Dal gruppo FB "Dragon Life"

Dal gruppo FB "Dragon Life"
Gruppo creato da " Il Rifugio degli Elfi " link su immagine - FB https://www.facebook.com/groups/1481388275215394/

Dove trovarmi

mercoledì 23 dicembre 2009

Semifreddo al mascarpone e panna


La mia carissima amica romagnola Ornella, dopo mia insistenza mi da la ricetta del suo Semifreddo che io condivido con voi.
L'avvento di internet ha penalizzato l'acquisto di ricettari su qualsiasi genere a favore della pubblicazione visibile a tutti con un minimo di fatica e a costo Zero tutte le proprie ricette tramandate nella famiglia stessa (bisnonna, nonna ecc.) o di estrazione popolare del luogo ove si vive.
E' un modo meraviglioso di far conoscere quanto di proprio esiste ma, ora abbiamo l'imbarazzo nella scelta.... le versioni sono tantissime ed ognuno ha condiviso la sua personale versione e sicuramente il vero, l'originale si è perso.....
Infatti lei lo chiama....semifreddo al mascarpone e panna perchè per lei questa è una delle parti più importanti del suo semifreddo di casa.

E' un dolce a tre strati., la cui componente principale va suddivisa in tre parti. Sapete, è più difficile spiegare che farlo ma cercherò di essere il più chiara possibile.

NOTA:
Lo zabaglione va preparato per prima perché deve raffreddarsi molto bene

Ingredienti totali per 10 persone:
9 uova 6 + 3), 350 gr di zucchero a velo + 6 cucchiai di zucchero semolato, 500 gr. mascarpone, 250 ml di panna da montare, 6 cucchiai di Marsala, 14 amaretti, poco cacao in polvere per guarnire

Preparazione:

in una capiente ciotola lavorate 350 gr zucchero con 6 tuorli d'uovo (tenete separati gli albumi) e montateli a crema. Aggiungete i 500 gr di mascarpone ammorbidito e amalgamate delicatamente. A parte montate a neve fermissima gli albumi e la panna.
Aggiungete prima la panna, mescolando delicatamente dall'alto verso il basso, lo stesso fate poi con gli albumi montati.
Questa è la parte da dividere in tre (per formare i 3 strati) : piccola, media e abbondante.

1. aggiunta alla parte abbondante: lo Zabaglione
3 tuorli, 6 cucchiai di zucchero semolato, 6 cucchiai di Marsala.
Lavorate i tuorli con lo zucchero e poi aggiungete il Marsala e fate cuocere il tutto a bagnomaria. Attenzione di non farlo bollire. Quando addensato è pronto.

2. aggiunta alla parte media: la Nutella
3/4 cucchiai che renderete fluida magari immergendo il contenitore in acqua tiepida.

3. aggiunta alla parte piccola : gli Amaretti
14 pezzi tritati (della grossezza a vostro piacere)


Preparazione finale:

In uno stampo capiente (della forma che volete o la classica da plumcake)oppure quelli d'alluminio) - che potete foderare con carta da forno preventivamente bagnata e strizzatata, formate il primo strato con la parte più piccola in cui avete aggiunto gli amaretti.
Mettete lo stampo in congelatore per circa mezz'ora.
Poi aggiungete alla parte media la nutella e rimettete il tutto nel congelatore per un ulteriore mezz'ora.
Per ultimo alla parte abbondante lo zabaglione.
Potete spolverizzare con un pò di cacao amaro in polvere se vi piace prima di rimettere il tutto nel congelatore.

Quando lo vorrete gustare, per tagliarlo meglio toglierlo dal congelatore e lasciarlo una decina di minuti a temperatura ambiente .

Il passaggio nel congelatore nella successione data serve per tenere divisi gli strati altrimenti potete metterli in contemporanea e poi nel congelatore. Gli strati si saranno amalgamati.

Si può foderare lo stampo anzichè con carta da forno anche con la pellicola o anche con pan di spagna imbevuto a piacere con caffè o liquore oppure con i pavesini. La mia amica consiglia come liquore il VOV leggermente diluito.

Sono sicura che piacerà moltissimo e ringrazio di cuore l'amica Ornella di aver diviso con me ed io con voi il SUO "dolce" di casa.
Buon appetito.

PS.
La foto non rappresenta il dolce di Ornella ma è stata presa dal web tanto tempo fa. Ad ogni modo lo stampo per questo dolce può essere anche tondo a vostro piacere.


Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento