22/08/10

Anna Moffo - soprano


Anna Moffo da Wikipedia

Ho parlato di tenori e baritoni del passato e/o fino al XX secolo ma ho dimenticato il suo nome ma non lei ne la sua voce ed ora l'ho ritrovata.
In un periodo ove i cantanti d'opera donne o uomini che siano erano alquanto...diciamo robusti, Anna Moffo rappresentava un eccezione: bellissima, un corpo ed una voce stupendi.

Anna Moffo nasce a Wayne, 27 giugno 1932  e muore a New York, 9 marzo 2006. E' stata un soprano statunitense di origini italiane, famosa non solo per le sue capacità vocali ma anche per la sua bellezza, grazie alla quale lavorò anche come attrice cinematografica.
Nata da genitori italiani, nel 1955 la Moffo vinse una borsa di studio Fulbright e poté recarsi a studiare nella prestigiosa Accademia nazionale di Santa Cecilia a Roma; in quello stesso anno fece il suo debutto sul palcoscenico nel ruolo di Norina nel Don Pasquale di Gaetano Donizetti a Spoleto.

L'anno seguente cantò nel ruolo di Cio-Cio-San in una versione televisiva della Madama Butterfly di Giacomo Puccini, prodotta per la RAI da Mario Lanfranchi, che divenne suo marito l'8 dicembre 1957. Poco dopo, in quello stesso anno, debuttò alla Scala, al Festival di Salisburgo, all'Opera di Stato di Vienna nel Falstaff di Giuseppe Verdi diretto da Herbert von Karajan. Sempre per la televisione interpretò Lucia di Lammermoor accanto a Nicola Filacuridi.
Continuò ad esibirsi a Vienna fino agli anni 70 con varie opere.
Nel 1959 cantò per la prima volta al Metropolitan Opera di New York nel ruolo di Violetta ritornando anche nella stagione 1960-1961.
Grazie alla sua avvenenza e popolarità, la Moffo ottenne anche diverse scritture cinematografiche, in film-opera ma anche in veri e propri film drammatici, come La battaglia di Austerlitz (1960) con Rossano Brazzi, La serva padrona (1962), con la regia del marito Lanfranchi, Ménage all'italiana (1965) con Ugo Tognazzi, Il divorzio (1970).
La sua carriera di cantante si concluse presto, al suo quarantesimo anno di età: un'attività troppo intensa e mal regolata (all'apice della popolarità era arrivata a cantare in un anno ben 12 nuovi ruoli) aveva fatto sì che la sua voce si consumasse in fretta: nel 1976 la sua interpretazione di Violetta al MET fu accolta piuttosto freddamente.
La sua popolarità era molto grande soprattutto in Italia. Negli ultimi anni della sua vita combatté con un cancro al seno. Morì a New York nel 2006.

Assai vasta è la discografia del soprano, se si considerano i due versanti italiano e americano.
La recensione completa incluso dati sul divorzio ed al nuovo matrimonio ed altre indicazione sulla varie opere interpretate le trovate su wikipedia da cui ho tratto parte della sua bibliografia  QUI

Anna Moffo interpreta Ave Maria di Gounod, Bach

Anna Moffo Show alla RAI 1967 diretto da sua marito Lanfranchi

"Bel raggio lusinghier" dalla Semiramide di Rossini 1961
"Qui la voce..Vien dilettto" da I Puritani di Bellini con splendide foto dell'artista


"Chi il bel sogno di Doretta" dalla Rondine di Puccini

Tantissime sono le opere interpretate dall'artista su wikipedia segnalato trovato tutta la discografia.
Ho scelto quelle che come audio prese da YouTube erano le migliori. Spezzoni o trailer dai suoi film da YouTube l'audio lasciava molto a desiderare e quindi preferisco che ognuno vada a vedere di persona almeno non avra il passaggio dal mio blog con il rischio di sentire ancora peggio.
Peccato che lo sfruttare in quel modo pazzesco la sua voce l'abbia obbligata a chiudere cosi presto ma dobbiamo pensare che ci ha dato il meglio di se in breve tempo.
Spero che le mie scelte siano di vostro gradimento.
Ciaooo

1 commento

  1. sei grande Mamma! Sempre sorprendente ed eclettica
    un bacione

    Elena

    RispondiElimina

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole