Dal gruppo FB "Dragon Life"

Dal gruppo FB "Dragon Life"
Gruppo creato da " Il Rifugio degli Elfi " link su immagine - FB https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

mercoledì 21 novembre 2012

Strudel di papavero a modo mio

Avevo una grande quantità di papavero, a me piace tantissimo, che doveva essere assolutamente usato. Ho pensato quindi ad uno strudel però dovevo mascherare un pò il sapore del papavero stesso per fare im modo che anche marito lo mangiasse....per me sola sarebbe stato troppo !!!!
L'ho macinato con un pò di difficoltà in quanto non avevo il macinino adatto ma sono riuscita a fare un misto polvere e granelli.  Poi ho deciso quali ingredienti aggiuntivi utilizzare che dessero alla farcia un sapore composito e non eccedesse l'uno sull'altro.
Vi passo la mia ricetta...

 Ingredienti per uno strudel per ca 6 persone
1 confezione di pasta sfoglia pronta se trovate quella rettangolare

Per la farcia
400 gr. di papavero che dovrete macinare fine (forse si trova anche già macinato)
50 gr. di zucchero a velo in quanto si scioglie facilmente
1 fialetta aroma per dolci al rum
1 fialetta aroma per dolci alla vaniglia
1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio
100 ml circa di latte
125 gr. di ricotta
1 mela renetta
1 cucchiaio di burro
1 pizzico di cannella in polvere
zucchero a velo

Esecuzione
In una ciotola mescolate il papavero assieme allo zucchero, gli aromi e il latte. Il tutto deve essere amalgamato per formare un impasto abbastanza consistente ma non duro perchè deve essere spalmabile.
Sbucciate la mela, tagliate a pezzetti piccoli e fatela appassire in una padella con il burro ed un goccio di acqua e lasciate cuocere per il tempo necessario affinchè i pezzetti si sfaldino ma non completamente.

Stendete la pasta sfoglia e lasciatela nella sua carta da forno e spalmate l'impasto con i semi di papavero lasciando un piccolo margine sui bordi. Poi spalmate di sopra la ricotta e per ultimo spargete i pezzetti di mela. Una piccola spolverata di cannella ed avvolgete la pasta sfoglia aiutandovi con la carta da forno.
Chiudete pressando i due lati in modo che non fuoriesca nulla e con un pennello spalmate un pò di burro in superfice.
Mettete in forno preriscaldato a 170° e cuocete per 25-30 minuti se forno normale oppure 20 minuti a forno ventilato.
Laciate ancora per 5 minuti a forno spento e poi lasciato raffreddare prima di affettarlo.
Un pò di zucchero a velo su tutto per dargli un aspetto migliore.


Mi scuserete se non ho le foto passo per passo ma come noterete qualcosa con il flash non ha funzionato. Infatti una foto è chiara l'altra è ombreggiata ed i passaggi ...foto nera !!!!

A me il ripieno non piace molto dolce però vi consiglio di assaggiare l'impasto con i semi di papavero se sufficentemente dolce per voi, al caso aggiungete oppure prima di chiudere assieme alla cannella aggiungere ancora zucchero a velo.
Ovviamente gli aromi e la cannella se non graditi possono essere sostituiti con altri o non aggiunti.
Tenete presente che la ricotta essendo umida lascerà molto "umido" lo strudel e quindi diventa ancora più buono il giorno dopo in quanto il tutto si è assestato diventando più compatto sopratutto se tenuto in frigo. Ad ogni modo anche tiepido è favoloso.

Buon appetito e buona giornata a tutti.

