca a capire meglio ciaoooo.

      Elimina
  17. Che meraviglia che deve essere Salisburgo.
    Io non ci sono mai stata e con il tuo post mi hai fatto proprio venire voglia di andarci, anche per assaggiare qualche "specialità" del luogo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se questo ti ha fatto venire voglia spetta a domenica.....e vieni a vedere ciaoo bacioni e grazie

      Elimina
    2. Aspetto con ansia di poter ammirare quanto mi hai scritto sul blog che stai convertendo .... uffa è solo mercoledì ... devo aspettare ancora 4 giorni.

      Elimina
  18. Salisburgo è bellissima, ci sono stata una paio di giorni con la scuola quando ero più giovine.. :) Edvige, spero che questo commento ti arrivi come tale, visto che non mi accorgo di nessun problema... un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...si vecchietta, e il commento è arrivato chiaro e forte. Grazie cara un bacione.

      Elimina
  19. Adoro Salisburgo :-) ci sono stata anche per i mercatini di Natale, che adoro :-) Città splendida, a Mozart invece sembra non piacesse granchè, forse gli stava un pò stretta. Magnifica e indimenticabile:-) Splendida anche la ricetta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In una storia su Mozart sembra che non lo pagavano abbastanza....si città molto bella e grazie per il commento gentile.
      Buona serata e bacione.

      Elimina
  20. Salisburgo è una città che mi è rimasta nel cuore!!! Voglio ritornarci sicuramente.
    La ricetta voglio provare a farla poi ti farò saper
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ci vado quest'anno ti mando delle foto. Falla ma mi raccomando la chiara d'uovo è importante deve diventare una crema altrimenti sa di uova semplicemente sbattute è li il segreto.
      Buona serata a te.

      Elimina
  21. prima o poi ritornerò anche io :)particolarissimi questi sufflè! li voglio fare! il video in effetti ci voleva, mi piacciono, golosissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quandi li hai fatti dimmelo come ti sono riusciti. ciaooo

      Elimina
  22. A Salisburgo ci sono passata e fermata per una giornata, prima di proseguire per Monaco..avevo 12 anni. Ma i ricordi sono bellissimi. Vorrei tanto tornarci.
    Dolce favoloso ma un po' laborioso... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sarebbe ora ritornare che ne dici...da quella volta è molto cambiata. Ma no non è tanto laborioso sembra....
      Buon 8 marzo cara ciaooo.

      Elimina
  23. Buongiorno Edvige, Salisburgo l'ho visitata ua vita fa dopo aver dovuto fare un pernottamento (ma piacevole ;-)) a Mallnitz causa neve, ne ho un bellissimo ricordo, come anche di questo dolce che prendo sempre quando vado in Austria ma, come per altre cose, a volte è fatto bene altre meno. E' da un pò che lo voglio provare, per fortuna che ho chi li mangia i dolci senò questa mia passione culinaria mi avrebbe già fatto rotolare. Buona giornata:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei brava sarà favoloso l'importante è che le chiare siano veramente una crema è per questo che in certi posti non è buona. Lavoarno troppo poco la chiara e quindi sa di sbattuto....Meno male che hai qualcuno noi entrambi non siamo golosi ma anche non dobbiamo zucchero quindi.... buona giornata oggi 8 marzo un abbraccio cara.

      Elimina
  24. Mi piacerebbe molto visitare Salisburgo!
    Ricetta bellissima!
    un bacio Edvige!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara te lo auguro e buona giornata bacioni,

      Elimina
  25. ciao Salisburgo deve essere una bellissima città. Mi piacerebbe tanto andarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o dopo ci andrai anche tu buona serata

      Elimina