Fantasy - Immagine dell'amica del "Rifugio degli Elfi" - clic immagine

Fantasy - Immagine dell'amica del "Rifugio degli Elfi" - clic immagine
Immagine da https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

giovedì 29 novembre 2012

Gnocchi di Calandrino

Questi gnocchi sono per me gustosi e speciali. E' una ricetta molto vecchia ed io li faccio a periodi da circa 30 anni, ma non li ho mai cotti nel brodo di cappone.
La storia di questo piatto, da quello che ricordo e da ricerche attuali,  si riferirebbe ad una famosa novella del decamerone di Giovanni Boccaccio. Qui si fa cenno a maccheroni o ravioli cotti nel brodo di cappone che rotolano da una montagna di formaggio (sogna Calandrino). Da studi effettuati successivamente sembra che non si trattasse di maccheroni bensi di gnocchi, particolari, che però non erano di patate sconosciute ancora agli europei ma di  semolino, gnocchi ancora noti oggi.
Questa è la ricetta, sembra proprio dettata dal Boccaccio nel Decamerone ma rivisitata ovvero attualizzata all'epoca dell'uscita, presumo  di questo giornale da dove ho tratto e riveduto un pò questo piatto.
Se cercate nel web trovate di tutto e di più ma io vi passo la mia ricetta collaudata in tutti questi anni solo che, come detto, mai cotti nel brodo di cappone ma in brodo di carne normale o di dado.



Ingredienti
200 gr di semolino finissimo (io uso quello grosso)
200 gr di farina bianca
3 uova
120 gr formaggio grattugiato reggiano  (io ne metto sui 150 minimo e uso a metà con il pecorino)
60 gr di burro
1 litro e mezzo di brodo di cappone......oppure carne normale o dado a vostra scelta

Procedimento

Mescolare il semolino assieme alla farina setacciata e le uova dopo averle leggermente sbattute a parte.
Un pò di sale e acqua quanto basta per un impasto consistente ma non troppo spesso. Preparate i rotolini come per i gnocchi di patate, tagliare a pezzetti  e passarli sui rebbi della forchetta o nella parte interna di una grattuggia.
Portate ad ebollizione il brodo dopo aver tolto il cappone...e buttate i gnocchi in piccole quantità. Dopo venuti a galla lasciate ancora cuocere a fuoco medio per circa 5 minuti. Siccome necessitano di una cottura leggermente superiore ai soliti gnocchi di patate, è meglio se provate uno per vedere se la cottura e completa. Toglieteli con la schiumarola e impiattateli direttamente in piatti leggermente preriscaladati. 
Conditeli con il burro fuso e con tanto formaggio.
E' un piatto molto saziante e quindi per esperienza è sufficiente far seguire da un bel piatto di verdura cruda oppure precedere da un piccolo antipasto leggero.

Spero che vi piaceranno come sono paciuti sempre a me e famiglia.
Buona giornata

Stampa il post

52 commenti:

  1. Golosi! Mi sa che li proverò.
    Buona giornata cara

    RispondiElimina
  2. Non li conoscevo ma sembrano proprio golosi! ;) baci mia cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel cercare gnocchi in alternativa ai classici di patate questi sono i miei preferiti ciao e buona giornata

      Elimina
  3. Semplicemente meravigliosi, prendo nota!!! Complimenti, un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non amo i gnocchi di patate ma questi che sono diciamo al dente si tantissimo buona giornata

      Elimina
  4. Cara Edvige per me è un nome nuovo di questi gnocchi, sicuramente saranno buonissimi.
    Ciao e buona giornata, da me ce la neve oggi.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehh carissimo sei in ...alto qui da noi pioggia e anche acqua alta sulle rive e negozi sembra di essere quasi a Venezia. Buona giornata caro amico.