Stampa il post

40 commenti:

  1. deve essere proprio buono, a me piace molto il papavero. Proverò la tua ricetta, grazie. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io il papavero lo adoro. ciaooo e grazie del passaggio

      Elimina
  2. sono decenni che ho in riservo di farlo e mi carico sempre di semi di papavero ma poi chissà passa in secondo piano, invece ritengo che sia davvero molto interessante farlo e la voglia ora aumenta di spessore...i miei semini sono pronti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava io i miei li ho finiti purtroppo...ciaoooo

      Elimina
  3. il "tuo modo" mi piace un sacco!
    baci cara

    RispondiElimina
  4. Cara Edvige ne ho assaggiato tanto tipi di strudel ma credimi mai provato uno con papaveri, se è a modo tuo è sicuramente squisito!!!
    Ciao e buona notte cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il papavero ovvero i semi vengono usati tantissimo nella cucina austriaca ed anche in quella ungherese ma in moltissimi altri dell'est.
      Ciaooo buona serata.

      Elimina
  5. Deve essere buonissimo con tutti quei semi di papavero, devo provarlo! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse si sarà capito ma io adoro il papavero.
      Gli ungheresi e non solo anche gli austriaci e qualche vecchietto a Trieste mescola lo zucchero con il papavero e lo salta in padella con una noce di burro e poi ci condisce gli spaghetti.
      Papavero = Mohn Spaghetti _ Nudeln
      Insieme Mohnnudel
      Ciaooooo

      Elimina
  6. Il papavero non e' un fiore? Lo so che adesso faccio la figura della deficiente ma credo di non aver mai assaggiato i semi di papavero...sono grave, lo so....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si èquello che troviamo nei prati e della canzone ...papaveri e papere...da non confondere con il papavero oppiaceo
      http://www.benessereblog.it/post/3328/proprieta-dei-semi-di-papavero
      mi sembra che anche in CH vendono dolcetti con i semi di papavero ma non so se nella parte italiana oppure...no non sei grave perchè mica a tutti piace...bacioni

      Elimina
  7. io di papavero sono dipendente e lo metterei dapperutto. ma erchè mi abiti così lontana...sarei venuta volentierissimo a mangiare metà strudel assieme a te. un bacione cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avrei diviso volentieri perchè marito ha fattofatica a mangiarlo giusto per non farlo mangiare tutto a me...potevo mandarti un pò con corriere :-DD bacione.

      Elimina
  8. dai! che bellla idea per uno strudel! io i semi di papavero non li trovo facilmente, ne ho due confezioni che centellino quando lo uso :D da provare cmq è molto interessante!..p.s. bello il fimo!ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I semi di papavero non sono difficili a trovare da noi se vuoi ti mando un pacco...ciaoooo bacioni

      Elimina
  9. NOn ci ho mai provato, ma oramai sono lanciatissima nelle ricette del Tirolo e non potrò farmi mancare anche questa!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala puoi sostuituire la ricotta anche con frutta di bosco quella surgelata ad esempio oppure fare misto ricotta e marmelatta insomma puoi sbizzarti ma la sua morte è la ricotta. ciaooo

      Elimina
  10. Cara Edvige, eccomi mi qua a ringraziarti del gentile commento lasciato mio blog. Arrivata qui all'inzio mi sono un po' persa. distratta dall'Austriaco e dai supereroi danzanti, ma poi ho letto la ricetta. Lo strudel io non l'ho mai fatto ma i semi di papavero li adoro. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te del passaggio se sei una papavero dipendente provalaaaa ciaoooo

      Elimina
  11. Ti confesso cara amica che a me lo strudel non piace molto.. bè, considerato che mangio tutto, una cosa si può anche tralasciare ;)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io preferisco i strudel salati a quelli dolci ma questo al papavero non lo disdegno. Buona giornata a te amica mia.

      Elimina
  12. uhm che buono lo strudel^^ ti consiglio di accompagnarlo con una crema semplice, o crema allo zabaglione, e' quel tocco in più, che lo rende un dessert ancora più speciale!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio del consiglio ma la crema semplice o complessa avrebbe coperto il sapore delicato del papavero e la ricotta al caso avrei aggiunto la mia cremina agrumata indietro di due post da questo. A me piace gustare il papavero cosi cosa vuoi sono una fanatica dipendente del papavero...Grazie ancora.

