Dal gruppo FB "Dragon Life"

Dal gruppo FB "Dragon Life"
Gruppo creato da " Il Rifugio degli Elfi " link su immagine - FB https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

domenica 26 febbraio 2012

Festa della Donna 2012

La "Festa della Donna" si ripropone ogni anno con il solito tam tam di giornali, incontri, ecc. un grande business gira attorno a questa ricorrenza  e tutti dimenticano il perchè e nata e cosa deve ricordare.
E' molto triste che ci si ricorda della "donna" solamente in quest'occasione (non da tutti ovviamente) ma soprattutto è triste che nessuno ricordi o anche sa esattamente della storia vera che stà dietro a questa data.
Personalmente non mi posso lamentare, come "donna" ho avuto ed ho ancora a distanza di tanti anni tantissime soddisfazioni e riconoscimenti lavorativi e famigliari che hanno ampiamente compensato quello che allora ai miei tempi si definiva un "handicap": la donna....essere inferiore, non riconosciuto da nessuno nemmeno dalla religione che tutti professano.
Ora, in questi ultimi anni, il "business" ha riscoperto questa ricorrenza come tante altre solo in nome dei consumi e quant'altro gira attorno e ben venga se la maggioranza invogliati da quanto la pubblicità e non solo offre, dimenticano quali storie tristi ci sono dietro perchè forse non avrebbero nel loro tam tam il risultato che ogni anno si presenta immancabilmente.
Prendiamo la "mimosa" fiore che rappresenta questa festa che se acquistata, bastano anche due giorni prima, si trovano dei bellissimi mazzi ad un costo basso diciamo attorno a 10 euro. L'8 marzo lo stesso mazzo costa più del doppio ma, quasi tutti non battono ciglio altrimenti a casa la "donna" rimane male.
Non ho mai voluto che in famiglia mi venisse regalato la mimosa ed ho sempre detto con l'equivalente fate della beneficenza non ha importanza dove ed a chi. Io se trovo acquisto il mazzetto ai Supermercati o Centri Commerciali dove si trovano piccoli e striminziti ma carichi di profumo ad un costo irrisorio e qualche volta anche offerto ai clienti dell'8 marzo.
Ho scritto ampiamente sull'8 marzo l'anno scorso e ritengo che sia sempre valido per tutte le ricorrenza a venire e quindi ripropongo il mio post a qusto link diretto come al solito  Festa della Donna.

A tutte NOI festeggiamo questo giorno con un atto di gentilezza verso le altre che non hanno avuto la fortuna di essere riconosciute e/o che hanno bisogno di una parola - del nostro sostegno o quant'altro vorrete dare in questo giorno per ricordare le DONNE che sono morte per le loro idee e quelle che hanno combattuto e che combattono ancora affinchè queste idee non rimangano solo tali ma reali e tangibili e tutti ne possano usufruire.


Viva le Donne e..non significa essere "femminista" nella cui terminologia non mi riconosco.

Ciaooo a tutte

Stampa il post

8 commenti:

  1. sono abbastanza d'accordo con te. Nel senso che è vero, meglio una piccola mimosa, magari in bancarella, poco costosa che farsi derubare da un fioraio per niente, che se ne approfitta perchè tutti corrono ad imbottirsi di mimose...però è bello che il tuo uomo se ne ricordi. Ovvio che deve avere delle accortezze per te tutto l'anno, altrimenti se la può mettere dove preferisce la mimosa... però, se è un uomo accorto e gentle,sempre rispettoso della tua persona, perchè non cogliere l'occasione di una "festa" anche se consumistica per farti omaggio? cmq vedi...la mia idea non è tanto distante alla tua.

    RispondiElimina
  2. Be certo ognuno la vede a modo suo comunque come dici non è che ti discosti di molto. L'importante per me è che si ricordi....ma sinceramente il rametto NO al caso preferisco la cena fuori oppure un qualcosa portato a casa per noi. Al rametto ci penso io e più volte in questo periodo perchè la mimosa la adoro ed assieme alla violetta me la sono sempre acquistata sola da quando ho avuto il primo stipendio. Ciaoooo e grazie del passaggio

    RispondiElimina
  3. La festa della donna per me è tutto l'anno, 8 marzo un giorno da ricordare per le conquiste sociali ed economiche delle donne, e contro la discriminazione e la violenza che tuttora le donne subiscono!! buon inizio settimana a Te...ciao

    RispondiElimina
  4. @modna50
    Si, d'accordo, però molto va perduto in questo contesto quando si vuole gridare a "siamo femministe" suscitando un pò di perplessità nel visualizzare il loro "logo". Le "donne" sono quelle che lottano per la famiglia, nella famiglia, nella società per riuscire ad avere quel riconoscimento sociale a cui hanno diritto con la loro presenza, determinazione, socializzazione, aiuti reciproci e non grideranno o mostreranno mai a mo' di bandiera gli attributi femminili; non servono alla causa contro la discriminazione anzi....
    Buon inizio settimana anche a Te mia cara...ciaooo

    RispondiElimina
  5. Hai ragione: sono contraria alla mimosa acquistata a caro prezzo, meglio un piccolo pensiero gentile, un aiuto in casa inaspettato, un disegnino (come fa mio marito) di un rametto di mimosa con una frase augurale.
    Ma rispetto ampiamente chi ha piacere di ricevere un bel mazzo enorme di mimose!

    RispondiElimina
  6. Lella
    ceeerrrto io adoro tanto la mimosa che se qualcuno mi regalasse un albero se sarei strafelice ma...ho una terrazza che starebbe benissimo che è in piena battuta della nostra "bora" triestina per cui volerebbe letteralmente via non ci sono possibilità di ancoraggio :((
    Ciaooo

    RispondiElimina
  7. Ma che bel blog!!! non lo conoscevo! Grazie della visita e sei una nonna super!!! ci segniamo tra i lettori. Anna

    RispondiElimina
  8. Grazie a Le Cognate dell'apprezzamento alla mia età :O)) fa sempre piacere. Grazie della visita Buona domenica

    RispondiElimina