      Elimina
  5. interessanti e particolari!!! cotti con un ottimo brodo come quello del cappone devono essere una bontà!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosi mangi due cose con una....il cappone magari lo rifinisci al forno o lesso in insalata oppure fai polpette o lo triti per fare il sugo ai gnocchi....ciaoooo buona giornata

      Elimina
  6. cioè la forma è quella degli gnocchi di patate giusto? solo che sono fatti con il semolino e cotti nel brodo. sembrano ottimi e come dici tu sono sicura siano sazianti.

    irene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si hanno la forma dei gnocchi di patate forse un pò più grandini e sono sicuramente sazianti. Ciaooo buona giornata cara Irene

      Elimina
  7. Non conoscevo questa ricetta ma mi sembra gustosa, cotti poi nel brodo sono una sciccheria! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che io cuocio spesso anche i gnocchi di patate nel brodo...di dado ovviamente e vengono buonissimi e quel poco di grasso non si attaccano poi facilmente. Bacioni

      Elimina
  8. Il Calandrino della novella di Boccaccio me lo ricordo bene :)...ma di questa ricetta non avevo mai sentito parlare!
    Devono essere molto gustosi!
    Ma si mangiano anche in brodo, cioè col brodo di cottura?
    baci Edvige!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi benissimo anche mangiarli nello stesso brodo come gli usuali gnocchi di semolino solo questi sono molto grandi vedi tu.
      Sono realmente gustosi io li ho fatti parecchie volte e naturalmente salvando una cena il cappone non l'avevo disponibile :((
      ciaoooo bacioni a te.

      Elimina
  9. che meraviglia!!!
    ciao, cara, un abbraccio

    RispondiElimina
  10. che buona idea..complimenti!!
    ciao carissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie e provali sono buonissimi e magari li puoi condire anche con qualche tue idea sfiziosa perchè no si possono rivedere.ciaooo

      Elimina
  11. complimenti per il tuo blog, bellissimi contenuti e favolosa grafica. Ti seguirò, spero che tu ti unirai ai miei follower. Spero a presto.

    http://ragazzocomune.blogspot.it/
    http://scrivimidamore.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti. Ho visto il tuo blog non è male ma il secondo non fa per me non ho vent'anni ma sono una nonna e ne ho 69, mi sono aggiunta al primo così hai un numero in più :-DD
      Buona serata.

      Elimina
  12. Un po' diversi dal solito...ai miei bimbi piacciono al pesto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh li capisco io il pesto lo metterei dapertutto. Ce una piazza pronta che mi piace perchè ha il pesto e quindi l'ho fatta anch'io, bianca senza pomodoro non lo digerisco, formaggio e mozzarella e ciuffetti di pesto che sciogliendosi con il formaggio una leccornia....ciaooo

      Elimina
  13. Ciao Edvige, buon giorno, questi gnocchetti mi sconfinferano, devono essere qualcosa di super coccoloso. Ci sentiamo quando torno, oggi vado a Bologna, nel frattempo fai la brava ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senz'altro...mammina sarò ubbidiente e speriamo che no suffi bora per S.Nicolò....ciaoooo

      Elimina
  14. Ciao Edvige, (ah quanto mi piace chiamarti così, mi sa troppo di harry potter) gli gnocchi con il semolino non li ho mai provati e devo proprio decidermi a farli! seguirò al tua ricetta!
    Ti volevo ringraziare per aver letto il mio commento ed essere passata direttamente da me per rispondere! sei stata davvero gentile, davanti alla maleducazione delle persone non riesco a tacere e la cosa che mi fa più prendere di nervi è che se quelle che si sono dimostrate tanto ineducate non avranno mai la faccia di scrivere quelle stesse cose nei blog di tutte quelle che hanno commentato. Ma preferiscono fare così perchè sanno che molte non le leggeranno mai.
    Eh purtroppo non tutte sono brave persone.
    Ti posso dire che Tina di sicuro non risponde perchè non avrà internet. Da giorni non è più su fb e non riesco a rintracciarla. avrà avuto dei problemi con la rete perchè non credo che se si poteva collegare non rispondeva a tono o dava spiegazioni!
    Grazie ancora per essere passata e complimenti!!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara ho ritenuto corretto farlo visto che sei un'amica ma non ho trvato il tuo account...Jo scritto anch'io a Tino via FB visto che sono collegata con lei ma non ho avuto alcuna risposta sarà come dici tu.
      Grazie ancora e abbi una buona fine settimana.

      Elimina
    2. Edvige cara tu sei davvero grande! ho letto l'ultimo commento che hai lasciato al post e non ho parole!
      Hai detto cose giustissime, ho letto tutto con molto piacere! Spero solo che anche gli altri lo leggano e che magari mettano un pò di sale in zucca. Non avrei mai detto che avevi 69 anni, t'immaginavo una ragazzina! Vuol dire che hai l'animo giovane dentro e per questo ti porgo il doppio dei complimenti! Su facebook mi trovi se digiti Cucina che ti passa e prendi quello dove c'è scritto(secondo account). Se mi trovi scirvi che sei tu così non rischi di passare e non essere vista!
      bacioni e buona serata!!

      Elimina
    3. Grazie cara anche Tina mi ha risposto su Face ma continuano ad arrivare commenti anche se più gentili per fortuna...io avrei tolto tutto e amen. Grazie dei complimenti l'ho scritto perchè sentivo di farlo non mi piacciono queste prese di posizione e vorrei vedere cosa pubblicano le altre...ma prima o dopo i nodi vengono al pettine anche per le più accanite che di solito sono quelle che più hanno da nascondere....Un abbraccio e grazie ancora e buona settimana.

      Elimina
  15. Risposte
    1. provalo penso che ti piacerà senz'altro. Buona fine settimana.

      Elimina
  16. Gli gnocchi di semolino (quelli "alla romana", per esempio) mi piacciono tantissimo! Chissà che non provi a fare i tuoi?! Anzi, passerò la ricetta a mio marito, che è diventato il cuoco di casa ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli alla romano piacciono anche a me con tanto formaggio :)) ma questi sono molto diversi nel senso che il semolino è molto grosso. Sappimi dire come lUomo se la cava...ciaooo buona fine settimana.

      Elimina
    2. Mi sembrano proprio ottimi, bel consiglio!
      Proverò anch'io.
      Grazie.

      Elimina
    3. Grazie Arianna sono veramente buoni credimi sulla...parola e ti ho risposto ancora spero non ti sarai offesa. Un abbraccio e buona fine settimana.

      Elimina
  17. io non ho mai fatto i gnocchi di semolino eneanche cotti nel brodo di cappone uff mi sento ignorante!!! pure nel Decamerone ne parlano e io non li conosco!!!
    devo rimediare:)
    baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh guarda che non lo sapevo nemmeno io l'ho scoperto....30anni fa ahahahahaha quindi collaudati super ma nel brodo di cappone li deve ancora provare forse per Natale...buona fine settimana cara.

      Elimina
  18. Risposte
    1. Come ho gia detto sono super collaudati. Grazie della visita e buona fine settimana.

      Elimina
  19. Una ricetta tra tradizione e letteratura e una vera garanzia perché da te collaudata. Sei sempre sorprendere cara Edvige.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty e scusami se ri-rispondo or ai miei commenti erano spariti grrrr

      Elimina
  20. Una ricetta gustosissima che proverò senz'altro. Credo che mio marito in questa ricetta, forse non si accorgerebbe nemmeno del semolino che detesta.. ;
    Grazie cara per questa ottima e facile ricetta. Un abbraccio grande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scisami anche tu ma qui i commenti da Vaty in poi sono spariti grrrrrr

      Elimina
  21. sembra tutto buonissimo... mmmmm hai risvegliato il mio stomaco, Edvige cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stessa cosa con te perdono ciaooo...

      Elimina
  22. wow chissà che bontà!complimenti per il blog eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie molto gentile spero che il commento venga pubblicato ultimamente ce un pò di caossss. buona serata

      Elimina
  23. Non li conoscevo!!! Devono essere gustosissimi, l'idea di cuocerli nel brodo anzichè nella normale acqua salata mi piace tantissimo...sai che non immaginavo che si potesse operare secondo questa modalità? (sebbene ne parlano nel Decameron
    , opera che ho studiato anche a scuola) , quindi per me è una
    novità assoluta, da tenere in considerazione e da provare..
    grazie mille per quest'altra bellissima idea:))
    un bacione:))
    Rosy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma io tante volte i gnocchi anche quelli di patate li cucino nel brodo anzichè solo nell'acqua acquistano più sapore. E' una vecchia ricetta e questi gnocchi rimangono duretti competti se molli non mi piacciono. Bacioni

      Elimina