      Elimina
  13. Ciao Edvige, eccomi qui, ancora intontita ma viva :-) Tu hai fatto il dolce che adoro, io sono semi di papavero dipendente e i semi macineti li trovo pronti in Austria o Slovenia, avevo provato a farlo ma poi, come spesso succede non è stato pubblicato perchè la foto non mi piaceva, ma quanto sono grulla? :-D
    Lo rifarò il tuo ha la ricotta e mi sconfinfera molto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooooo bella bentornata....managgia a te!!!!No i macinati qui non li trovi ma quelli semini si ma si possono anche impastare interi sono talmente piccoli...
      Ciaooooo

      Elimina
  14. Che ricetta insiolita, io adoro i semi di papavero!
    Macinati però non li ho mai usati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono talmente piccoli che impastati si mangiano tranquillamente ciaoooo

      Elimina
  15. che delizia, invoglia proprio all'assaggio (peccato non poterlo fare) un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non puoi farlo perchè non hai il papavero???' spero solo per questo motivo ciaoooo

      Elimina
  16. Riprovo a postare!
    Io adoro i semi di papavero, e ridurli in farina... Trovi geniale questa idea, anche se io non ami gli strudel.
    Però un bel pane con farina di semi di papavero....
    Stupiscimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riprovi...ma l'altro c'era ed ho anche risposto... Il pane con i semi di papavero usualmente non vengono resi in polvere ma lasciati cosi come si acquistano. Vengono mescolati con la farina bianca o integrale ecc. se il pane è salato oppure viene messo esclusivamente su quella che poi sarà la crosta del pane si acquistano anche in panetteria almeno da noi si.
      Oppure si forma un impasto semi di papavero, ricotta, zucchero ecc. si stende la pagnotta, si mette il ripieno nel centro e si arrotola, ungi il pane con burro mescolato al papavero ed inforni avrai una specie di panbriosche.
      Qui hai una ricetta dal web
      http://www.ideericette.it/ricetta-panini-con-semi-di-papavero/
      Questo è con la farina di Kamut
      http://buonocomeilpane.style.it/2012/07/11/pane-di-kamut-ai-semi-di-papavero/
      e se hai pazienza ti trovo la mia ricetta anzi di mia nonna con il papavero ma la devo cercare :(( devi avere pazienza.
      Bacioni

      Elimina
  17. Ma che curiosa questa ricetta cara, io non ho mai usato il papavero in cucina e sto cascando dal pero :) Ma mi intriga molto sai, bravissima..
    Una buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale il papavero assieme al cocco sono due cose che adoro ed alle volte in dolci come copertura li mettono abbinati.
      Buona giornata carissima

      Elimina
  18. Risposte
    1. Buona giornata anche a te mia cara.

      Elimina
  19. non ho mai provato i semi di papavero e ignoravo che fossero commestibili... ma si trovano nei supermercati? come si utilizzano? Edvige, sei una fonte continua di scoperte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara si si trovano nei supermercatio o nel reparti di frutta secca tipo papaia ecc per intenderci e farine biologiche...oppure in qualche scaffale dove sono tutti i preparati per dolci oppure nella parte etnica....dipende da come lo vedono. Potrebbero averlo anche in qualche erboristeria quelli che hanno tè strani e altre cose. Prova a vedere sul web cercando vendita io ho trovato questi
      http://www.polandia.it/negozio/index.php?language=it
      comunque il papavero rientra anche nell'ordine del gruppo spezie.
      Prova da Peck chiedi a loro hanno tutto o anche la + grande pasticceria non ricordo mai il nome.....dove il mio amico acquista gli alcachengi ricoperti di ciocco.
      Buona domenica ciaooo.

      Elimina
  20. Gnammm! Me lo salvo nel file Le ricette di Edvige!!

    RispondiElimina