15/03/13

Lampredotto

Le amiche toscane sanno benissimo cosa sia ma al di fuori pochi conoscono questa, diciamo impropriamente variante dello stomaco mentre su vasta scala la famosa "TRIPPA" è conosciutissima.
Da WIKI  traggo le seguenti informazioni che voi potrete leggere andando alla pagina direttamente.
Il lampredotto è uno dei quattro stomaci di bovino ed è  chiamato "Abomaso" - clic e andrete direttamente al dettaglio sul dove è situata questa parte di stomaco. 
La gala parte più magra e spannocchia parte più grasso formano questa parte dello stomaco.
Piccole creste dette gale formano la GALA di colore viola e sapore forte mentre la spannocchia ha un gusto e colore più morbido e tenue.
Nell'insieme di colore scuro, prende il nome dalla LAMPREDA un tipo di anguilla una volta molto abbondante nelle acque dell' Arno di cui ricorda la forma.
Il lampredotto è un tipico piatto povero della cucina fiorentina , tutt'oggi molto diffuso in città grazie alla 
presenza di numerosi chioschi dei così detti lampredottai, ovvero i venditori di lampredotto.
La  cottura è molto lunga fatta in acqua con pomodoro, cipolla, prezzemo e sedano. Dopo la cottura può essere gustato come un normale bollito condito con salsa verde sia invece come amato dai fiorentini tagliato a pezzetti come ripieno di un panino toscano salato il "semelle" la cui parte superiore di questo panino tagliato a metà viene imbevuto nel brodo di cottura del lampredotto.
Si condisce quindi con sale, pepe, salsa verde e/o anche a richiesta con olio piccante.
Esiste una versione sui banchi dei lampredottai quella in zimino ovvero in umido con verdura a foglia usualmente le bietole.

Lampredotto
foto da wiki
Altro interessante racconto e ricetta lo trova su Taccuini Storici
 
 chiosco ove si vende il lampredotto da wiki
Se ci sono amiche toscane che riscontrano qualcosa di inesatto o vogliono aggiungere altri particolari ne sarò ben felice di saperlo e modificare e/o aggiungere.
Personalmente questo panino l'ho assaggiato in versione olio piccante e devo dire che mi è paciuto molto e pensare che la "trippa" non è tra gli alimenti che preferisco ma forse fuori casa tutto e più buono e certamente questo lampredotto può essere gustato solo a Firenze da chi lo sa preparare.
Ciaooooo a tutti.   

36 commenti

  1. Cara Edvige, come è tutto chiaro con le tue informazioni, sei come una grande enciclopedia che ci tieni informati di tutto.
    Buona giornata cara amica, oggi qui ancora neve.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai io parto alle volte da parole che leggo o che sento e poi essendo curiosa per natura vado a cercare e se interessante lo posto qui. Buona giornata

      Elimina
  2. ciao!
    io come sai non mangio quasi mai carne, la trippa poi è per me bandita, non la amo perniente.
    avendo vissuto in toscana diversi anni ho avuto modo di provare il lampredotto...e ancora mi domando cosa ci sia di così buono...
    i gusti sono gusti, certo, ma non riesco proprio a capirlo stavolta :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai anche a me non piace tanto la trippa anche se a Trieste si usa mangiarla ma quel lampredotto forse perchè in vacanza, forse perchè il sapore era assieme ad altro ma mi è paciuto. Tante cose mangiate sul posto acquistano un sapore diverso. Poi sai il recepire i sapore è molto vario da persona a persona.
      Un abbraccio cara e buona fine settimana.

      Elimina
  3. Ti confesso che non mi attira molto. Haloa cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono convinta che girando bisogna sempre provare qualcosa di particolare del posto può anche non piacere come nome ma io provo e poi e non mi piace me ne libero ma posso dirlo avendo provato.
      Haloa Valeria buona fine settimana

      Elimina
  4. Non conoscevo questa parola, ti ringrazio x essere fonte inesauribile di sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso siano pochi che la conoscono penso nemmeno tutti i toscani alle volte è circoscritto alla zona.
      Buona fine settimana ciaoo Kika.

      Elimina
  5. Ciao Edvige! Non amo la trippa ma questo post è interessantissimo e ti ringrazio per aver condiviso queste informazioni con noi! :) Un abbraccio forte, buon weekend :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale cara. Anch'io non amo la trippa anche se viene consumata a Trieste è uno dei piatti da Buffet ma li forse cucinato in modo particolare nel panino era buono.
      Grazie per le belle parole un abbraccio e buona fine settimana :)

      Elimina
  6. Ciao, passa da me c'è un pensiero per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porca miseria dopo che ho girato per trovarti finalmente è arrivato il tuo commento grrrrrrr ma sono contenta ti ho trovata lo stesso e....GRZIEEEEEEEEEEE accetto ben volentieri e ti ho anche già risposto. Bacione e buona fine settimana.

      Elimina
  7. ma sai che l'altra settimana a Roma ho mangiato bruschette di trippa ?? Favolosa.....a me piace in tutte le salse. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Roma è conosciuta per la trippa come anche a Trieste ma non la mettono nel panino... bacioni e buona fine settimana.

      Elimina
  8. Beh, il panino non sembra male...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è proprio buono e te lo dice una alla quale la trippa non piace ciaooo buona fine settimana

      Elimina
  9. Scusami se ti disturbo, ma non ho ben capito il discorso sul mio avatar... non sono molto pratica! Ti ringrazio in anticipo per la pazienza! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho risposto sul tuo e se hai bisogno che non trovi dimmi che guardo in altro modo ma risolviamo. ciaooo

      Elimina
  10. ...che bella la foto del topolino in mezzo ai fiori!!!!! ....Io lampredotto, trippa e tutto il resto lo adoro!!! però sai che non ho mai mangiato il classico panino al lampredotto???? una vera pecca mi sa...bacio.Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh se non sei a Firenze....penso che sono unici per fare questo. Per il resto trippa a Trieste speciale e anche quella di Roma. Un abbraccio e buona fine settimana.

      Elimina
  11. Da noi si mangia trippa, lo sai... e a dire il vero non so se il lampredotto è propriamente la trippa... Avevo letto qualcosa dai miei amici toscani di nonsolopiccante... In ogni caso sarebbe il caso di assaggiare sto panino... O no??? A me sembra buono quello che ci proponi tu!!! Ma non ho l'autorità per dire altro!
    Bella la foto d'apertura del tuo blog oggi. Ma che cucciolo è???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si che è una trippa è uno delle parti dei 4 stomaci come indicato su. Infatti dove la trippa viene molto usata in macelleria ne dovrebbero avere 2-3 tipi a secondo di come la vuoi cuocere. Ma questa parte di trippa la usano molto in Toscana a Firenze in particolare è il loro must.Io il panino l'ho provato e anche se la trippa non mi piace questo era squisito. Buona fine settimana bacione.

      Elimina
    2. E' un piccolo scoiattolo.

      Elimina
  12. La trippa , io e mio fratello scappavamo sempre quando mia madre la cucinava haha
    Bellissimo però dentro il panino!!
    Buona serata carissima un abbraccio e felice w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si capisco...a Trieste la trippa viene molto consumata nel sugo di pomodoro e poi condita con tantissimo formaggio grana e con polenta. Non è che mi piaccia tanto ma il panino era squisito non aveva proprio sapore di....trippa. Buona fine settimana cara un bacione.

      Elimina
  13. anche nel mio paese si mangia tantissimo la trippa,si fa una specie di zuppa con panna acida e verdure,una bontà....ogni volta che vado a trovare la mia mamma me la prepara...un bacio e grazie per le utilissime informazioni :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo so una cosa simile inoltre è un piatto quasi nazionale della Svizzera tedesca l'ho mangiato a Kuesnacht(Zurigo) ma quella ti assicuro era...immangiabile in quanto lo non la cuociono tantissimo e rimane a pezzi grandi immersi in un brodo chiaro dove galeggiando pezzi di pomodoro e altro non ricordo,...la vostra è buonissima.
      Bacioni cara Tina e buona fine settimana.

      Elimina
  14. mai, mai assaggiato!!! Chiunque sento va in brodo di giuggiole al solo pensiero di mangiarlo!! Deve essere proprio un'eccellenza culinaria!! Mi sono unita ai tuoi lettori, anche se pensavo già di esserlo!!! Un bacio marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie la stessa cosa per me. La trippa deve piacere ed essere cucinata bene consumata ben gustosa non consiglierei a nessuno di mangiarla zona zurighese....buona fine settimana.

      Elimina
  15. Mia mamma (era Toscana) me la cucinava spesso, ora che non c'è più nemmeno ci tento a prepararla...
    Ciao, cara, buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, a Trieste si usa la trippa e la trovi anche pronta in scatola penso sia solo nella nostra zona e non è nemmeno cattiva anzi ma io non me la sognerei mai di cucinarla a parte il fatto che ci sono varie parti dello stomaco = trippa che ha nomi diversi e dipende dal tipo di piatto che vuoi fare la scelta. Si può fare anche fritta. Buona fine settimana ciaoo

      Elimina
  16. L'ho assaggiato a Firenze... era buonissimo!

    RispondiElimina
  17. Volevo dirti che tutti i libri di cui scrivo nel mio blog sono in italiano e non ci sarà problema...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Titti dell'info. immagino che senti ancora il sapore del panini...ciaooo

      Elimina
  18. Il lampredotto è qualcosa di paradisiaco e l'ultimo l'ho mangiato a carnevale dal trippaio del Porcellino, a Firenze, sotto una pioggia gelida... ma che importa? Un lampredotto caldo, condito con la salsa verde ed un bel bicchiere di birra.... alla faccia del freddo e del maltempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che era favoloso un pò d'invidia vorrei riassaggiarlo anch'io ma per farlo dovrei tornare a Firenze. Bacio

      Elimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole