Dal gruppo FB "Dragon Life"

Dal gruppo FB "Dragon Life"
Gruppo creato da " Il Rifugio degli Elfi " link su immagine - FB https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

giovedì 7 gennaio 2010

"Strucoli in straza"


Il significato del titolo ...... Strudel avvolto in un canovaccio (straza) e cotto in acqua anzichè nel forno"

Il titolo è nel dialetto di Trieste ed è un modo particolare di fare lo Strudel. Come certamente saprete lo Strudel usualmente dovrebbe essere fatto solamente con le mele, lo zibibbo ed un pò di cannella. Le versioni però sono tante... vi si aggiunge frutta secca, cioccolata a pezzetti ecc. Esistono dei Strudel di Mele molto buoni surgelati anche nella grande distribuzione.

Premesso che la pasta può essere sia la classica usata per lo Strudel di Mele fatta con farina, uovo ed olio non lievitata, quindi semplicissima o come quella che mi accingo a darvi.

Ingredienti per la pasta:
500 gr di farina
1 o 2 uova (dipende dalla grandezza)
2 cucchiai di olio
30 gr di lievito di birra
un pizzico di sale
latte q.b.

Ingredienti per il ripieno, scelgo quello alle noci:
400 gr di noci macinate e sbollentate nel latte
1 uovo
100 gr di uvetta (zibibbo) fatta rinvenire nel rum
100 gr di burro
150 gr di zucchero
3 cucchiai di pane grattuggiato
1 buccia di limone non trattato
dei semini di vaniglia (o baccello di vaniglia)
latte q.b.

Nota importante:
Vi consiglio di preparare prima l'impasto in quanto la lievitazione avviene dopo aver composto lo strudel prima della cottura. Se lo fate prima nel frattempo la pasta lievita e quando la lavorate smonterebbe.

1)
Impastare la farina con tutti gli altri ingredienti formando un panetto non colloso ma che si stacca facilmente dalle mani. Vi raccomando di sciogliere il lievito di birra in un po di latte e di sbattere un pò le uova con lo zucchero (quello a velo si scioglie più facilmente).

2)
Soffriggere il pane grattuggiato nel burro. Lasciarlo un pò raffreddare e poi aggiungere gli altri ingredienti cercando di ottenere un impasto morbido ma compatto e quindi state attente alla quantità di latte. La buccia di limone grattata ma senza la parte bianca troppo amara. Se non trovate i semini di vaniglia potete sostituire con un piccolo baccello di vaniglia che avrete fatto cuocere per una decina di minuti nel latte che vi servirà per l'impasto. Da aggiungere quando sarà tiepido.

3)
Stendete la pasta abbastanza sottile su di un canovaccio sufficientemente grande cosparso di un pò di farina affinche non vi si attacchi. La pasta non deve essere tirata sottilissima come per lo strudel al forno. Spalmate la pasta stesa con l'impasto preparato ed arrotolate aiutandovi appunto con il canovaccio tenendolo allentato ovvero che ci sia uno spazio tra la pasta ed il canovaccio in quanto dopo aver legato le due estremità lo dovete far lievitare.
Tempo d lievitazione: non meno di mezz'ora deve essere ben lievitato per questo vi raccomando di formare "la salsiccia" molto allentata.

4)
Preparate in una casseruola bassa ma larga dell'acqua bollente leggermente salata ove immergerete il tutto per la cottura. Tempo di cottura: 30-40 minuti con l'accortezza a metà tempo di girare lo strudel aiutandovi con delle pinze o mettetevi i guanti per non scottarvì.

Quando cotto, attenzione a scolarlo prendendolo per le estremità, togliere il canovaccio e tagliarlo a fette. Conditelo con pane grattuggiato tostato nel burro e zucchero e servitelo caldo.
Buon appetito
PS.
Non avendo foto l'ho cercata sul web ed ho trovato questo che avendo il canovaccio/straccio trasparente si vede bene lo strudel.

Stampa il post

2 commenti:

  1. Grande Edige, lo sapevo che eri una forza, altro che "monade" ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie penso che visto che sono passati 4 anni lo riproporrò ma non lo faccio perchè dolce. Ciao baseto

      Elimina